Molti fan si aspettavano che il finale di The Falcon and the Winter Soldier anticipasse in qualche modo l’arrivo dei Thunderbolts. Sfortunatamente, il Barone Zemo è stato condotto al Raft dalle Dora Milaje e nessuna squadra di eroi si è presentata per reclutarlo.

In una recente intervista con Entertainment Weekly, Nate Moore, produttore esecutivo della serie, ha spiegato che in realtà i Marvel Studios non hanno mai preso in considerazione l’ipotesi di far debuttare il gruppo di supereroi nello show Disney+. “È un’idea che non abbiamo mai preso in considerazione non perché pensiamo che non siano dei personaggi fighi, perché lo sono”, ha spiegato Moore. “Il fatto è che c’era già troppo cose in ballo in questa serie. Non volevamo introdurre nuovi personaggi o reintrodurre vecchi personaggi già visti in passato e offuscare in qualche modo la storia principale.”

“Se introduci un personaggio, alla fine devi farlo aderire alla storia. Trovargli una collocazione”, ha aggiunto. “E poi, se avessimo aggiunto i Thunderbolts, probabilmente non avremmo avuto il tempo di tornare a casa con Sam e Bucky in Louisiana, o magari raccontare altre cose. È per questo che ci siamo interessati alla serie, il fatto che fosse molto focalizzata sui protagonisti.”

Tuttavia, solo perché i Thunderbolts non sono apparsi in The Falcon and the Winter Soldier, non significa che i Marvel Studios non abbiano dei piani per i personaggi. Malcolm Spellman, lo showrunner della serie (che di recente è stato confermato alla sceneggiatura di Captain America 4, ha dichiarato in merito: “Onestamente, non ne so molto. So che se ne sta parlando. Ma non so se la colpa sia solo dei fan o se ci sia qualcosa di vero…”

Al di là di tutto, esattamente come accaduto con Mefisto per WandaVision, tutte queste chiacchiere e teorie sottolineano ancora di più che ci sono alcuni personaggi che i fan non vedono l’ora di vedere nel MCU. Resta da capire dove potrebbero debuttare i Thunderbolts… e se fosse in Black Widow?