Wonder Woman Wonder Woman 1984

Patty Jenkins ha esordito alla regia nel 2003 con Monster, il film che fece guadagnare a Charlize Theron l’Oscar come migliore attrice protagonista, ma è stato soltanto nel 2017, grazie a Wonder Woman, che la regista ha conosciuto la fama internazionale. Il primo Wonder Woman con Gal Gadot è stato un grandissimo successo di critica e pubblico, anche perché si trattava del primo cinecomic interamente dedicato ad un supereroe donna.

 
 

Adesso, con l’arrivo nelle sale del sequel Wonder Woman 1984, la Jenkins ha parlato del suo futuro all’interno del franchise, confermando che Wonder Woman 3 sarà quasi certamente l’ultimo film della saga che porterà la sua firma. I piani per un terzo capitolo dedicato alle avventure di Diana Prince erano già stati anticipati dalla regista diverso tempo fa, ma pare che il futuro della guerriera amazzone possa espandersi oltre una canonica trilogia.

Quello che è certo è che Patty Jenkins non sembra interessata a proseguire con il franchise di Wonder Woman. Intervistata da Geek (via DCMovieNews), la regista ha dichiarato: “WW84 mi ha dato la possibilità di fare molte cose che non potevo fare nel primo film. Ero così felice di raccontare la storia delle origini di Wonder Woman. Era come raccontare la sua nascita, ma in realtà non abbiamo visto di cosa è capace. È emozionante per me mostrarla al massimo delle sue forze. Ma è anche molto importante che combatta una lotta interna: è una Dea e cerca di aiutare l’umanità. Non è solo una persona che combatte contro il male, ma cerca anche di mostrare alle persone cattive come migliorare. È un dilemma interessante. WW3 sarà probabilmente il mio ultimo film di Wonder Woman, quindi devo mettere tutto ciò che voglio ancora mostrare in quel film. Dobbiamo pensare attentamente.”

Il futuro di Patty Jenkins con Wonder Woman

I commenti di Jenkins su Wonder Woman 3 non dovrebbero sorprendere troppo, considerando ciò che aveva dichiarato in passato circa il suo futuro con il franchise. Sebbene la regista stia lavorando ad uno spin-off dedicato alle Amazzoni, la stessa ha già dichiarato di non avere intenzione di dirigerlo. Tuttavia, la Jenkins sarà comunque coinvolta nella sua realizzazione, quindi è probabile un suo coinvolgimento come produttrice se la saga principale di Wonder Woman dovesse proseguire. 

Wonder Woman 1984 uscirà il 2 ottobre 2020. Il film è stato definito dal produttore Charles Roven un sequel “inusuale“, che poterà in scena lo stesso personaggio grazie al lavoro dello stesso team creativo e che seguirà gli eventi del precedente capitolo, ma che i fan non dovrebbero aspettarsi un seguito tradizionale definendolo “la prossima iterazione della supereroina”.

L’ordine cronologico del personaggio di Diana Prince è stato già rimescolato, essendo stata introdotta nell’era contemporanea di Batman v Superman: Dawn of Justice per poi tornare al vecchio secolo con Wonder Woman. Il sequel vedrà ancora Gal Gadot nei panni di Diana Prince opposta a Kristen Wiig, scelta per interpretare la villain Cheetah. Nel cast figureranno anche Chris Pine (volto del redivivo Steve Trevor) e Pedro Pascal (nei panni di Maxwell Lord).