Star Wars: Ahsoka

Anche se sarebbe ingiusto liquidare D23 come una delusione, l’evento non è riuscito a soddisfare tutte le aspettative dei fan. Questo è stato sicuramente il caso del franchise di Star Wars, poiché il presidente della Lucasfilm Kathleen Kennedy ancora una volta non ha condiviso alcun aggiornamento significativo sulla galassia lontana lontana, soprattutto per il futuro sul grande schermo di Star Wars. Tra i lati positivi però, abbiamo ricevuto alcuni piccoli aggiornamenti sui prodotti in arrivo per il piccolo schermo, inclusi alcuni dettagli minori su Star Wars: Skeleton Crew. Il regista di Spider-Man: No Way Home Jon Watts si sta occupando della serie Disney+, Star Wars: Skeleton Crew, ma cosa lo ha portato a fare il salto dal Marvel Cinematic Universe a Star Wars?

 

Rivolgendosi ai fan sul palco lo scorso sabato, il produttore esecutivo Jon Favreau (The Mandalorian ) ha ricordato una conversazione con Jon Watts sul set dell’ultimo film di Spider-Man che lo ha portato poi ad essere scelto per realizzare Star Wars: Skeleton Crew. Favreau interpreta Happy Hogan nel franchise del wall-crawler e si è subito reso conto che il regista sarebbe stato perfetto per questo angolo della narrazione di Star Wars.

Le dichiarazioni di Jon Favreau

“Ho avuto la fortuna di essere un attore nei tre ultimi film di Spider-Man“, ha esordito. “Kevin Feige è là dietro dicendo, ‘Sì, [al pubblico] piace Spider-Mann. A loro piace Spider-Man“. “Ma stavo lavorando con Jon Watts e l’ultima volta che sono stato lì mi è capitato di dirgli che stavo lavorando a [The Mandalorian], e quanto sia divertente, e che vorrebbe collaborare, pensando che forse potrebbe dirigere un episodio o qualcosa del genere. E lui ha detto: ‘Oh, no, no. Abbiamo un’idea davvero ben formata per quello che vogliamo fare.'”

Mentre un primo sguardo a Jude Law nella serie è stato rivelato al D23, tutto ciò che Watts ha detto su Skeleton Crew è che “È uno spettacolo su un gruppo di bambini che si perdono nella galassia di Star Wars”. Sfortunatamente non si tratta di nuove informazioni, ma non vediamo l’ora di vedere cosa offrirà la serie, soprattutto perché il regista ha scelto di lavorare alla serie piuttosto che al nuovo film dei Fantastici Quattro dei Marvel Studios.

- Pubblicità -