RocknRolla film

Prima di dirigere celebri film come Sherlock Holmes, Operazione U.N.C.L.E. e Aladdin, il regista Guy Ritchie aveva consolidato la propria fama a livello internazionale grazie al film RocknRolla. Uscito nel 2008, questo ha rappresentato per lui un vero e proprio ritorno alle origini, rielaborando lo stile dei suoi primi grandi successi Lock & Stock – Pazzi scatenati e Snatch – Lo strappo. Con una regia dirompente, tanta esplosiva azione e un cast di grandi star del cinema, il film si è affermato da subito come un cult, riconosciuto ancora oggi come uno dei film più importanti del regista britannico.

Da Ritchie anche scritto, RocknRolla affronta anche temi già trattati nei due succitati film del regista. In particolare, egli conduce lo spettatore in un mondo composto da personaggi avidi e doppiogiochisti, pronti a tutto pur di ottenere un successo personale. Si snoda così una vicenda estremamente adrenalinica, dove l’imprevedibile è sempre dietro l’angolo. Con questo film Ritchie ha potuto nuovamente mostrare il proprio potenziale come regista, rendendo chiarissimo cosa è in grado di fare con il giusto progetto tra le mani. Il contesto e l’immaginario qui costruiti hanno infatti ottenuto un seguito senza eguali, che ancora oggi rende RocknRolla un perfetto esempio del suo genere.

Accolto in modo molto positivo dalla critica, il film è stato anche un buon successo commerciale, divenendo poi sempre più popolare nel corso degli anni. Per gli amanti del cinema di Ritchie, si tratta indubbiamente di un film imprescindibile, da vedere assolutamente. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

RocknRolla: la trama del film

La storia si svolge nel mondo criminale e dei bassifondi della Londra contemporanea, dove il mercato immobiliare è diventato il business più importante, anche più di quello della droga e i criminali ne sono gli imprenditori più entusiasti. Ma chiunque voglia entrare in questo mercato – dal piccolo malvivente One Two, al misterioso miliardario russo Uri Obomavich – deve fare i conti con un solo uomo: Lenny Cole. Gangster della vecchia guardia, Lenny sa come arrivare ai suoi obiettivi e tiene per il collo tutti i burocrati, gli intermediari o i criminali che contano.

Basta solo una telefonata e Lenny può far scomparire ogni impedimento burocratico. Ma come gli dice sempre il suo braccio destro Archy, Londra è a un punto di svolta nella malavita, con i grandi criminali che vengono dall’Est, i criminali affamanti e disperati della strada e tutti che vogliono cambiare le regole del commercio e del crimine. Con la quantità di soldi che circola, tutto il mondo criminale di Londra vuole prendere parte agli affari. Ma mentre i grandi nomi del mondo del crimine ed i piccoli criminali si battono per ottenere il dominio, l’affare multimilionario finisce nelle mani della rockstar drogata Johnny Quid, il figliastro di Lenny, con conseguenze imprevedibili.
RocknRolla cast

RocknRolla: il cast del film

Il film di Ritchie si compone di una serie di celebri attori, molti dei quali divenuti grandi star del cinema proprio grazie a RocknRolla. Il primo tra questi è Gerald Butler, presente nei panni del delinquente Mr. One Two. L’attore si preparò al ruolo approfondendo il mondo della malavita londinese, accettando anche di girare una scena di sesso. Il giorno delle riprese di questa, però, l’attore si presentò sul set con un’infezione alla gola, venendo dunque rifiutato dalla controparte. Ritchie dovette a quel punto riscrivere la scena così come poi apparsa nel film. La donna con cui egli doveva girare la scena è l’attrice Thandie Newton, presente nei panni di Stella.

Nel film è poi presente l’attore Tom Hardy nei panni di Bob il Bello. Il regista Christopher Nolan affermò che fu proprio dopo aver visto recitare Hardy in questo film che decise di proporgli un ruolo in Inception e Il cavaliere oscuro – Il ritorno. L’attore Tom Wilkinson interpreta il potente Lenny Cole, mentre Mark Strong è Archy, il braccio destro di Lenny e narratore del film. L’attore ceco Karel Roden interpreta invece il criminale russo Yuri Omovich, ispirato al vero uomo d’affari russo Roman Abramovich. Sono poi presenti gli attori Toby Kebbell nei panni del rocker Johnny Quid e Gemma Arterton in quelli di June. Infine, Idris Elba è Mumbles, socio di One Two.

RocknRolla: il sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Al termine del film, prima dei titoli di coda, vi è un cartello che indica che il gruppo di protagonisti tornerà in The Real RocknRolla, lasciando intendere che vi sarà un sequel al film con questo titolo. A distanza di oltre 10 anni, però, Ritchie non ha fornito molte indicazioni, portando i fan a credere che tale seguito non verrà mai realizzato. Nel 2019, tuttavia, il regista ha affermato che esiste una sceneggiatura scritta per questo nuovo film, ma di non averla potuta realizzare per via dei numerosi altri impegni susseguitisi nel corso degli anni. Ad oggi continua a non esserci alcuna certezza riguardo il sequel, che diventa dunque sempre meno probabile.

Nella speranza di poter vedere questo sequel in futuro, è intanto possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. RocknRolla è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision, Netflix e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di mercoledì 5 maggio alle ore 21:20 sul canale Rai 4.

Fonte: IMDb, ScreenRant