Chiamatemi Anna: stagioni, episodi e curiosità sulla serie

Tratta dal famoso romanzo "Anna dai capelli rossi".

-

Chiamatemi Anna è la serie tv del 2017 canadese basata sul romanzo di Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery e adattata da Moira Walley-Beckett. La serie è una coproduzione CBC e Netflix.

Chiamatemi Anna: dove vederla in streaming

La serie tv Chiamatemi Anna è disponibile su Netflix. La serie è stata presentata in anteprima il 19 marzo 2017, su CBC e il 12 maggio a livello internazionale su Netflix. È stato rinnovato per una seconda stagione il 3 agosto 2017 e per una terza stagione nell’agosto 2018. Poco dopo l’uscita della terza stagione nel 2019, CBC e Netflix hanno annunciato che la serie è stata cancellata. na petizione è stata lanciata dai fan per protestare contro la cancellazione dello spettacolo e ora ha raggiunto oltre 300.000 firme.

Chiamatemi Anna, la quarta stagione si farà?

Purtroppo la quarta stagione di Chiamatemi Anna non si farà. Nell’ottobre 2019 la presidente della CBC Catherine Tait ha dichiarato che non si sarebbe più impegnata in coproduzioni con Netflix, in quanto costituiscono accordi “che danneggiano la redditività a lungo termine della nostra industria domestica”.

Chiamatemi Anna: la trama e il cast

La serie tv racconta di Anna Shirley una ragazza orfana che viene affidata alla signora Thomas, una vicina povera e con il marito alcolizzato. La bambina vive con la famiglia Thomas fino all’età di 8 anni, accudendo i figli della signora, fino a che il marito, mentre picchiava Anna mori’. A questo punto per Anna non c’è più posto nella famiglia e viene quindi affidata alla signora Hammond, che vive con il marito e i suoi 8 figli (tra cui tre coppie di gemelli) in una misera baracca in riva al fiume. La bambina, esperta di bimbi piccoli, accudisce anche i figli della signora Hammond, fino a che, con la morte del marito avvenuta due anni dopo, viene affidata all’orfanotrofio di Hopetown, dove rimane per quattro mesi. In questo periodo, Anna viene presa in giro dalle sue compagne, a causa della sua spiccata immaginazione.

In Chiamatemi Anna protagonisti sono Anna Shirley Cuthbert (stagioni 1-3), interpretata da Amybeth McNulty, Marilla Cuthbert (stagioni 1-3), interpretata da Geraldine James, Matthew Cuthbert (stagioni 1-3), interpretato da R.H. Thomson, Diana Barry (stagioni 1-3), interpretata da Dalila Bela, Gilbert Blythe (stagioni 1-3), interpretato da Lucas Jade Zumann, Jerry Baynard (stagioni 1-3), interpretato da Aymeric Jett Montaz, Rachel Lynde (stagioni 1-3), interpretata da Corinne Koslo, Sebastian “Bash” Lacroix (stagioni 2-3), interpretato da Dalmar Abuzeid, Cole Mackenzie (stagioni 2-3), interpretato da Cory Grüter-Andrew.

Nei ruoli ricorrenti troviamo Josephine Barry (stagioni 1-3)’ interpretata da Deborah Grover, Ruby Gillis (stagioni 1-3), interpretata da Kyla Matthews e Teddy Phillips (stagioni 1-2), interpretato da Stephen Tracey.

Curiosità

  • La stagione 1 di Rotten Tomatoes ha un punteggio di approvazione dell’83% basato su 29 recensioni. La serie ha ricevuto un punteggio di 79 su Metacritic basato su quindici recensioni.
  • Nell’ottobre 2019 la presidente della CBC Catherine Tait ha dichiarato che non si sarebbe più impegnata in coproduzioni con Netflix, in quanto costituiscono accordi “che danneggiano la redditività a lungo termine della nostra industria domestica”.
  • Motivi alternativi di cancellazione sono stati forniti il ​​27 novembre in risposta a una campagna su Twitter per salvare lo spettacolo, vale a dire una mancanza di crescita del pubblico nella fascia di età 25-54 anni.
  • Nonostante il CBC abbia rivelato che Netflix aveva concordato che la terza stagione sarebbe stata l’ultima dello show, i fan hanno avviato una campagna online e offline concertata, in gran parte guidata dai fan di Twitter attraverso l’hashtag #renewannewithane.
  • I fan hanno anche finanziato il crowdfunding per erigere cartelloni pubblicitari a Toronto e New York City. L’attore canadese Ryan Reynolds e la cantante inglese Sam Smith hanno anche twittato a sostegno della serie.

