evangeline lilly ant-man 3

I protagonisti del MCU hanno avuto, nelle prime fasi dell’Universo condiviso, delle trilogie che raccontassero la loro storia; è accaduto a Thor, a Cap e prima di tutti a Iron Man. Quando Ant-Man è arrivato sul grande schermo, con il suo “piccolo” filma  misura del suo protagonista, tutti pensavamo che anche lui sarebbe stato protagonista di una trilogia standalone. Tuttavia sembra che non sarà così.

 

Dopo il primo film, abbiamo avuto Ant-Man and the Wasp, che ha replicato la formula del heist movie aggiungendo una magnifica co-protagonista a Scott Lang, e adesso dovrebbe essere il turno di Ant-Man 3, ma sembra che non sia in programma, almeno da quanto dichiarato dallo stesso protagonista Paul Rudd, che appunto interpreta l’eroe in miniatura.

Parlando con  Yahoo! in merito alla possibilità di realizzare Ant-Man 3, l’attore ha dichiarato: “Non so se si farà. Dovete chiamare i piani alti e mettere in moto una petizione affinché si faccia”.

Ant-Man and the Wasp, recensione del film con Evangeline Lilly e Paul Rudd

L’ultimo film del franchise, Ant-Man and The Wasp, ha visto Scott Lang (Paul Rudd) alle prese con le conseguenze delle proprie scelte come Supereroe e come padre, dopo Captain America: Civil War. Mentre lotta per ritrovare un equilibrio tra la sua vita famigliare e le responsabilità di Ant-Man, viene chiamato da Hope van Dyne e il Dr. Hank Pym per intraprendere una nuova missione: salvare Janet van Dyne persa nel Regno Quantico. Scott deve quindi indossare di nuovo i panni di Ant-Man e imparare a combattere al fianco di Wasp, pur cercando di rispettare gli arresti domiciliari. Il tutto mentre si impegna a dare una mano all’amico Luis (Michael Peña), tenendosi pronto a combattere un nuovo nemico, Ghost (Hannah John-Kamen), e il suo alleato Bill Foster (Laurence Fishburne).

Abbiamo ritrovato il personaggio, insieme a Wasp, in Avengers: Endgame, diretto da Anthony e Joe Russo.

Ant-Man 3 si farà? Ecco la risposta di Michael Douglas