Leggi l’intervista a Leonardo DiCaprio, protagoniste del film Il Grande Gatsby, adattamento dell’omonimo romanzo che aprirà il Festival di Cannes 2013 il 15 Maggio 2013, il testo integrale sarà su Best Movie di maggio: «Il mio Gatsby? Folle, sognatore… e più vicino agli spettatori, grazie a un 3D voyeuristico»

 

Dietro le quinte dell’adattamento firmato da Baz Luhrmann del grande romanzo di F. Scott Fitzgerald Il Grande Gatsby, che vede protagonisti oltre a Leonardo DiCaprio anche Tobey Maguire e Carey Mulligan.

Ecco un estratto dell’intervista a DiCaprio, pubblicata su Best Movie di maggio, all’interno della cover story dedicata a Il grande Gatsby:

Come hai reagito quando Baz Luhrmann te l’ha proposto?
«Conosco Baz da quando mi chiese di reinventare insieme a lui Romeo e Giulietta di Shakespeare. Lo ammiro per la sua capacità di sognare in grande. Un entusiasmo che ti travolge e sa aprirti gli occhi in modo nuovo su capolavori letterari iconici come questi. Nonostante sia attuale e apprezzato ancor oggi a livello mondiale, non è facile affrontare il più grande romanzo americano, proprio perché profondamente intessuto di America: di quell’America “embrionale” che poi si sarebbe trasformata in superpotenza. È uno di quei libri che apre a nuove interpretazioni ogni volta che lo si (ri)legge: chi è Gatsby? Un sognatore senza speranza, un romantico o un folle?».

Leonardo DiCaprio cosa risponde? Chi è Gatsby?
«Mi ricordo che alle superiori, oltre a leggere il libro, ci fecero anche vedere il film con Redford e allora non mi coinvolse. Mi sentivo distante da quel mondo di cui non avevo mai sentito parlare e c’erano parecchi elementi che non avevo capito. Poi un giorno Baz mi lasciò sul tavolo una vecchia copia de Il grande Gatsby, dicendomi: «Ho ottenuto i diritti per la trasposizione cinematografica, la voglio fare con te». Quando l’ho riletto, ho avuto una specie di epifania, anche se riconosco che ci sono infiniti modi di interpretarlo. Ed è questo che mi ha guidato».

Nick è l’unico che riesce a vedere Gatsby in maniera diversa. Perché?
«Nick è il suo unico vero amico. L’unico che capisce che tutto quello che Gatsby fa, lo fa per amore e per il bisogno di essere accettato. Credo anche che Nick subisca il fascino del Gatsby eterno sognatore».

INOLTRE, SUL NUOVO NUMERO DI BEST MOVIE

Controcover: tutti i segreti della terza avventura (alcolica) del trio più pazzo del mondo, riunito in Una notte da leoni 3, e l’intervista al protagonista dell’ultimo episodio Zach Galifianakis; Approfondimenti: la 66esima edizione del Festival, in una ricca anticipazione. Tante – e per tutti i gusti –, infine, le preview del numero: dal nuovo Superman de L’Uomo d’acciaio a Captain America: Winter Soldier, da The Rover con Robert Pattinson a Don Jon, esordio alla regia di Joseph Gordon-Levitt con protagonista Scarlett Johansson.

Best Movie di maggio 2013 è in edicola dal 26 aprile.

Il Grande Gatsby, il film

Il Grande Gatsby è diretto da Baz Luhrmann e vede nel cast Leonardo DiCaprio, Tobey Maguire e Carey Mulligan e che vedremo in apertura al Festival di Cannes 2013.

Il Grande Gatsby uscirà il prossimo 16 maggio al cinema. Tutte le info sul film le trovate nella nostra scheda: Il Grande Gatsby. Il sito ufficiale del film qui.

Il film racconta la storia di un aspirante scrittore, Nick Carraway che lasciato il Midwest Americano, arriva a New York nella primavera del 1922, un’epoca in cui regna la dubbia moralità, la musica jazz e la delinquenza. In cerca del suo personale Sogno Americano, Nick si ritrova vicino di casa di un misterioso milionario a cui piace organizzare feste, Jay Gatsby, ed a sua cugina Daisy che vive sulla sponda opposta della baia con il suo amorevole nonché nobile marito, Tom Buchanan. E’ allora che Nick viene catapultato nell’accattivante mondo dei super-ricchi, le loro illusioni, amori ed inganni. Nick è quindi testimone, dentro e fuori del suo mondo, di racconti di amori impossibili, sogni incorruttibili e tragedie ad alto tasso di drammaticità.