Collateral Beauty film

Uno dei temi più delicati che si possano affrontare nel mondo del cinema è certamente quello dell’elaborazione del lutto. Ognuno si relaziona con un evento drammatico come questo in modi sempre differenti, ma ciò che accomuna tutti è il senso di smarrimento e la rabbia che si generano nel proprio animo. Nel 2016 due film in particolare si sono dedicati a tale argomento: Manchester by the Sea e Collateral Beauty (qui la recensione). Se il primo affronta il tema in modo particolarmente delicato e intimista, il secondo è invece un racconto che sfocia nel fantastico, affrontando il tutto da un punto di vista magico.

 

Diretto da David Frankel, noto per film come Il diavolo veste Prada e Io & Marley, il film è inoltre a suo modo una rielaborazione del Canto di Natale di Charles Dickens. Le figure dei tre fantasmi del Natale presente in quel racconto vengono qui rielaborate per assumere nuovi significati, più confacenti al tema del film. Da ciò prende dunque vita un film corale dove ogni personaggio è strettamente legato agli altri. Collateral Beauty, in realtà, non ha trovato pareri critici favorevoli al momento della sua uscita, specialmente per via di alcune banalità narrative che svalutano in parte l’intero film.

Per chi però apprezza storie strappa lacrime, sono questi difetti su cui si potrà chiudere un occhio e la presenza di un ricco cast di star di Hollywood aiuta a far ciò. Pur al netto dei suoi difetti, Collateral Beauty è un film da scoprire se si è in cerca di emozioni forti. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e al significato del film. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Collateral Beauty: la trama e il cast del film

Protagonista del film è Howard Inlet, direttore di un azienda pubblicitaria, profondamente depresso a causa della perdita prematura di sua figlia. Whit, Claire e Simon, suoi amici e collaboratori capiscono che il suo stato d’animo sta diventando un problema per l’azienda: dopo aver perso sua figlia, a Howard non importa perdere tutto il resto. Gli amici per questo, assumono un’investigatrice privata per capire cosa l’amico stia passando e cercare di aiutarlo. Quest’ultima, Sally scopre che l’uomo invia strane lettere indirizzate ad “Amore”, “Tempo” e “Morte”. Superato lo sconcerto, decidono di assumere attori che incarnino questi stati d’animo per organizzare incontri con Howard e rispondere agli interrogativi presenti nelle sue lettere. Intanto Howard decide di frequentare un gruppo di sostegno e conosce Madeleine, che ha a sua volta perso una figlia.

Ad interpretare il protagonista Howard Inlet vi è l’attore Will Smith, subentrato a Hugh Jackman, prima scelta dei produttori. Per Smith questo è stato un film estremamente importante, poiché lo ha aiutato a relazionarsi meglio con la morte del padre, avvenuta in quello stesso periodo. Accanto a lui, nel ruolo di Madeleine vi è invece l’attrice Naomie Harris, la quale ha ricevuto diversi riconoscimenti per questa sua interpretazione. Ad interpretare Whit, Claire e Simon, i colleghi di Howard, vi sono invece gli attori Edward Norton, Michael Peña e Kate Winslet. L’attrice Keira Knightley interpreta Aimee Moore, alias Amore, Helen Mirren è Brigitte, alias Morte, e Jacob Latimore è Raffi, alias Tempo. I tre attori si sono preparati ai rispettivi ruoli ricercando il modo più ideale per caratterizzare i concetti che rappresentano.

Collateral Beauty frasi

Collateral Beauty: il significato del film

Con “bellezza collaterale” si intende sottolineare quel qualcosa di bello e positivo presente anche nei momenti di maggior sofferenza. Si tratta di una bellezza che si genera per caso ne contesti negativi e che se colta può alleviare il peso di chi è afflitto dal dolore. La bellezza collaterale, però, non è facile da notare e spesso si tende dunque a concentrarsi solo sugli aspetti negativi e a guardare il tutto attraverso questo filtro distorto. Tutto ciò viene spiegato all’interno di Collateral Beauty, dove il protagonista è appunto afflitto da un dolore indicibile come quello della perdita della figlia piccola. Per permettergli di superare questo stato di negatività, i suoi colleghi lo aiutano dunque a trovare il modo di vedere anche la bellezza collaterale.

Attraverso il dialogo e con lo scontro con Amore, Tempo e Morte, Howard impara dunque ad elaborare quel dolore e a reagire contro di esso. Ciò che per il protagonista è importante capire è di come anche nel tragico evento capitatogli si può ritrovare qualcosa di buono a cui aggrapparsi per andare avanti. Questo buono, nello specifico di Howard, è il realizzare che pur nella sua breve vita sua figlia è stata felice, ha avuto due genitori che l’hanno amata e le hanno donato tutto ciò di cui aveva bisogno. Il ricordo della felicità della bambina è dunque ciò che aiuta Howard ad andare avanti, vivendo anche per lei e non gettando via la propria esistenza come stava facendo. Allo stesso modo, tutti gli altri personaggi troveranno nella loro fonte di dolore anche la possibilità di nuova gioia.

Collateral Beauty: le frasi più belle, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Collateral Beauty è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Apple iTunes, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision e Amazon Prime Video e Now. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di giovedì 11 novembre alle ore 21:00 sul canale Iris.

Qui di seguito si riportano invece alcune delle frasi più belle e significative pronunciate dai personaggi del film. Attraverso queste si potrà certamente comprendere meglio il tono del film, i suoi temi e le variegate personalità dei protagonisti. Ecco dunque le frasi più belle del film:

  • La cosa importante è cogliere la bellezza collaterale che è il legame profondo con tutte le cose. (Madeleine)
  • Desideriamo l’amore, vorremmo avere più tempo e temiamo la morte. (Howard)
  • Io sono l’Amore… Non cercare di vivere senza di me! (Aimee Moore)
  • Io sono il Tempo! Sono un regalo! E tu lo butti via! (Raffi)
  • La gente scrive continuamente all’universo. Quasi nessuno riceve risposte personali. Ma tu sì! (Brigitte)

Fonte: IMDb