Sesso-&-potere-cast

Attraverso i film satirici, il cinema punta a riflettere e far riflettere in modo comico su tematiche particolarmente importanti, come i cambiamenti della società, precisi avvenimenti politici o, ancora, su altri aspetti considerati molto seri o addirittura tabù. Un brillante esempio di questa tipologia di opere è il film del 1997 dal titolo Sesso & potere (in originale Wag the Dog). Alla regia vi è Barry Levinson, premio Oscar per Rain Man e che già con Good Morning, Vietnam aveva raccontato il celebre conflitto da un punto di vista insolito. Con Sesso & Potere, invece, egli ci porta nel caotico mondo dei mass media.

 

Scritto da Hilary Henkin e dal celebre David Mamet, il film è liberamente ispirato al romanzo American Hero, di Larry Beinhart. In questo, pubblicato nel 1993, si sostiene che la Guerra del Golfo sia stata organizzata anche per permettere al presidente degli Stati Uniti George H. W. Bush di essere rieletto per un secondo mandato (cosa poi non avvenuta). Da questo spunto prende dunque vita il film, con un racconto che affronta il tema della manipolazione dell’opinione pubblica attraverso il controllo dei mass media, completamente asserviti al potere. Il film è poi divenuto ulteriormente celebre per via di un’incredibile coincidenza.

Pochi mesi dopo l’uscita di Sesso & potere, vicende molto simili a quelle narrate nel film sconvolsero infatti gli Stati Uniti, quando l’allora presidente Bill Clinton si trovò a gestire lo scandalo Sexgate nato dalla sua relazione extraconiugale con la stagista Monica Lewinsky, e in seguito fronteggiò vari attentati alle ambasciate statunitensi in Africa, ordinando un’immediata risposta militare. Cosa che lo portò però ad essere accusato di voler distogliere, attraverso i mass media, l’attenzione della popolazione dallo scandalo per cui rischiava di perdere il ruolo di presidente. Il film, dunque, venne da quel momento visto come una premonizione di quanto poi accaduto.

Sesso & potere: la trama del film

Il film inizia quando mancano due settimane alle elezioni presidenziali, e il Presidente degli Stati Uniti in carica viene coinvolto in uno scandalo, per le possibili accuse derivanti dalla violenza subita da una minorenne all’interno della Casa Bianca. Prima che l’incidente possa causare danni irreparabili per la rielezione, viene chiamato alla Casa Bianca Conrad Brean, consulente esperto di mass media, al quale viene affidato il compito di fare in modo che l’opinione pubblica si distragga con qualche altro avvenimento, così da nascondere l’eventuale svolgersi della “questione” che coinvolge il Presidente.

Conrad ha una straordinaria abilità nel manipolare politica, stampa e popolazione. Per portare a termine quanto chiestogli, si reca subito in California, e, a Los Angeles, coinvolge abilmente Stanley Motss, regista e produttore cinematografico, a partecipare all’impresa. Dopo avere buttato giù varie idee, viene infine trovata quella giusta. Si farà credere al popolo americano, attraverso giornali e televisioni, che è scoppiata una guerra, alla quale gli Stati Uniti non possono non partecipare. Quando l’operazione ha inizio, però, ben presto se ne perde il controllo e le cose non andranno affatto come previsto.

Sesso-&-potere-significato

Sesso & potere: il cast del film

A recitare in Sesso & potere si ritrovano due dei più grandi attori del cinema americano e non solo: Dustin Hoffman e Robert De Niro. Il primo interpreta il regista e produttore Stanley Motss, un personggio ideato a partire dalla figura di Robert Evans, direttore di produzione della Paramount Pictures, noto per la sua megalomania, le sue strane abitudini e il suo modo di vestire. Hoffman ha però raccontato di essersi ispirato anche a suo padre Harry Hoffman, ex allestitore di scenografie alla Columbia Pictures. Per la sua interpretazione, Hoffman è poi stato candidato al premio Oscar come miglior attore protagonista.

De Niro interpreta invece l’esperto di mass media Conrad Brean. I due attori sono tornati così a recitare nello stesso film dopo Sleepers, diretto anch’esso da Levinson. Condivideranno poi nuovamente il set in Mi presenti i tuoi? e Vi presento i nostri. Accanto a loro si ritrovano poi noti attori come Woody Harrelson nei panni del sergente William Schumann, Kirsten Dunst in quelli di Tracy Lime e William H. Macy per il ruolo dell’agente Charles Young. Anne Heche interpreta invece Winifred Ames, mentre Denis Leary è Fad King. Infine, Willie Nelson interpreta Johnny Dean, mentre Andrea Martin è Liz Butsky.

Il significato del titolo originale di Sesso & potere, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Il titolo originale – il gioco di assonanze Wag the dog – deriva da un gioco di parole spiegato in una didascalia all’inizio del film: «Why does a dog wag its tail? Because the dog is smarter than the tail. If the tail was smarter, it would wag the dog» («Perché un cane agita la coda? Perché il cane è più intelligente della sua coda. Se invece fosse la coda più intelligente, agiterebbe lei il cane»). La frase, allora come adesso, indica una situazione in cui un’entità piccola e apparentemente insignificante (la coda) ne controlla un’altra più grande e importante (il cane).

È possibile fruire di Sesso e potere grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Google Play, Apple Tv+ e Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di mercoledì 5 luglio alle ore 21:30 sul canale Warner TV.

Fonte: IMDb

- Pubblicità -