C’è aria di reunion in The Suicide Squad, il progetto che vedrà alla regia James Gunn e che riavvierà le sorti del franchise DC inaugurato nel 2016 con il film di David Ayer (all’epoca legato agli intrecci dell’Extended Universe): secondo The Wrap infatti, Michael Rooker sarebbe in trattative per ricoprire il ruolo di King Shark, uno dei nuovi personaggi che la produzione intente portare sullo schermo, e si tratterebbe della quinta collaborazione tra l’attore e Gunn dopo i due capitoli di Guardiani della Galassia, The Belko Experiment e Brightburn.

Per quanto riguarda Re Squalo, il super villain esordisce sulle pagine della DC Comics in Superboy vol. 4 n. 9 a novembre 1994, originario delle Hawaai e alter ego di Nanaue, uno squalo umanoide responsabile di diversi crimini e membro del team speciale reclutato da Lex Luthor. Durante la fase della New 52, entra a far parte della Task Force che ispirerà il cinecomic.

L’unica apparizione al di fuori dei fumetti risale alla serie The Flash, dove il personaggio viene ritratto come un biologo marino di nome Shay Lamden trasformato dall’esplosione di un acceleratore di particelle sulla Terra-2. King Shark è inoltre comparso nelle serie DC Super Hero Girls, Superman/Batman: Public Enemies e Batman: Assault on Arkham. Vi ricordiamo che, originariamente, sarebbe stato incluso nel cast di Suicide Squad del 2016, ma che alla fine è stato sostituito da Killer Croc.

The Suicide Squad: un attore del MCU entra nel cast

Per The Suicide Squad è stato confermato il ritorno nel cast di Viola Davis (che interpreterà di nuovo Amanda Waller) insieme a Joel Kinnaman, che riprenderà il ruolo di Rick Flag (il leader della task force), così come Jai Courtney sarà ancora Captain Boomerang e Margot Robbie Harley Quinn, anche solo per un piccolo cameo. Parlando invece delle novità, Variety fa sapere che Idris Elba, contrariamente alle notizie delle ultime settimane, non sostituirà Will Smith per interpretare Deadshot ma che la produzione ha eliminato il personaggio e ne affiderà un altro (per ora ignoto) all’attore.

Sempre sul reboot Justin Kroll di Variety fa sapere, basandosi su alcune voci piuttosto attendibili, che Dave Bautista non parteciperà al progetto come ipotizzato nei mesi scorsi a causa di un’agenda di lavoro troppo piena e impossibile da conciliare con gli impegni sul set del cinecomic. A quanto pare Cena dovrebbe sostituire proprio Bautista nel posto lasciato vacante, e i primi rumor suggeriscono che si tratti di Peacemaker, alter-ego di Christopher Smith.

Secondo quanto riferito nelle ultime settimane, la lineup dei personaggi del cinecomic non subirà molti stravolgimenti rispetto all’originale, ma è chiaro che il riavvio del franchise abbia comunque bisogno di nuove figure da introdurre in linea con la visione di Gunn e con le run originali dei fumetti a cui si ispira.

Fonte: The Wrap