The Rock: dal cast al finale, tutto quello che c’è da sapere sul film

-

Noto soprattutto per la realizzazione di film d’azione ad alto budget, caratterizzati da un ampio uso di effetti speciali,  ha prodotto e diretto film come Bad Boys (1995), Armageddon (1998), Pearl Harbor (2001) e i primi cinque film della saga di Transformers (dal 2007 al 2017), ma anche il recente Ambulance (2022). Uno dei suoi film più apprezzati (e che il regista considera il suo preferito) è però il suo secondo lungometraggio, The Rock, uscito in sala nel 1996.

Ambientato quasi unicamente in un solo luogo, The Rock è spesso indicato come uno dei migliori thriller d’azione degli anni Novanta. Nonostante le diverse controversie riguardo le numerose riscritture della sceneggiatura (tra cui si citano anche quelle non accreditate di Aaron Sorkin e Quentin Tarantino), il film offre infatti una solida storia con eroi, antagonisti e una situazione critica da sventare prima del disastro, oltre ad alcuni forti spunti su tematiche sociali.

Per gli appassionati del genere, si tratta dunque di un titolo da non perdere, che offre grande tensione, tanta adrenalina e le ottime interpretazioni degli attori coinvolti. In questo articolo, approfondiamo dunque alcune delle principali curiosità relative a The Rock. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e al finale del film. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il titolo nel proprio catalogo.

The Rock cast

La trama di The Rock

Protagonista del film è Stanley Goodspeed, un chimico che lavora per i servizi segreti che si vede chiamato d’urgenza dal direttore FBI James Womack: sull’isola di Alcatraz è in corso una rivolta condotta dal generale Francis Xavier Hummel, il quale protesta contro il governo che non riconosce meriti ai veterani morti durante azioni segrete e nega bonus economici alle loro famiglie. L’uomo ha inoltre rubato dei missili contenenti gas nervino e ha annunciato che li lancerà contro San Francisco se le sue richieste non verranno esaudite.

Lo scienziato sa come disinnescare le bombe, ma necessita di qualcuno che conosca bene la prigione di Alcatraz per farlo entrare. Qui entra in gioco il detenuto Patrick Mason, ex agente dell’intelligence britannica, in carcere da ben trent’anni, che riuscì a evadere una volta da Alcatraz. Nonostante il suo odio per l’FBI, l’uomo accetta di dare il suo aiuto. Ma quando Patrick e Stanley arrivano sull’isola, si trovano da soli a combattere contro una squadra di spietati rivoluzionari pronti a tutto.

Il cast del film e la sua location

Ad interpretare Stanley Goodspeed vi è l’attore Nicolas Cage. L’attore ha accettato di recitare in questo film come sfida a chi gli diceva che non avrebbe mai potuto lavorare in un blockbuster d’azione perché era “troppo eccentrico”. Accanto a lui, nel ruolo di John Patrick Mason, vi è invece il premio Oscar Sean Connery. Secondo quanto riferito, l’attore ha accettato la parte di Mason dopo aver saputo che Nicolas Cage era stato scritturato per il ruolo di Goodspeed.

Nel ruolo del generale Francis Xavier Hummel vi è invece l’attore Ed Harris. L’attore ha avuto problemi con tale personaggio, poiché la simpatia che provava per lui era in contrasto con la minaccia di Hummel di devastare un’intera città. Accanto a loro, recitano poi John Spencer nel ruolo di James Womack, David Morse in quello del maggiore Tom Baxter, John C. McGinley in quelli del capitano Hendrix e Michael Biehn in quelli del Comandante Anderson.

La maggior parte del film è stata girata nella vera prigione di Alcatraz, sull’isola di Alcatraz. Essendo gestita dal National Park Service, non è stato possibile chiudere tale luogo e gran parte delle riprese hanno dovuto essere organizzate in base alla presenza di gruppi di turisti che si aggiravano nei dintorni. I produttori avrebbero in realtà preferito ricostruire la prigione in studio, ma Bay si oppose alla cosa sostenendo che era impossibile replicare l’aspetto e l’atmosfera di quel luogo.

The Rock location

Come finisce The Rock? Ci sarà mai un sequel?

Nel finale del film, scaduto l’ultimatum, il generale Hummel dà l’ordine di lanciare un missile, ma poi, non volendo uccidere tanta gente, devia all’ultimo momento la sua rotta facendolo schiantare in mare. Gli altri marine, però, non approvano l’operato di Hummel e decidono di ribellarsi al loro comandante. Ne nasce una sparatoria nella quale Hummel stesso viene ucciso. Questi, prima di morire, dice a Goodspeed che l’ultimo missile si trova nel faro.

Dopo averlo trovato, Goodspeed vi toglie la testata rendendolo dunque innocuo. Il presidente degli Stati Uniti, nel frattempo, aveva autorizzato un attacco aereo contro Alcatraz, proprio mentre Goodspeed si trascina fuori e accende i razzi verdi per segnalare la riuscita dell’operazione. Un soldato lo avvista pochi secondi prima del bombardamento, ma i piloti non vengono avvertiti in tempo e un missile viene sganciato. L’ordigno colpisce il faro, scaraventando Goodspeed in mare, ma Mason lo trae in salvo.

A questo punto, terminata con successo la missione, Mason dovrebbe essere nuovamente incarcerato, ma con la complicità di Goodspeed, riesce a dileguarsi prima dell’arrivo dei soldati statunitensi. Diverso tempo dopo, Goodspeed e sua moglie Carla si trovano in luna di miele a Fort Walton, e Goodspeed trova la cavità nella panca della chiesa indicata da Mason, scoprendo che contiene il microfilm sui segreti statunitensi degli ultimi cinquant’anni, rubato da Mason prima di essere incarcerato.

In seguito, Michael Bay aveva condiviso un’idea per un sequel, che avrebbe previsto che un Goodspeed ormai sposato e in possesso delle prove del microfilm si ritrova inseguito dal governo e, non sapendo a chi rivolgersi, si vede costretto a chiedere aiuto a Mason. Tuttavia, tale sequel non è mai stato realizzato ed oggi è da intendersi come del tutto abbandonato.

Il trailer di The Rock e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Seven grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Google Play, Apple TV e Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e ad un’ottima qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di lunedì 27 maggio alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset.

Gianmaria Cataldo
Gianmaria Cataldo
Laureato in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dal 2018. Da quello stesso anno è critico cinematografico per Cinefilos.it, frequentando i principali festival cinematografici nazionali e internazionali. Parallelamente al lavoro per il giornale, scrive saggi critici e approfondimenti sul cinema.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

The Bikeriders backstage

The Bikeriders: Jeff Nichols e Austin Bulter raccontano il film

Uomini duri e incapaci di guardarsi dentro, raccontati dal punto di vista di una delle loro donne, mentre sullo sfondo si srotola il più...
- Pubblicità -