Le stagioni

Chiamatemi Anna 1 stagione

Chiamatemi ANNA è una storia di formazione, la cui protagonista è un’emarginata che, a dispetto di una sorte avversa e di mille difficoltà, lotta per farsi accettare, per il diritto ad avere un posto in questo mondo e per essere amata. Ambientata nell’isola di Prince Edward alla fine dell’800, la serie racconta le vicende di Anna Shirley (Amybeth McNulty), una giovane orfana che, dopo aver trascorso una terribile infanzia tra istituti e case di estranei, viene affidata per errore a due anziani fratelli. Col passare del tempo e grazie a uno spirito unico, a un grande acume e a una fervida immaginazione, la tredicenne trasformerà le vite di Marilla (Geraldine James) e Matthew Cuthbert (R.H. Thomson) e dell’intera cittadina in cui vivono. La storia di Anna affronta temi sempre attuali come identità, femminismo, pregiudizi e bullismo.

La prima stagione è ambientata tra l’estate del 1896 e l’inverno a cavallo tra il 1896 e il 1897. Marilla e Matthew Cuthbert sono due anziani fratelli. Nessuno dei due si è mai sposato, quindi entrambi vivono assieme in una fattoria chiamata “Green Gables” ad Avonlea, cittadina rurale dell’Isola di Prince Edward in Canada. Matthew sta invecchiando e soffre di problemi al cuore e, dal momento che non hanno prole, i fratelli decidono di adottare un ragazzo per avere un aiuto nel faticoso lavoro dei campi.

Chiamatemi Anna 2 stagione

Chiamatemi Anna 2 stagione

La seconda stagione di “Chiamatemi Anna” continua a tracciare coraggiosamente nuove rotte, aggiungendo nuovi personaggi e trame e continuando a esplorare le tematiche legate a identità, pregiudizio, femminismo, bullismo, parità di trattamento ed emancipazione viste con gli occhi della fiera, idealista e irrefrenabile quattordicenne protagonista. Storia di formazione reinventata dall’ideatrice Moira Walley-Beckett, “Chiamatemi Anna” ripropone l’amatissimo cast composto da Amybeth McNulty (Anne Shirley-Cuthbert), Geraldine James (Marilla Cuthbert), R.H. Thomson (Matthew Cuthbert), Corrine Koslo (Rachel Lynde), Dalila Bela (Diana Barry), Aymeric Jett Montaz (Jerry Baynard), Lucas Zumann (Gilbert Blythe) e Kyla Matthews (Ruby Gillis). In questa stagione debuttano nuovi personaggi, tra cui Dalmar Abuzeid (Sebastian Lacroix) e Cory Grüter-Andrew (Cole MacKenzie), concepiti da Moira Walley-Beckett insieme a un team di sceneggiatrici. Serie originale targata CBC e Netflix, “Chiamatemi Anna” è prodotta da Northwood Entertainment e creata da Moira Walley-Beckett. I produttori esecutivi sono Miranda de Pencier, Moira Walley-Beckett, Debra Hayward, Alison Owen e Ken Girotti. John Calvert funge da produttore. Segui “Chiamatemi Anna” su Netflix.

Chiamatemi Anna 3 stagione

Chiamatemi Anna 3 stagione

La terza stagione della serie televisiva Chiamatemi Anna, composta da 10 episodi, è stata trasmessa sul canale canadese CBC Television dal 22 settembre al 24 novembre 2019. In Italia, la stagione è stata interamente pubblicata il 3 gennaio 2020 sul servizio di video on demand Netflix.

Gli episodi della terza stagione di Chiamatemi Anna

  • S3 episodio 1: Il sedicesimo compleanno di Anne la ispira a saperne di più sulla sua genealogia.
  • S3 episodio 2: La ricerca di Anne la riporta all’orfanotrofio, dove è costretta a confrontarsi con nuove realtà. Nel frattempo, Elia fa visita ad Avonlea.
  • S3 episodio 3: Con l’avvicinarsi della Pasqua, la malattia di Mary porta un cambiamento ad Avonlea.
  • S3 episodio 4: Ka’kwet va a scuola, mentre Anne intraprende la fase successiva della sua ricerca.
  • S3 episodio 5: Una prova di ballo genera scintille (e tensione).
  • S3 episodio 6: I Cuthbert ottengono una nuova prospettiva sull’Isola del Principe Edoardo
  • S3 episodio 7: Anne raduna la città per denunciare l’ingiustizia.
  • S3 episodio 8: Gli studenti siedono per gli esami di ammissione al Queens.
  • S3 episodio 9: Matthew e Anne viaggiano per aiutare Ka’kwet.
  • S3 episodio 10: Anne entra nel prossimo capitolo della sua vita.

 
 
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.
- Advertisment -

ALTRE STORIE

- Advertisment -
- Advertisment -