Guardiani della Galassia

Guardiani della GalassiaDopo le positivissime recensioni seguite alla prima visione di Guardiani della galassia, il presidente dei Marvel Cinematic Studios, Kevin Feige, si è soffermato per qualche minuto al Toronto Sun Festival, per dialogare con i presenti sul modo di lavorare a casa Marvel e sulla capacità di fare cinema, spesso premiata.

 
 

A oggi è generalmente riconosciuto che Guardiani della galassia sia l’impresa più rischiosa (addirittura più del primo The Avengers) con cui la Marvel Cinematic si sia cimentata, a partire dal primissimo Iron Man. Chiaro di come gli entusiasmi siano alti per via dei primissimi giudizi più che positivi, tant’è che James Gunn avrebbe già dichiarato di aver in mente molte idee per un ipotetico sequel del film.

E proprio al Toronto Sun Festival, il produttore Kevin Feige ha voluto rilasciare importanti dichiarazioni: “Pensiamo che tutti i nostri film siano originali a modo loro. Il motivo principale per il quale abbiamo voluto lavorare a tutti i ocsti a questo prodotto, è che volevamo spingere il nostro universo verso nuovi orizzonti, verso qualcosa di più originale.” Alla domanda secondo la quale la natura un pò sconosciuta, un pò criptica del fumetto dei Guardiani della galassia avrebbe in qualche modo corrotto la vera essenza del film, Feige ha risposto con determinazione: “Sono personaggi dei quali la maggior parte delle persone non hanno mai sentito parlare. Ma quando penso a quando stavo guardano il film di Robocop, non avevo mai sentito parlare prima di Robocop, così come di Incontri ravvicinati, di Luke Skywalker o di Marty McFly. Non avevo mai sentito parlare di nulla di tutto ciò, finchè non l’ho visto al cinema, dopodichè sono diventato un loro grande fan. Tutto è originale a un certo punto. Cosa importa se la gente non ha un’idea precostituita di questi personaggi prima di vederli al cinema? Speriamo che i poster siano divertenti, speriamo che i trailers siano divertenti, speriamo che le intuizioni della Marvel facciano divertire tutti gli spettatori!”

Leggi anche: Guardiani della galassia: mondo poster per Star Lord

Poi Feige ripensa un pò a quando lavorarono per presentare al grande pubblico alcuni vecchi personaggi illustri, come Iron Man, Thor o Capitan America per la prima volta sul grande schermo: “Quando presentammo Iron Man, Thor e Capitan America, la critica disse che non avevamo più personaggi del calibro di Spider-man o degli X-men, quindi per i critici, questi erano personaggi di “serie b”. Anche elogi per James Gunn, regista apprezzato da Feige e più volte elogiato: “Avevamo bisogno di una persona efficiente e intelligente come lui. Riesce a realizzare scene davvero uniche. Come in The Avengers, anche qui in Guardiani della galassia, ci sono alcune scene che amo, come quando tutti i protagonisti sono seduti a parlare su quale sia il progetto di Peter Quill. Proprio come in una commedia indipendente!”

Al termine dell’intervista, Feige ha rilasciato una dichiarazione in merito ai futuri progetti della Marvel Cinematics e di come questi non saranno per forza di cose collegate alla storyline principale degli Avengers: “Il miglior complimento che sentito fare ai Guardiani della galassia è che sembra un lavoro in “solo”, indipendente da altri e simbolicamente inteso come un “diverso inizio”. Non tutto deve e dovrà “tornare” verso gli Avengers“.

Guardiani della Galassia, il film

Guardiani della Galassia è atteso negli USA il 1 Agosto del 2014 in 3D. Tutte le news sul film nella nostra scheda: Guardiani della Galassia. Nel cast del film diretto da James Gunn ci sono Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper, Lee Pace, Michael Rooker, Karen Gillan, Djimon Hounsou, John C. Reilly, Glenn Close e Benicio del Toro.

Trama: L’audace esploratore Peter Quill è inseguito dai cacciatori di taglie per aver rubato una misteriosa sfera ambita da Ronan, un essere malvagio la cui sfrenata ambizione minaccia l’intero universo. Per sfuggire all’ostinato Ronan, Quill è costretto a una scomoda alleanza con quattro improbabili personaggi: Rocket, un procione armato; Groot, un umanoide dalle sembianze di un albero; la letale ed enigmatica Gamora e il vendicativo Drax il Distruttore. Ma quando Quill scopre il vero potere della sfera e la minaccia che costituisce per il cosmo, farà di tutto per guidare questa squadra improvvisata in un’ultima, disperata battaglia per salvare il destino della galassia.

Fonte: Comicbookmovie.com