Alla ricerca di Dory personaggi

Considerato uno dei più grandi successi della Pixar Animation Studios, il film d’animazione Alla ricerca di Nemo è ancora oggi un esempio perfetto di grande intrattenimento per piccoli e adulti. La storia di un padre alla ricerca del proprio figlio è quanto mai universale, e se come qui è ambientata nei coloratissimi oceani del pianeta Terra, l’avventura diventa ancor più vivace, sorprendente ed emozionante. Tanto fu il successo che per anni si parlò di realizzare un sequel, senza però che questo si concretizzasse mai, almeno fino al 2016. A 13 annni dal precedente, è infatti arrivato in sala Alla ricerca di Dory (qui la recensione).

 
 

Diretto nuovamente dal premio Oscar Andrew Stanton, questo ripropone personaggi e dinamiche simili al suo predecessore, con la differenza che, come suggerisce il titolo, si va stavolta alla ricerca della pesciolina blu Dory. Il film diventa dunque un modo per approfondire il personaggio di Alla ricerca di Nemo che più di tutti ha conquistato la simpatia del pubblico. Si approfondiscono così le sue origini, portando nuovamente gli spettatori nel meraviglioso oceano, riccco di colori e nuovi personaggi tutti da scoprire. Apprezzato da critica e pubblico, anche Alla ricerca di Dory si è dunque affermato come un ottimo successo.

Con un incasso di oltre un miliardo di dollari, a fronte di un budget di 200, è questo un film stupefacente tanto a livello emotivo quanto visivo, con un’animazione più curata e ricca di dettagli che mai. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, ai personaggi e al cast di doppiatori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Alla ricerca di Dory: la trama del film

Come anticipato, il film racconta di Dory, la simpatica pesce chirurgo blu. Quando era piccola, questa si è accidentalmente separata dai suoi genitori, perdendoli. A causa di un problema di perdita di memoria a breve termine, gradualmente Dory finisce per dimenticarsi di loro, smettendo dunque di cercarli. Un anno dopo aver incontrato il pesce pagliaccio Marlin e aver contribuito al ritrovamento del figlio Nemo, Dory vive ancora con loro sulla barriera corallina. A un certo punto, improvvisamente, si accende in lei il ricordo dei genitori e del luogo in cui viveva con loro: Morro Bay in California.

Decide così di partire all’avventura per andare a cercarli, pur con i suoi problemi di memoria. Davanti a lei vi è però un’intero oceano, fatto di pericoli e meraviglie. Per evitare che possa cacciarsi nei guai, Marlin e Nemo decidono di accompagnarla. Lungo il tragitto, però, Dory metterà come sempre a dura prova i nervi di Marlin, finendo con il causare una separazione tra di loro. Consapevole di non poter lasciare da sola Dory, il pesce pagliaccio si trova nuovamente a dover mettere da parte il proprio orgoglio, partendo alla ricerca dell’amica, la quale intanto si avvicina sempre di più alla sua meta e a nuovi pericoli.

Alla ricerca di Dory: i personaggi del film

Protagonista assoluta del film è dunque la pesciolina blu Dory, la quale è stata eletta come uno dei personaggi più amati di sempre del mondo Pixar e Disney. Su Facebook, infatti, la pagina a lei dedicata vanta ben 22 milioni di like. Si tratta inoltre del primo personaggio della Pixar a presentare una disabilità, quella della perdita di memoria. Tale tema è in realtà ricorrente all’interno del film, in quanto anche altri personaggi presentano delle proprie disabilità. Vi è ad esempio il polpo Hank, nuovo personaggio qui introdotto, il quale presenta solo sette tentacoli invece che otto. Ciò è dovuto in realtà all’impossibilità degli animatori di dotarlo dell’ottavo, costruendo dunque un retroscena in cui questo gli è stato staccato durante uno scontro.

Vi è poi Destiny, lo squalo balena amica di infanza di Dory, la quale presenta una forte miopia, mentre la strolaga Becky, che aiuterà Marlin e Nemo a raggiungere Dory, presenta un lieve ritardo mentale. Tutti questi personaggi, dunque, introducono e portano avanti il tema della disabilità, la quale viene mostrata non come un ostacolo ma semplicemente come un modo diverso di rapportarsi con il mondo e con le proprie innegabili capacità. Tra i nuovi personaggi si ritrovano poi anche Charlie e Jenny, i genitori di Dory, mentre Marlin Nemo sono i già noti pesci pagliaccio protagonisti del primo film. Un altro volto già noto che ricompare qui è la tartarua marina Scorza, che trasporta i tre protagonisti fino in California.

Alla ricerca di Dory doppiatori

Alla ricerca di Dory: il cast dei doppiatori americani e italiani

A dare voce al personaggio di Dory, la sbadata pesciolina ora protagonista, vi è la conduttrice televisiva Ellen DeGeneres, la quale venne scelta per il film del 2003 dopo che il regista la vide improvvisare in televisione. È stata proprio la DeGeneres a richiedere un sequel del film, annunciandolo poi ufficialmente durante il suo programma televisivo. In italiano Dory è invece doppiataa da Carla Signorinis. Per il doppiaggio dell’iperprotettivo pesce Marlin, vi è di nuovo l’attore Albert Brooks. Questi rimase da subito entusiasta del personaggio, apprezzando il suo essere un pesce pagliaccio che non fa ridere. L’attore si dedicò così a puntare in particolare su tale aspetto. In italiano il personaggio ha invece la voce dell’attore Luca Zingaretti.

Il giovanissimo Alexander Gould, che aveva dato voce a Nemo nel predecente film, era ora troppo grande per la parte, che è stata dunque affidata a Hayden Rolence. In italiano, a dar voce al personaggio, è Gabriele Meoni. Gli attori Ed O’Neill, Kaitliny Olson e Ty Burrell danno invece voce rispettivamente a Hank, Destiny e Bailey. Personaggi che in italiano sono doppiati da Ugo Maria Morosi, Francesca Manicone e Ambrogio Colombo. Per i genitori di Dory, Jenny e Charlie, si ritrovano nella versione inglese gli attori Diane Keaton, nota premio Oscar, e Eugene Levy. In italiano i due personaggi hanno la voce di Melina Martello e Carlo Valli.

Alla ricerca di Dory: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Alla ricerca di Dory grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Disney+, Amazon Prime Video e Tim Vision. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di lunedì 20 dicembre alle ore 21:20 sul canale Rai 2.

Fonte: IMDb