Lanterna Verde film

Prima di vestire con successo i panni del supereroe Deadpool, appartenente alla Marvel, l’attore Ryan Reynolds aveva già ricoperto nel 2011 quelli di Lanterna Verde, appartenente invece alla rivale DC Comics. Tra i più celebri supereroi della casa editrice che ha dato vita anche a Superman e Batman, il film a lui dedicato ha rappresentato la prima incursione del personaggio sul grande schermo, come anche il primo tentativo di dar vita al DC Extended Universe. Lanterna Verde è stato diretto da Martin Campbell, già affermatosi grazie a film come La maschera di Zorro e Casino Royale.

 

Sulla scia dei primi successi del Marvel Cinematic Universe, anche la DC ha iniziato a sviluppare film collegati tra loro per i propri personaggi. Il progetto di dar vita ad un film dedicato a Lanterna Verde andava avanti da tempo, ma solo a partire dal 2008 questo iniziò a prendere realmente vita. Non esente da problemi produttivi, questo era pensato per essere una vera e propria origin story, che avrebbe esplorato la genesi del supereroe comparso per la prima volta nel 1940. Originariamente il film avrebbe dovuto essere concepito come una vera e propria commedia, ma si preferì invece dar vita al tono più adulto tipico delle storie della DC.

Con un budget di circa 200 milioni di dollari, questo finì però per rivelarsi uno dei più grandi flop del suo genere, arrivando ad un incasso globale di appena 219 milioni. Stroncato dalla critica e dal pubblico, Lanterna Verde rappresenta tuttavia un affascinante tentativo di dar vita al supereroe. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e al suo sequel poi cancellato. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Lanterna Verde: la trama del film

La storia del film ha inizio milioni di anni prima della comparsa dell’uomo sulla Terra, quando si formò per la prima volta il Corpo delle Lanterne Verdi. Questo era un gruppo di guardiani intergalattici dotati dell’Essenza Verde della volontà, il cui compito era quello di proteggere i vari settori dell’Universo. Il declino di tale ordine ha però inizio nel momento in cui uno dei guardiani, Parallax, si ribella al giuramento, finendo però imprigionato sul pianeta Ryut. Dopo un tempo sembrato interminabile, questi riuscì però a liberarsi della sua prigionia, iniziando a seminare il terrore. Il guardiano Abin Sur incaricò allora il suo anello magico di trovare il degno successore in grado di sconfiggere Parallax.

La scelta ricade su pilota Hal Jordan, il quale si dimostra inizialmente restio ad accettare il nuovo ruolo. Affascinato dai poteri che questo comporta, decide però di accettare, ricevendo l’addestramento necessario dal potente Sinestro. Nel frattempo, lo scienziato Hector Hammond, da sempre denigrato dalla società, entra in contatto con alcune particelle di Parallax, assumendo parte del suo potere e divenendo per lui un tramite con il pianeta. Nel momento in cui il malvagio essere inizia a seminare il panico, per Jordan si rivelerà essere l’ora di indossare il costume e dar prova di essere degno dell’anello delle Lanterne Verdi.

Lanterna Verde cast

Lanterna Verde: il cast del film

A dare volte al celebre supereroe vi è l’attore Ryan Reynolds, il quale però oggi è noto per il non ricordare in modo piacevole l’esperienza. Reynolds, infatti, ha in più occasioni criticato apertamente il film e il suo regista, con il quale ha avuto numerose discussioni durante il set. L’attore, che si è anche infortunato gravemente alla spalla durante le riprese, ha raccontato di essere estremamente felice dell’insuccesso del film e che non si siano realizzati i sequel inizialmente previsti. Oggi noto per essere l’interprete di Deadpool, Reynolds non manca di ironizzare su Lanterna Verde. In Deadpool 2 è presente un chiaro esempio di ciò quando il protagonista torna indietro nel tempo per impedire a Reynolds di firmare il contratto per tale film.

Nonostante le brutte esperienze, il set regalò all’attore anche una gioia. Durante questo Reynold conobbe infatti l’attrice Blake Lively, presente nei panni di Carol Ferris, ex fidanzata del protagonista. I due hanno da qui intrapreso una relazione che li avrebbe portati al matrimonio l’anno successivo. Ad interpretare il malvagio Hector Hammond vi è invece Peter Sarsgaard. Per tale ruolo, egli spese diverso tempo in compagnia di un biologo, apprendendo quanto necessario per poter risultare credibile in tale mestiere. Ad essere rimasto soddisfatto del film è stato l’attore Mark Strong. Qui presente nei panni di Sinestro, questi si è dichiarato poi dispiaciuto di non poter tornare per un sequel. Nel film sono poi presenti Tamuera Morrison nei panni di Abin Sur, il regista Taika Waititi in quelli di Thomas Kalmaku e Tim Robbins in quelli del senatore Hammond.

Lanterna Verde: il sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Prima dell’uscita del film era stato annunciato un sequel di questo, come lasciato intendere anche dalla scena post-credit. L’insuccesso di critica e pubblico ha però portato ad annullare qualsiasi piano a riguardo. Originariamente, tale sequel si sarebbe dovuto svolgere in gran parte nello spazio, ampliando dunque l’esplorazione di questo. Il villain principale sarebbe stato proprio Sinestro, da sempre una delle principali nemesi del supereroe. Ad oggi si è in più occasioni parlato di riportare al cinema il personaggio attraverso un reboot. Attualmente, però, il DC Extended Universe è quantomai incerto, e pertanto anche il ritorno di Lanterna Verde sul grande schermo non sembra garantito.

In attesa di possibile reboot, è possibile fruire di Lanterna Verde grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Infinity, Apple iTunes, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di lunedì 22 febbraio alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset.

Fonte: IMDb