Un nuovo report di CBR suggerisce che la Disney starebbe valutando l’ipotesi di un live action di Taron e la pentola magica, il 25° classico secondo il canone ufficiale, uscito nel 1985 e diretto da Ted Berman e Richard Rich. La voce sarebbe arrivata da tale Daniel Richtman, che non ha però fornito ulteriori dettagli in merito all’eventuale progetto: non sappiamo dunque se il live action sarà destinato al grande schermo o se arriverà direttamente su Disney+, come accaduto con il recente  Lilli e il Vagabondo.

 

Taron e la pentola magica è basato sui primi due libri della serieLe cronache di Prydain” di Lloyd Alexander. Il film appartiene all’epoca del Medioevo Disney ed è ancora oggi considerato il film più dark mai realizzato dalla compagnia statunitense: si tratta, infatti, del primo classico ad aver ottenuto un rating. All’epoca della sua uscita in sala fu un autentico flop, ma nel corso negli anni – anche a causa della sua storia così “unica e particolare” – è diventato un piccolo cult.

Taron e la pentola magica racconta la storia di Taron, l’aiutante dell’anziano guardiano di maiali Dallben che sogna di diventare un guerriero e di impossessarsi della leggendaria pentola magica. Tuttavia, deve mettere da parte i suoi sogni quando la maialina che gli è stata affidata, Ewy (in realtà un oracolo), viene rapita da un malvagio stregone Lich, Re Cornelius, il quale sta cercando la pentola magica per dominare il mondo.

Oltre Taron e la pentola magica: i prossimi live action Disney in arrivo

Di recente abbiamo appreso che anche Robin Hood ed Hercules avranno i loro adattamenti in live action: il primo sarà destinato al servizio di streaming Disney+, mentre il secondo arriverà al cinema e sarà prodotto da Anthony e Joe Russo, registi di Avengers: Endgame. Ricordiamo tra i prossimi live action in cantiere figurano anche Cruella con Emma StonePinocchio di Robert Zemeckis, ma anche Biancaneve e i sette naniBambi e La spada nella roccia. Ancora incerto, invece, il futuro dell’atteso Mulan: dopo essere stato posticipato a causa della pandemia di Covid-19, il film dovrebbe adesso arrivare al cinema il prossimo luglio. Sarà davvero così?