Wonder Woman Wonder Woman 1984

Nella giornata di ieri, a soli pochi giorni dall’uscita di Wonder Woman 1984 nelle sale e su HBO Max, si è tenuto su Twitter uno speciale watchalong del film durante il quale la regista Patty Jenkins, l’attrice Gal Gadot e la Warner Bros. erano a disposizione dei fan per rispondere alle più svariate domande a proposito del sequel, ma non solo.

 

Una domanda che ha attirato l’attenzione di molti riguardava la lunga lista di personaggi dei fumetti che Jenkins sarebbe eventualmente interessata a portare sul grande schermo. La regista, che è stata confermata alla regia di Wonder Woman 3 (che vedrà anche il ritorno di Gadot), ha rivelato che amerebbe raccontare sul grande schermo le avventure di tre supereroi in particolare: Superman, appartenente all’universo DC, e poi Spider-Man e Vedova Nera, entrambi appartenenti all’universo Marvel. “Grazie per la domanda”, ha risposto Jenkins alla domanda di un fan. “Probabilmente Superman, Spider-Man o Black Widow! Tanto potenziale con tutti loro, sempre”. 

Ricordiamo che in passato la regista ha avuto la possibilità di lavorare con i Marvel Studios: a Jenkins, infatti, era stata proposta la regia di Thor: the Dark World, progetto dalla quale la stessa ha deciso di allontanarsi a causa di alcune “divergenze creative”. Nonostante tra i prossimi progetti della regista figuri anche un nuovo film di Star Wars, al momento sembra improbabile che possa realmente occuparsi di uno dei cinecomics della “concorrenza”.

Patty Jenkins sull’approccio a Cleopatra

Tra i progetti futuri della regista di Monster, uno dei più attesi è sicuramente Cleopatra, che la vedrà dirigere nuovamente Gal Gadot nei panni della regia d’Egitto. In una recente intervista con Collider in occasione della promozione di Wonder Woman 1984, la regista ha parlato del chiacchieratissimo progetto, spiegando cosa avrà in comune con i suoi lavori precedenti:

“Credo di amare particolarmente le storie di personaggi complicati, come ad esempio quella che ho raccontato in Monster. Quando entri nel punto di vista di quel personaggio, la sua storia diventa molto interessante, in un modo forse diverso. Spero di aver fatto la stessa cosa con Wonder Woman. Voglio approcciarmi allo stesso modo a Cleopatra. L’unica storia che conosciamo veramente su di lei ci è stata tramandata dai romani, che la odiavano e l’hanno uccisa. Vogliamo cercare di capire cos’altro esiste su una delle donne più famose della storia, su una delle grandi leader d’Egitto. Racconteremo la storia che tutti conoscono, ma cambiando il punto di vista. A quel punto, la comprensione sarà totalmente diversa.”

Wonder Woman 1984 uscirà il 25 Dicembre 2020 in America e il 14 Gennaio 2021 in Italia. Il film è stato definito dal produttore Charles Roven un sequel “inusuale“, che poterà in scena lo stesso personaggio grazie al lavoro dello stesso team creativo e che seguirà gli eventi del precedente capitolo, ma che i fan non dovrebbero aspettarsi un seguito tradizionale definendolo “la prossima iterazione della supereroina”.

L’ordine cronologico del personaggio di Diana Prince è stato già rimescolato, essendo stata introdotta nell’era contemporanea di Batman v Superman: Dawn of Justice per poi tornare al vecchio secolo con Wonder Woman. Il sequel vedrà ancora Gal Gadot nei panni di Diana Prince opposta a Kristen Wiig, scelta per interpretare la villain Cheetah. Nel cast figureranno anche Chris Pine (volto del redivivo Steve Trevor) e Pedro Pascal (nei panni di Maxwell Lord).