Tra tutti gli annunci del panel dei Marvel Studios al Comic-Con di San Diego, il ritorno di Natalie Portman nel MCU per interpretare la “nuova” Thor in Thor: Love And Thunder di Taika Waititi è stato sicuramente il più inaspettato. Molti ricorderanno infatti i dissidi tra l’attrice e lo studio relativi al periodo di The Dark World, dopo i quali sembrava definitivamente spezzato il rapporto professionale delle due parti, anche se di recente la stessa Portman si era detta disponibile a tornare nell’universo cinematografico.

Così è stato e quanto pare il progetto su Jane Foster e la sua nuova identità era in sviluppo da diversi anni, come dichiarato dal presidente dello studio Kevin Feige insieme ai motivi che hanno spinto il premio oscar a tornare nei panni dell’eroina:

Amiamo la storia di Aaron e Russell Dauterman Mighty Thor, e la ritengo una delle migliori serie a fumetti. Taika Waitit ha sfogliato e letto quella run mentre lavorava a Ragnarok, e appena ha accettato l’idea di girare un altro film di Thor ci siamo subito chiesti come saremmo riusciti a tradurla sullo schermo. Si tratterà di un film molto grande con molti elementi, ma il piano di Taika ci è piaciuto subito e abbiamo detto si. Poi ci siamo messi in contatto con Natalie, che faa parte della famiglia Marvel, e l’abbiamo fatta parlare con Taika. Un incontro è stato sufficiente per accettare la proposta.

Feige ha inoltre spiegato il ragionamento che sta alla base della lista dei titoli inseriti nella Fase 4, e che per il futuro del franchise potremo aspettarci ancora più sorprese:

C’è sempre una visione più ampia, e in un certo senso viene visualizzata solo quando diventa concreta. Chiedetemi della Fase 5 alla fine del 2021. Faremo lo stesso delle prime tre fasi, partendo da un film su un personaggio che conoscete già, Vedova Nera, in un modo che non vi aspettate“.

Leggi anche – Thor: Love And Thunder, tutto quello che c’è da sapere sulla “nuova” Jane Foster

Thor: Love and Thunder è il titolo ufficiale del quarto capitolo sulle avventure del Dio del Tuono nel MCU, ma ad impugnare il Mjolnir stavolta sarà Jane Foster, interpretata di nuovo da Natalie Portman, come confermato sabato durante il panel dei Marvel Studios al Comic-Con.

Taika Waititi tornerà alla regia di un film dei Marvel Studios dopo Thor: Ragnarok, così come Chris Hemsworth e Tessa Thompson riprenderanno i rispettivi ruoli di Thor e Valchiria dopo l’ultima apparizione in Avengers: Endgame. L’ispirazione del progetto arriva dal fumetto The Mighty Thor, descritto da Waititi come “la perfetta combinazione di emozioni, amore, tuono e storie appassionanti con la prima Thor femmina dell’universo“.

L’uscita nelle sale è fissata invece al 5 novembre 2021.

Fonte: CNN