youth-la-giovinezza-film

Secondo film di Paolo Sorrentino girato in lingua inglese, Youth – La giovinezza è stato presentato in concorso al Festival di Cannes nel 2015, dove ha ricevuto lodi per le interpretazioni e la regia di Sorrentino. Rivelatosi un discreto successo al botteghino, il film ha nel tempo guadagnato sempre più ammiratori, che vedono questa nuova pellicola come un nuovo tassello nel percorso cinematografico intrapreso dal regista di La grande bellezza.

 

Ecco 10 cose che non sai di Youth – La giovinezza.

Youth – La giovinezza: la trama del film

1. Ha per protagonista un anziano compositore. Le vicende del film ruotano intorno al personaggio di Fred, compositore e direttore d’orchestra ormai in pensione. L’uomo trascorre le proprie vacanze in un centro benessere svizzero, in compagnia dell’amico di lunga data Mick, regista al lavoro sul suo nuovo film. Attraverso l’incontro di curiosi personaggi e con il ricordo di tempi passati, Fred ricercherà ciò che sente di aver perso da tempo: la giovinezza.

Youth – La giovinezza: il cast del film

2. Ha un cast di celebri attori hollywoodiani. Protagonista nel ruolo di Fred è l’attore premio Oscar Michael Caine, mentre l’amico Mick è interpretato dal celebre Harvey Keitel. Accanto a loro recitano gli attori Rachel Weisz, nel ruolo della figlia di Fred, Paul Dano, nel ruolo di un attore in cerca di ispirazione, e Jane Fonda, nel ruolo di una celebre diva del cinema.

3. Il ruolo di Jane Fonda era stato scritto proprio per lei. Nel film l’attrice interpreta Brenda Morel, diva del cinema e amica del regista Mick, che l’ha resa celebre in gioventù. Pur apparendo soltanto per pochi minuti, l’attrice accettò di ricoprire il ruolo dopo che le fu detto che era stato scritto proprio pensando a lei.

youth-la-giovinezza-cast

4. Mãdãlina Ghenea interpreta Miss Universo. Nel film vi è anche il cameo della giovane modella e attrice russa, la quale ricopre il ruolo di Miss Universo. Nel film l’attrice è nota per la sua scena di nudo nella vasca da bagno, nudo del quale gli attori Caine e Keitel non erano stati avvertiti. Le espressioni di sorpresa sui loro volti sono dunque spontanee.

Youth – La giovinezza: la colonna sonora del film

5. Il film contiene diversi celebri brani. Per accompagnare le suggestive immagini del film di Sorrentino, non potevano mancare alcuni brani particolarmente evocativi e celebri anche ad un ampio pubblico. Tra questi si annoverano You Got the Love dei The Retrosettes, She Wolf (Falling to Pieces), di David Guetta feat. Sia, Can’t Rely On You di Pharrell Williams, e Dirty Hair di David Byrne.

6. Un brano è stato nominato agli Oscar. Le musiche originali del film sono state composte invece da David Lang. Il brano ricorrente nel film, Simple Song #3, è stato in seguito nominato ai premi Oscar come miglior canzone originale, senza tuttavia riportare la vittoria.

Youth – La giovinezza: la location del film

7. L’hotel del film esiste davvero. Il film è stato girato principalmente a Flims e Davos, in Svizzera, ma alcune riprese sono state effettuate anche a Roma, Venezia e Londra. Lo Schatzalp Hotel è una struttura realmente funzionante, e si trova nel comune di Davos.

Youth – La giovinezza è in streaming

8. Il film è disponibile in streaming. Per gli amanti del film sarà possibile riguardarlo grazie alla sua presenza nel catalogo di alcune piattaforme streaming. Nello specifico è possibile trovare la pellicola su Rakuten TV e Chili, dove basterà noleggiare il singolo film per poter riprodurre.

youth-la-giovinezza-colonna-sonora

Youth – La giovinezza: il trailer del film

9. Il trailer evoca delle atmosfere. Per mantenere un’aura di mistero intorno al nuovo film, il regista ha fatto realizzare un trailer ricco di immagini suggestive ma che lasciassero intendere poco o nulla circa la trama. L’intento di generare curiosità si è in seguito rivelato vincente, con numerosi spettatori accorsi a vedere il film al momento della sua uscita in sala.

Youth – La giovinezza: le frasi più belle del film

10. È ricco di frasi celebri. Come suo solito, Sorrentino ha costellato il film di celebri frasi e aforismi, divenuti in breve massimi esistenzialiste e dal profondo valore. Ecco alcune delle frasi più belle.

Hai detto che le emozioni sono sopravvalutate, ma è una stronzata: le emozioni sono tutto quello che abbiamo! (Harvey Keitel)

La leggerezza è un’irresistibile tentazione… perché la leggerezza è anche una perversione (Michael Caine)

Le monarchie fanno sempre tenerezza perché sono vulnerabili: basta eliminare una sola persona e all’improvviso ecco che il mondo cambia. Come nei matrimoni (Michael Caine)

Sto sempre andando a casa. Sto sempre andando alla casa di mio padre. (Paul Dano)

Fonte: IMDb