Captain Marvel: cosa dicono i fumetti di Kelly Sue DeConnick sul film

498

Ci troviamo davanti al volume “Capitan Marvel: Ms. Marvel Smascherata”, raccolta dei primi dodici capitoli scritti da Kelly Sue DeConnick e Christopher Sebela con i disegni di Dexter Soy, Emma Rios Filipe Andrade, pubblicata in Italia da Panini Comics lo scorso Maggio.

Carol Danvers, l’eroina che debutterà a Marzo nel MCU, ha finalmente deciso di assumere l’identità di Captain Marvel – il suo vecchio “mentore” Mar-Vell – dal quale ha assimilato tutti i poteri; come convive con questa nuova responsabilità è il cuore e la spinta narrativa delle storie della DeConnick, dal 2012 al timone della serie e principale fonte di ispirazione per il film con Brie Larson.

Nei due trailer ufficiali (qui 1 e 2, più uno special look) diffusi dagli Studios le immagini, seppur eloquenti, non hanno fatto trasparire alcun dettaglio specifico della trama, né svelato il nome dei personaggi che mancano all’appello. Ma più di ogni altra cosa, hanno creato un fondo di mistero: dov’era Captain Marvel quando sulla Terra infuriava la guerra fra i Vendicatori e Thanos? Perché è tornata sul nostro pianeta? Chi interpreterà Annette Bening? Il potere di viaggiare nel tempo avrà delle conseguenze sul futuro dell’universo condiviso (già a partire da Avengers: Endgame)?

Proviamo a fare chiarezza con gli strumenti fornitoci dai fumetti citati sopra:

3L’eredità di Mar-Vell e l’incidente con lo psico-magnetrone

Prima di addentrarci nelle nostre supposizioni, è giusto fare un passo indietro e ripartire dalle origini: Carol Danvers diventa una supereroina quando rimane coinvolta nell’esplosione di uno psico-magnetrone alieno, il cui bombardamento di particelle ha innestato nel suo DNA la struttura genetica del guerriero Kree Mar-Vell (il vecchio Captain Marvel). “Lavoravo con un uomo, un brav’uomo coraggioso, che si rivelò… non di questo mondo. Cercava di proteggere un’arma pericolosa proveniente dal suo […] Mi rese potente ed era come una macchina dei desideri ma progettata per la guerra”.

Non ci sono tracce specifiche dello PsicheMagnetron nei trailer, tuttavia è presente almeno una scena molto simile al momento dell”esplosione di cui parla Carol. La ragazza si trova al centro di una voragine provocata – forse – dallo scontro tra il suo aereo e un prowler Kree (anche se noterete che dal naso le scorre sangue verde), ma non sappiamo in che modo il film racconterà la trasformazione nella supereroina del titolo e l’intervento di Mar-Vell; è possibile che, proprio come nei fumetti della DeConnick, l’alieno si sia recato sulla Terra per trovare Carol (in tal caso acquisirebbe i suoi poteri prima di volare su Hala, la casa dei Kree); oppure, altra ipotesi plausibile, Carol si ritroverà vittima di un attacco Skrull mentre sta volando a bordo del suo aereo e Mar-Vell deciderà di portarla con sé dopo l’incidente.

Indietro