Alien Covenant è il secondo capitolo della trilogia prequel di Alien, ennesimo lavoro portato avanti dall’ormai instancabile Ridley Scott. Questo film, che dovrebbe dare origine ad un ulteriore sequel, ha una grande impronta visiva, oltre che un indiscutibile cast stellare, confermando come non ci si riesca a stancare mai di una saga come quella di Alien. Ecco, allora, dieci cose da sapere su Alien Covenant.

Alien Covenant film

alien covenant

1. Il film si svolge diversi anni prima di Alien. Questo lungometraggio si svolgerebbe in un percorso temporale che inizia il 5 dicembre del 2104 e che terminerebbe alcune settimane dopo, nell’anno 2105. In sostanza, si svolgerebbe ben diciassette anni prima di Alien (1979) che ha luogo nel 2122.

2. Personaggi creati su sembianze umane. Il disegno degli Xenomorfi era basato su quello di un’ecorca (scultura di una figura umana con la pelle rimossa per mostra le muscolatura), mentre i suoi movimento erano basati su quelli di una mantide religiosa e di un babbuino.

3. Ci sono molti riferimenti a Blade Runner. La prima inquadratura del film è sull’occhio aperto di David che guarda direttamente in camera, esattamente come le inquadrature iniziali di Blade Runner e Blade Runner 2049.

Alien Covenant streaming

4. Il film è disponibile in streaming digitale. Chi volesse vedere o rivedere Alien: Covenant, è possibile farlo grazie alla sua presenza sulle varie piattaforme di streaming digitale come Chili, Google Play, Infinity, iTunes e Tim Vision.

Alien Covenant sequel

5. Non ci sono indicazioni su un possibile sequel in lavorazione. Fino all’uscita di Covenant, il regista aveva dichiarato di aver programmato un sequel, forse due. Tuttavia, non si è più sentita nessuna notizia a riguardo e pare che Alien: Awakening non abbia nessuna data di inizio produzione: ciò sarebbe dovuto al fatto che Covenant non avrebbe incassato quanto sperato.

Alien Covenant cast

alien covenant

6. Ezra Miller ha aiutato inconsapevolmente il film. L’acconciatura che Daniels (Katherine Waterson) ha fatto con questo film, è basata sulla parrucca indossata da Miller, suo co-protagonista in Animali fantastici e dove trovarli (2016). L’attore, infatti, ha contribuito a filmare il video delle audizioni della Waterston. Durante queste riprese ha notato la parrucca che indossava per il suo personaggio Credence, e gli ha chiesto se avrebbe potuto provarla, perché pensava che fosse cool. Ciò ha contribuito a fare in modo che l’attrice ottenesse il ruolo.

7. La pellicola ha segnato il ritorno di Guy Pearce. L’attore ha ripreso il ruolo di Peter Weyland nel prologo di apertura, segnando a prima apparizione di Pearce nella serie, interpretando il suo personaggio senza trucco per farlo sembrare più vecchio. L’attore era già stato scelto per Prometheus (2012) perché si cercava un attore che potesse interpretare Peter Weyland sia inversione anziana che in quella di mezza età. Alla fine, le scene con il personaggio giovane sono state tagliate e l’attore è apparso solo in quella della vecchiaia.

8. Ci sarebbe potuta essere Rebecca Ferguson. L’attrice era stata considerata per il ruolo di Daniels, ma ha rinunciato per realizzare Life, un altro film horror in tema Alien girato nello stesso anno.

Alien Covenant trama

9. Secondo episodio della trilogia prequel. Questo film è ambientato dieci anni dopo gli eventi narrati in Prometheus e racconta della missione di colonizzazione su larga scala del pianeta Origae-6 da parte dell’astronave Covenant. Qui si trovano duemila persone addormentate in maniera artificiale e su di loro veglia l’androide Walter.

10. Una missione pronta a deragliare. All’improvviso, l’esplosione di una stella fa sì che l’equipaggio, o quel che ne rimane, si trovi su un paradiso inesplorato, potenzialmente valido per ospitarli. Ma essi non potranno mai conoscere il pericolo che si nasconde dentro una carcasse di una nave aliena schiantata dove si trovano loro.

Fonte: IMDb