Sembra proprio sia Kurt Russell (a breve sugli schermi con l’attesissimo The Hateful Eight) l’attore scelto da James Gunn per il ruolo del padre di Chris Pratt in Guardiani della Galassia Vol. 2. La Marvel non ha ancora ufficialmente offerto a Russell l’ambita parte, né l’attore ha ricevuto la sceneggiatura, ma pare siano in programma delle riunioni a breve. Sia i portavoce della Marvel che di Russell, al momento, hanno rifiutato di commentare.

 
 

Un anno produttivo questo per Russell, che oltre a The Hateful Eight di Quentin Tarantino, l’ha visto tra i protagonisti di Fast&Furious 7 e del western-horror Bone Tomahawk di S. Craig Zahler. L’attore ha anche ottenuto un ruolo chiave accanto Mark Wahlberg in Deepwater Horizon di Peter Berg.

Guardiani della Galassia Vol. 2 vedrà Pratt affiancare gli ex colleghi Zoe Saldana e Dave Bautista, e l’attrice Pom Klementieff, new entry per questo sequel. Bradley Cooper e Vin Diesel daranno nuovamente voce ai personaggi di Rocket e Groot.
Non è chiaro se Diesel, che ha da poco finito di lavorare con Russell in Fast&Furious 7, abbia messo pressioni a Gunn o abbia in qualche modo giocato un ruolo nel reclutamento del collega. La produzione del film comincerà all’inizio del prossimo anno, e l’uscita è prevista per il 5 maggio 2017.

Fonte: TheWrap