Harry Potter e la camera dei segreti film

Con l’arrivo nelle sale di tutto il mondo del film Harry Potter e la pietra filosofale prese vita una delle saghe fantasy più celebri e dal maggior successo di sempre. È il 2001 quando gli spettatori vengono condotti dal regista Chris Columbus alla scoperta di Hogwarts e del magico mondo dei maghi. Un mondo nato dalla penna di J. K. Rowling e che ha negli anni conquistato sempre più fan in ogni parte del mondo per le sue tematiche legate alla crescita, all’amicizia e al coraggio. Nel 2002 il viaggio continua con Harry Potter e la camera dei segreti, secondo atteso capitolo delle avventure del maghetto più famoso di sempre.

Basato sull’omonimo secondo romanzo, la produzione di questo ebbe inizio di questo ancor prima che il precedente film debuttasse nelle sale. I produttori erano certi di avere tra le mani un materialmente particolarmente forte e di sicuro successo, cosa che poi si rivelò corretta. Per il nuovo film si decise però di puntare su un tono particolarmente più cupo, con situazioni decisamente più spaventose. Dagli orripilanti ragni al minaccioso basilisco che si aggira per Hogwarts, tutto sembra intenzionato a ricordare che il male è sempre in agguato. Ancora una volta, però, l’amicizia presente tra i protagonisti si rivelerà decisiva.

Al momento dell’uscita in sala il film confermò il grande interesse nei confronti della saga. A fronte di un budget di circa 100 milioni di dollari, Harry Potter e la camera dei segreti arrivò a guadagnarne 880 in tutto il mondo. Ciò spinse ovviamente i produttori a proseguire nella costruzione della saga, preparando da subito i successivi sequel. Prima di vedere questi come anche il secondo capitolo, però, può essere utile essere approfondire quest’ultimo, scoprendo tutte le principali curiosità ad esso legate. Dalla trama al cast e fino alle differenze con il romanzo, proseguendo nella lettura sarà possibile ritrovare tutto ciò.

Harry Potter e la camera dei segreti: la trama del film

Dopo il primo magico anno di avventure ad Hogwarts, Harry Potter è ora pronto a tornare nella celebre scuola per proseguire i suoi studi. Prima che ciò accada, però, il giovane maghetto riceve nella sua stanza la visita di un elfo domestico di nome Dobby. Questi cerca in ogni modo di convincere Harry a non tornare ad Hogwarts, poiché un grande pericolo lo attende lì. Questi però non si lascia convincere e decide ugualmente di tornare alla scuola di magia. Il suo viaggio sarà però più complesso del previsto, poiché proprio Dobby cercherà di ostacolarlo in tutti i modi possibili, con il desiderio di proteggerlo da qualcosa di spaventoso. Arrivato con fatica ad Hogwarts, Harry si accorge subito che qualcosa non va davvero, qualcosa si sta avvicinando sempre di più.

Il maghetto inizia a sentire una voce muoversi tra i corridoi, una voce che promette sangue e morte. Parallelamente a questa, una serie di ragazze e ragazzi iniziano ad essere ritrovati pietrificati, e una scritta su di un muro annuncia che la camera dei segreti è stata aperta nuovamente, e che il suo erede è pronto a mietere vittime. Per scoprire cosa stia accadendo, Harry, Ron ed Hermione si troveranno a dover fare un tuffo nel passato, riesumando agghiaccianti verità su ciò che sta accadendo, di nuovo, ad Hogwarts. Per superare ancora una volta i pericoli che li attendono avranno bisogno di tutto il coraggio e l’unione tra loro possibili.

Harry Potter e la camera dei segreti: il cast del film

Per un film tratto da un romanzo tanto popolare la scelta degli interpreti è fondamentale. I produttori svolsero lunghi casting per cercare gli interpreti più idonei per quei personaggi tanto iconici. Per il ruolo di Harry Potter venne infine scelto Daniel Radcliffe, all’epoca noto solo per alcune partecipazioni televisive. I genitori di questi, tuttavia, erano inizialmente restii a lasciare che il figlio ottenesse la parte, spaventati dalla popolarità che avrebbe ottenuto. Questi si lasciarono però infine convincere, e la stessa Rowling affermò che Radcliffe possedeva proprio il genere di volto che aveva immaginato per il personaggio. Il personaggio di Ron Weasley, migliore amico di Ron, è invece interpretato da Rupert Grint.

Grande fan dei libri, Grint si ritenne perfetto per la parte essendo rosso di capelli, e dopo aver inviato un video provino venne ricontattato ottenendo infine il ruolo. A questo secondo film si aggiunge l’attore Kenneth Branagh nei panni di Gilderoy Allock, nuovo professore di Difesa contro le Arti Oscure. Emma Watson venne proposta per la parte di Hermione Granger dalla sua insegnante di teatro. L’attrice sostenne ben cinque provini prima di ottenere il ruolo, e a convincere i produttori fu proprio la fiducia in sé stessa dimostrata. Il ruolo di Rubeus Hagrid è stato invece ricoperto da Robbie Coltrane, a sua volta grande fan dei libri e che si preparò alla parte parlando con l’autrice del passato e del futuro del personaggio.

Il celebre preside Albus Silente è invece qui interpretato da Richard Harris. Questi inizialmente aveva rifiutato il ruolo, ma cambiò idea dopo che sua nipote gli disse che non gli avrebbe più parlato se non lo avesse interpretato. Tra i più celebri personaggi della saga, Severus Piton è interpretato dal grande Alan Rickman, il quale accettò entusiasta e lavorò a lungo insieme alla Rowling per caratterizzare il personaggio sia caratterialmente che esteticamente. Infine, Tom Felton è l’interprete di Draco Malfoy, mentre Maggie Smith della professoressa McGranitt.

Harry Potter e la camera dei segreti cast

Harry Potter e la camera dei segreti: le differenze tra il libro e il film

Nell’adattare il romanzo in un film, il regista e lo sceneggiatore hanno definito l’operazione come particolarmente complessa. Molte delle situazioni descritte nel testo risultavano infatti di difficile realizzazione, mentre molte furono tralasciate poiché ininfluenti ai fini della storia principale. Nel processo di riscrittura, ad ogni modo, la Rowling ebbe modo di supervisionare il lavoro, arrivando ad approvare una sceneggiatura finale che per lei era particolarmente fedele a quanto narrato nel romanzo. Grossomodo, gli autori del film modificarono solo alcuni piccoli dettagli, eliminando personaggi come quello di Pix e alterando alcune delle relazioni tra i personaggi principali.

Tra le principali differenze si ritrovano poi alcune differenze al momento di importanti rivelazione. Nel libro è infatti Ron a spiegare ad Harry ed Hermione il significato del termine “mezzosangue”, mentre nel film è proprio la ragazza a rivelarlo, consapevole della propria natura. Allo stesso modo, la leggenda della camera dei segreti viene nel film rivelata da una terrorizzata professoressa McGranitt, mentre nel libro è raccontata dal professor Rüf, mai inserito nei lungometraggi. Rivelanti sono anche le differenze relative alla pozione Polisucco. Nel libro, infine, a differenza di quanto avviene nel film, questa è in grado di far cambiare anche la voce. Ecco perché nel film i protagonisti sono costretti a camuffarla per non essere riconosciuti.

Harry Potter e la camera dei segreti: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Per gli appassionati del film è possibile fruire di questo grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Harry Potter e la camera dei segreti è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Infinity, Apple iTunes, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si ha soltanto un determinato periodo di tempo entro cui vedere il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di giovedì 19 novembre alle ore 21:20 su Canale 5.

Fonte: IMDb