Lo scorso febbraio è arrivata la notizia che J.J. Abrams starebbe lavorando ad un reboot di Superman, sempre per conto della Warner Bros., insieme al prolifico sceneggiatore Ta-Nehisi Coates. Al momento nessun attore è ancora collegato ufficialmente al progetto, ma pare evidente che non sarà Henry Cavill a tornare nei panni dell’eroe kryptoniano.

Quando la notizia è esplosa, subito sono iniziate le speculazioni in merito alla star che potrebbe assumere l’iconico ruolo, con Michael B. Jordan in cima alla lista dei contendenti. In realtà, non era la prima volta che il nome della star di Creed e Black Panther saltava fuori, dal momento che già in passato era stato associato al progetto di Abrams, quando non era ancora una realtà ma soltanto una delle tante voci che si susseguono a Hollywood e, di conseguenza, sul web.

Ora, è stato proprio Michael B. Jordan a rispondere ai rumor secondo cui sarà lui ad interpretare il nuovo Superman sul grande schermo. Parlando con Jake’s Takes, l’attore ha spiegato di essere lusingato che il suo nome venga preso in considerazione per il ruolo, ma di non sapere nulla al di là del progetto: “Ho sentito quelle voci e non posso che prenderle come un complimento”, ha detto Jordan. “Apprezzo che le persone pensino a me per quel tipo di ruolo. Ma davvero, non ho nient’altro da dire in merito se non che è lusinghiero e che lo apprezzo. Indipendentemente da quello che succederà, penso che sarà una cosa molto interessante da scoprire.” 

Michael B. Jordan sull’importanza di un Superman nero

In un’altra intervista con Cinepop, invece, Michael B. Jordan ha ribadito di non essere a conoscenza di ciò che sta accadendo con il reboot, ma che sarebbe entusiasta all’idea di vedere un Superman nero sul grande schermo: “Non lo so. Non so davvero cosa stia succedendo con questo reboot, ma penso che l’opportunità di vedere un protagonista nero in un ruolo eroico sia davvero, davvero importante. La rappresentazione è importante.”

In attesa di nuovi aggiornamenti ufficiali in merito al reboot di Superman, ricordiamo che il film sarà ambientato all’interno del DCEU e che si tratta del terzo progetto WB/DC supervisionato da J.J, Abrams, che già sta curando Justice League Dark e la serie reboot di Constantine.