Glenn Close film

Considerata una delle migliori interpreti della sua generazione, l’attrice Glenn Close vanta una lunga e gloriosa carriera, composta di importanti titoli, collaborazioni e riconoscimenti. Ancora oggi si distingue per la sua versatilità, ricoprendo ruoli sempre diversi e spaziando tra i vari generi. Ecco 10 cose che non sai di Glenn Close.

1Parte delle cose che non sai sull’attrice

Glenn Close Michael Douglas

Glenn Close: i suoi film e le serie TV

10. Ha recitato in film molto celebri. L’attrice debutta al cinema nel 1982 con il film Il mondo secondo Garp, che le permette di ottenere subito grande popolarità. Negli anni successivi recita in celebri film come Il grande freddo (1983), con Jeff Goldblum e William Hurt, Il migliore (1984), Attrazione fatale (1987), con Michael Douglas, Le relazioni pericolose (1988), con John Malkovich, Il mistero von Bulow (1990), Hook – Capitan Uncino (1991), con Robin Williams, e La casa degli spiriti (1993). Ottiene poi grande popolarità anche grazie al ruolo di Crudelia De Mon in La carica dei 101 – Questa volta la magia è vera (1996), per poi prendere parte a Mars Attacks! (1996), La fortuna di Cookie (1999), La donna perfetta (2004), Albert Nobbs (2011), con Mia Wasikowska, Guardiani della Galassia (2014), Warcraft – L’inizio (2016), 2 gran figli di… (2017), Mistero a Crooked House (2017) e The Wife – Vivere nell’ombra (2017).

9. È nota anche come doppiatrice. Nel corso della sua carriera l’attrice non si è fatta mancare anche l’attività da doppiatrice, ricoprendo tale ruolo per film come Gandahar (1988) e Tarzan (1999). Ha inoltre dato voce al personaggio di Mona Simpson, madre di Homer, nella celebre serie animata I Simpson (1995-2018). Nel 2002 è la voce inglese del personaggio della Fata Turchina nel Pinocchio di Roberto Benigni. In seguito ha partecipato anche al doppiaggio di Tarzan 2 (2005), riprendendo il ruolo di Kala, Cappuccetto Rosso e gli insoliti sospetti (2006), e della serie 3 in mezzo a noi: I racconti di Arcadia (2018-2019).

8. È anche produttrice e sceneggiatrice. La Close non ha ricoperto solo il ruolo dell’interprete, vestendo in diverse occasioni anche il ruolo di produttrice. Ha svolto tale attività in particolare per film televisivi come La lunga strada verso la felicità (1991), Costretta al silenzio (1995), La fine dell’inverno (1999) e South Pacific (2001). Ha però prodotto anche i film cinematografici Albert Nobbs, per il quale ha scritto anche la sceneggiatura, e Matrimonio con l’ex (2017). Prossimamente sarà di nuovo produttrice per l’atteso Cruella (2021), film incentrato sulla figura di Crudelia De Mon con Emma Stone nei panni dell’iconico personaggio.

Glenn Close e gli Oscar

7. È stata nominata molte volte. Ad oggi la Close è l’attrice tutt’ora in attività che vanta più nomination al premio Oscar senza però averlo mai vinto. Sono infatti ben sette le sue candidature, quattro come miglior attrice per i film Attrazione fatale, Le relazioni pericolose, Albert Nobbs The Wife, e tre come miglior attrice non protagonista per i film Il mondo secondo Garp, Il grande freddo Il migliore. 

Glenn Close in Hook – Capitan Uncino

6. Ha un cameo nel film. Riguardando il film Hook – Capitan Uncino risulterà particolarmente difficile individuare il cameo dell’attrice. Questa è infatti abilmente camuffata come uno dei barbuti pirati della ciurma di Capitan Uncino. Il suo personaggio si pone tuttavia in evidenza nel momento in cui viene punito dal celebre capitano, il quale lo fa rinchiudere in un baule al cui interno vengono fatti entrare anche degli scorpioni.

Indietro