L'Uomo d'Acciaio

Zack-snyder-invervista-l'uomo-d'acciaioPare sia nato tutto da una sorta di ineluttabilità che ha imposto alla produzione di mettere in scena l’epico scontro. Almeno così la mette Zack Snyder che ha svelato che l’idea di inserire Batman nel sequel dell‘Uomo d’Acciaio è nata praticamente dal nulla, o quasi. Il regista ha infatti raccontato che durante uno dei primi meeting hce si sono tenuti alla Warner Bros in merito al progetto, gli è quasi scappato di bocca “Batman” come personaggio che si potesse plausibilmente scontrare con Superman dopo che questi aveva sconfitto Zod, un alieno praticamente suo pari.

La sua proposta a quanto pare è venuta fuori come la prima cosa che gli è passata per la testa, ma ai produttori è piaciuta. Snyder ha concluso poi dichiarando: “Non dico che quando ho accettato di dirigere l’Uomo d’Acciaio l’ho fatto perchè nel frattempo tramavo di arrivare a Batman. Batman è arrivato quando ci siamo messi a pensare a chi poteva affrontare Superman nel secondo film.”

Per quanto riguarda invece i costumi dei tre pilastri della mitologia DC, tutti e tre presenti per la prima volta in un film per il cinema (Superman, Batman e Wonder Woman) Zack Snyder ha dichiarato che tutte e tre le tute dei supereroi sono davanti a lui nel suo ufficio, che vorrebbe farle vedere a tutti, ma che non può per contratto e allo stesso tempo non vede l’ora di poter condividere tutto con i fan.

Vi ricordiamo che Batman Vs Superman sarà diretto dal regista Zack Snyder su sceneggiatura scritta in collaborazione con Chris Terrio (Argo), sulla base di una storia già scritta da David S. Goyer. Confermati nel cast del film Henry Cavill, Ben Affleck, Amy Adams, Laurence Fishburne, Diane Lane, Gal GadotJeremy Irons e Jesse Eisenberg