alan cumming

Alan Cumming ha rivelato di aver mandato a quel paese i produttori del franchise di Harry Potter dopo che gli avevano offerto il ruolo di Gilderoy Allock, il professore di Difesa contro le Arti Oscure che appare ne La camera dei segreti, interpretato da Kenneth Branagh.

Intervistato dal Telegraph, Cumming ha rivelato i dettagli in merito al provino sostenuto per il personaggio, descrivendo la sua disillusione per l’intera esperienza. “Non ho rifiutato la parte. Ho proprio detto loro di andare a farsi fottere!”, ha dichiarato l’attore statunitense. “Volevano che io e Rupert Everett facessimo un provino, ma dissero che non potevano pagarmi più di una certa somma, perché non avevano più budget. Avevo lo stesso agente di Rupert, al quale ovviamente offrirono più soldi. Hanno mentito spudoratamente, e anche stupidamente direi.”

“Voglio dire… se devi mentire, fatti furbo, no?”, ha aggiunto Cumming. “A quel punto dissi al mio agente: ‘Dì loro di andare a farsi fottere!’. E pensai che almeno sarebbe stato Rupert a ottenere la parte. Gli fecero fare un provino, ricordo anche che portò la sua parrucca. Poi, alla fine, diedero la parte a Kenneth Branagh. Così, dal nulla.”

Alan Cumming è attualmente uno dei protagonisti di Schmigadoon!, la serie comedy musicale disponibile su Apple TV+, creata da Cinco Paul e Ken Daurio e vagamente ispirata al musicale del 1947 Brigadoon.

Il futuro del franchise di Harry Potter

Quest’anno il franchise di Harry Potter compirà 20 anni, ma al momento non sappiamo se la Warner Bros. abbia in cantiere dei festeggiamenti speciali. Tuttavia, i piani in merito alla saga non si sono di certo esauriti. Nel 2022, infatti, in occasione del 25° anniversario dell’uscita dei romanzi originali, verrà allestita una mostra virtuale dedicata, e sempre il prossimo anno dovrebbe tornare in scena lo spettacolo teatrale Harry Potter and the Cursed Child, ambientato diciannove anni dopo l’ultimo romanzo della saga.

Inoltre, per il 2022 è prevista anche l’uscita nelle sale di Animali Fantastici 3, terzo capitolo della saga cinematografica spin-off, che vedrà l’ingresso nel cast di Mads Mikkelsen, ingaggiato per sostituire Johnny Depp nel ruolo di Gellert Grindelwald.