Thor: Ragnarok Avengers: Infinity War

La regista di Wonder Woman 1984, Patty Jenkins, crede che il coloratissimo Thor: Ragnarok di Taika Waititi sia uno dei migliori film Marvel di tutti i tempi. Jenkins è entrata a far parte del mondo dei supereroi quando ha firmato per dirigere Wonder Woman, il primo film del DCEU incentrato su Diana Prince. Wonder Woman si è rivelato un enorme successo di critica e di pubblico, quindi non è stata una sorpresa che a Jenkins sia stato chiesto di tornare per il sequel. Dopo numerosi ritardi, Wonder Woman 1984, ha finalmente debuttato il giorno di Natale nelle sale americane e su HBO Max, e Jenkins è stata già confermata alla regia di Wonder Woman 3.

 

Il Thor di Chris Hemsworth aveva già due film da solista al suo attivo quando è arrivato Ragnarok. Il primo è stato diretto da Kenneth Branagh, mentre Alan Taylor è subentrato alla regia di Thor: The Dark World. Nessuno dei deu episodi è stato accolto da elogi particolarmente entusiastici, specialmente nel caso di The Dark World, ancora oggi considerato uno dei peggiori capitoli del MCU. Waititi ha dato al franchise una scarica di adrenalina quando ha diretto Ragnarok, che ha “spogliato” Thor in quasi tutti i modi possibili, reinventando la proprietà con grande successo.

L’eccellente lavoro di Waititi su Ragnarok non è passato inosservato agli addetti ai lavori di Hollywood, e anche Jenkins ha ora contribuito con le sue lodi. Ospite del podcast WTF with Marc Maron, Jenkins ha avuto l’opportunità di condividere i suoi pensieri su Ragnarok e  sul lavoro di Waititi. Non sorprende che siano molto, molto positivi. “Ragnarok è stato un davvero bel film. Sono grata che Thor abbia trovato Taika, perché è il genio più adatto per un personaggio del genere. È fantastico. Thor: Ragnarok è uno dei migliori film Marvel di tutti i tempi. È veramente bello. Quel film è pura gioia. È stato fatto un lavoro incredibile… Non importa se non ti piacciono i film di supereroi. Taika è un grande regista e ha fatto un grande film.”

Che a Jenkins piacesse così tanto Ragnarok è alquanto divertente, dal momento che la regista è stata a un passo dal dirigere The Dark World. In origine, infatti, il progetto era finito nelle sue mani, prima di essere affidato ufficialmente ad Alan Taylor. Jenkins ha spiegato di aver abbandonato il film perché temeva che potesse rivelarsi un fallimento. Tuttavia, sembra comunque essere grata per l’opportunità, come ha spiegato nel medesimo podcast: “E lode alla Marvel, che mi aveva assunta per un film che non richiedeva affatto una donna. Sarò sempre grata a loro, anche se le cose non hanno funzionato.”