John Rambo film

Nato come film per denunciare una volta di più gli orrori della guerra in Vietnam, Rambo è in breve diventato un grande classico, nonché uno dei più apprezzati film del suo anno, il 1982. È inoltre il film che, insieme a Rocky, ha contribuito a lanciare la carriera dell’attore Sylvester Stallone. Oggi inserito tra i più grandi personaggi della storia del cinema, il combattivo veterano si è visto diventare protagonista di un’intera saga, oggi composta da ben 5 film realizzati tra il 1982 e il 2019.

 

Nel 2008 è uscito in sala il quarto film a lui dedicato, John Rambo, scritto e diretto dallo stesso Stallone. Questo venne realizzato a ben vent’anni di distanza dal precedente capitolo, e i motivi di tale attesa sembrano ritrovarsi nella mancanza di una storia che risultasse convincente agli occhi dell’interprete protagonista. Con il successo del film Rocky Balboa, l’altro grande personaggio di Stallone, anche Rambo venne riportato all’attenzione ed ottenne infine una nuova storia tutta per sé.

Stallone, che aveva accettato di interpretare nuovamente il personaggio, si dichiarò però scettico alla richiesta di dirigere anche il film. Si trovò però a cambiare idea nel momento in cui decide di girare la pellicola come se il regista fosse proprio Rambo, imprimendo dunque all’opera la stessa personalità del suo protagonista. L’operazione si rivelò particolarmente vincente, e portò il film a guadagnare un totale di circa 113 milioni a livello mondiale, a fronte di un budget di 50. Nel 2019, Stallone darà poi vita al quinto e attualmente ultimo capitolo della saga: Rambo: Last Blood.

John Rambo: la trama del film

Sono passati ormai molti anni dalle sue ultime avventure. Rambo continua la sua pacifica vita lavorando su un battello al confine tra la Thailandia e la Birmania. Su questo riceve un giorno la visita di alcuni missionari, i quali gli chiedono di accompagnarli nel territorio birmano dove si sta svolgendo un conflitto, con l’intento di portare aiuti umanitari ai soldati. Inizialmente riluttante, Rambo infine accetta, consapevole che il territorio è cosparso di pericolose mine antiuomo. A missione compiuta, scopre però che quello stesso gruppo di missionari è stato ora catturato e rinchiuso in un campo di prigionia. Insieme ad un gruppo di mercenari, il veterano parte allora in loro salvataggio.

La missione va a buon fine, e Rambo riesce a salvare il gruppo di ostaggi, che durante la loro prigionia avevano subito atroci torture. Durante la fuga, però, l’esercito birmano scopre l’accaduto ed organizza una tempestiva caccia all’uomo. Rambo è così costretto a rifugiarsi nella giungla, dove darà nuovamente prova delle sue capacità di sopravvivenza e combattimento. A finire nei guai sono però ora i mercenari che lo avevano aiutato nell’impresa. Il suo nuovo obiettivo sarà dunque ora quello di organizzare un ultimo colpo, annientando l’esercito birmano e salvando i suoi alleati.

John Rambo cast

John Rambo: il cast del film

Riprendere un ruolo come Rambo non è stato facile per Sylvester Stallone. Pur non avendo mai del tutto perso la sua celebre forma fisica, l’attore dovette sottoporsi ad ulteriori allenamenti intensivi al fine di guadagnare la muscolatura necessaria per poter eseguire le spericolate acrobazie presenti nel film. Alcuni incidenti sono però stati inevitabili. L’attore, infatti, finì per strapparsi un quadricipite realizzando una scena che lo vedeva correre attraverso la giungla. Riuscì però a recuperare alla svelta, tornando presto sul set. L’allenamento gli è inoltre tornato utile anche per poter sollevare le vere e pesanti armi presenti nel film. Stallone ebbe infatti degli iniziali problemi a gestire queste, ma lavorando sui suoi noti bicipiti ha potuto acquisire credibilità nel manovrare tali oggetti.

Stallone, che aveva deciso di ambientare il film nel contesto del poco noto conflitto birmano, decise di portare il cast a recitare in location vicine a quelle dei reali scontri a fuoco. L’attore ha poi ricordato l’esperienza come particolarmente spaventosa. Dal set era loro possibile udire il rumore degli spari e in più occasioni rischiarono di entrare in conflitto con i soldati birmani. L’esperienza fu però particolarmente utile al film, poiché portò tutti gli attori ad essere particolarmente realistici e ben calati nei panni dei rispettivi personaggi. Stallone chiarì in seguito che il suo intento, nell’ambientare lì il film, era quello di portare l’attenzione su una guerra poco conosciuta ma ugualmente brutale alle tante altre presenti nel mondo.

Nel cast del film sono poi presenti diversi noti attori di cinema e televisione. La prima di questi è Julie Benz, che ricopre qui il ruolo della missionaria Sarah Miller. L’attrice è nota in particolare per il ruolo di Rita Bennett nella serie televisiva Dexter. Stallone la volle in John Rambo proprio dopo averla vista nella serie crime, di cui si è dichiarato un grande fan. Paul Schulze, noto per le serie I Soprano, 24 e Nurse Jacke – Terapia d’urto, interpreta invece Michael Burnett, anche lui facente parte del gruppo dei missionari. L’attore Graham McTavish interpreta invece Lewis, il leader del gruppo di mercenari. Questi è in seguito divenuto noto per aver recitato in numerosi episodi della serie Preachers. Infine, nei panni dello spietato Pa Tee Tint, si ritrova l’attore Maung Maung Khin.

John Rambo: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Per gli appassionati del film, o per chi desidera vederlo per la prima volta, sarà possibile fruirne grazie alla sua presenza nel catalogo di alcune delle principali piattaforme streaming oggi disponibili. John Rambo è infatti presente su Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, e Netflix. In base alla piattaforma scelta, sarà possibile noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale al catalogo. In questo modo sarà poi possibile fruire del titolo in tutta comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre in programma in televisione per mercoledì 7 ottobre alle ore 21:30 sul canale Italia 1.

Fonte: IMDb