Tra le nuvole film

Considerato uno dei migliori film del suo decennio, Tra le nuvole è, insieme a Juno, il più noto tra i lungometraggi del regista Jason Reitman. Questo venne portato in sala a partire dal 2009, dopo essere stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival e al Festival Internazionale del Film di Roma. Affermatosi da subito come un grande successo, questo è incentrato sul personaggio di Ryan Bingham, cinico manager costantemente in viaggio, il quale non sembra avere neanche un briciolo di una vita “stabile”. Tra commedia e grandi sentimenti, si snoda così la sua storia, particolarmente coinvolgente.

Quanto narrato nel film è tratto dall’omonimo romanzo del 2001 scritto da Walter Kirn. Questi raccontò di aver ideato la storia in seguito all’incontro con alcuni “tagliatori di teste”, la professione svolta dal protagonista. Diventato un caso editoriale, il libro finì nelle mani di Reitman solo qualche anno dopo. Rimastone affascinato, questi decise di acquisire i diritti dell’opera con l’intenzione di dar vita ad una trasposizione per il cinema. Avvalendosi di un grande cast di interpreti, questa è infine diventata film, il quale ha poi ottenuto alcuni dei maggiori riconoscimenti dell’industria americana.

Costato appena 25 milioni di dollari, Tra le nuvole è infatti arrivato ad incassarne ben 166 in tutto il mondo. Tale successo ha permesso al film di acquisire una particolare attenzione, divenendo poi uno dei maggiori contendenti alla stagione dei premi. Ai premi Oscar, il film ha infatti ricevuto ben 6 nomination, tra cui miglior film, miglior regia e miglior attore protagonista. Proseguendo qui nella lettura, sarà possibile scoprire alcune tra le principali curiosità legate al film, molte delle quali legate al cast, come anche le frasi più celebri e le piattaforme dove poter vedere il film in streaming.

Tra le nuvole: la trama del film

Protagonista del film è Ryan Bingham, il cui lavoro è quello di occuparsi del licenziamento di dipendenti, operando sull’intero territorio statunitense. Per questo motivo, egli si trova a viaggiare di continuo, attraversando ogni aeroporto esistente nel paese. La sua vita è così tutt’altro che stabile, essendo privo di affetti e di una fissa dimora. L’unico legame affettivo è quello che ha con le due sorelle, che vede però naturalmente soltanto poche volte all’anno. Ogni tanto, egli si concede fugaci avventure di una notte, come quella avuta con la bella Alex, incontrata nell’albergo di Dallas in cui si trovava a soggiornare. Con quest’ultima nasce però un’alchimia nuova, che spinge Ryan a voler rincontrare la donna.

A spezzare la sua routine ci pensa però il suo superiore, Craig Gregory, il quale richiamandolo nella sede principale gli comunica delle sconvolgenti novità. La nuova neoassunta Natalie, laureata e brillante nelle intuizioni, ha infatti avuto l’idea di far risparmiare alla compagnia milioni di dollari semplicemente comunicando dei licenziamenti attraverso videochiamata. Per Ryan ciò significa però addio voli, addio viaggio e addio vita lontano da ogni altra cosa che egli considera un problema. Egli decide allora di opporsi, invitando Natalie a seguirlo durante i suoi viaggi. Attraverso questi, le loro due generazioni si troveranno a scontrarsi, andando incontro alla necessità del rapporto umano, specialmente nei difficili casi di licenziamento.

Tra le nuvole cast

UP IN THE AIR

Tra le nuvole: il cast del film

Per dar vita ad un personaggio controverso come quello di Ryan, che di professione licenzia le persone, il regista dichiarò di aver avuto la necessità di affidare tale ruolo ad un attore ricco di fascino e carisma, che potesse rendere simpatico anche il personaggio più sgradevole. Per Reitman, dunque, la prima scelta fu il premio Oscar George Clooney, che si disse lieto di accettare. Per prepararsi alla parte, l’attore si documentò a lungo sul tipo di lavoro svolto dal suo protagonista, ricercando una routine per potersi calare in quella mentalità. L’attore richiese inoltre di far entrare gli abiti per lui previsti per il film nella valigia che egli porta sempre dietro con sé nel film. Questo dettaglio gli permise di trovarsi a dover gestire un numero limitato di indumenti, calandosi così ulteriormente nella scomodità vissuta dal personaggio.

Anche il ruolo della brillante Natalie è stato scritto pensando ad un’attrice in particolare. Si tratta di Anna Kendrick, che il regista disse di aver particolarmente apprezzato nel film Rocket Science. Grazie a Tra le nuvole, l’attrice ebbe modo di confermare la propria popolarità, ottenendo anche una nomination agli Oscar come miglior attrice non protagonista. Nelle stessa categoria venne candidata anche Vera Farmiga, qui presente nei panni dell’affascinante Alex. L’attore Jason Bateman, oggi noto per la serie Ozark, è invece l’interprete di Craig Gregory, il superiore di Ryan. Il premio Oscar J. K. Simmons è invece presente nel ruolo di Bob, uno dei dipendenti licenziati dal protagonista. Sam Elliott è invece il pilota di aerei Maynard Finch.

Tra le nuvole: le frasi, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Per gli appassionati del film è possibile fruire di Tra le nuvole grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Il film è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Infinity, Apple iTunes, Netflix e Amazon Prime Video. Per vederlo, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si ha soltanto un determinato periodo di tempo entro cui vedere il titolo. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno giovedì 3 dicembre alle ore 21:15 sul canale Nove.

Nel film sono inoltre presenti diverse frasi oggi entrate a far parte dell’immaginario comune. Si tratta di battute e affermazioni che descrivono alla perfezione non solo il contesto in cui si svolge la storia ma anche i protagonisti che le pronunciano. Di seguito si riportano le più belle e più importanti del film.

  • Stasera molti, rientrando a casa, saranno salutati da cani saltellanti e figli che strillano; il loro coniuge chiederà “com’è andata la giornata” e stasera si addormenteranno. Le stelle usciranno discrete dai loro nascondigli diurni. E una di quelle luci, appena più luminosa delle altre… sarà l’ala del mio aereo che passa. (Ryan Bingham)
  • Se tu ripensi ai ricordi più belli, ai momenti più importanti della tua vita, eri forse da solo? La vita è più bella in compagnia. (Ryan Bingham)
  • Le cose che tutti odiano del viaggiare: l’aria riciclata, la luce artificiale, i distributori automatici di succhi di frutta, il sushi scadente sono calde reminiscenze che io sono a casa. (Ryan Bingham)
  • Più lentamente si vive più velocemente si muore: non siamo cicogne zoppe, siamo squali! (Ryan Bingham)

Fonte: IMDb