Venom 2: La furia di Carnage

Venom: La furia di Carnage vedrà Andy Serkis prendere il posto di Ruben Fleischer in qualità di regista, ma ora è emerso che Tom Hardy, che nel franchise interpreta proprio il simbionte del titolo, verrà accreditato anche per il suo contributo alla storia del sequel.

Oltre a riprendere il ruolo di Eddie Brokc, infatti, Hardy riceverà anche il credito in qualità di autore del soggetto (il cosiddetto “Story by” che si legge nei titoli di testa). A rivelarlo è stata proprio la sceneggiatrice Kelly Marcel in una recente intervista con Empire: “Si tratta di una cosa nuova per lui, intendo ricevere un credito in via ufficiale”, ha spiegato. “Anche se non è la prima volta che viene coinvolto a questi livelli nel processo creativo. Tom si impegna al 100% in tutto ciò che fa. È come se fosse sposato con Venom. Ama questo personaggio. È sempre coinvolto in tutto ciò che pensa dovrebbe accadere.”

Sebbene Hardy non sarà accreditato come sceneggiatore, Marcel ha specificato di aver lavorato insieme a lui alla costruzione della storia e che molte delle idee finite nella sceneggiatura da lei scritta sono state elaborate da entrambi: “Abbiamo passato mesi a raccontarci la storia insieme su FaceTime, a tirare fuori idee, a vedere cosa funzionava e cosa no. Poi ho raccolto tutto quello di cui abbiamo parlato e mi sono rintanata da qualche parte per tre mesi, in silenzio, scrivendo la sceneggiatura.”

Quello che sappiamo su Venom: La furia di Carnage

Tom Hardy ritorna sul grande schermo nel ruolo del “protettore letale” Venom, uno dei personaggi Marvel più enigmatici e complessi. In Venom: La furia di Carnage assisteremo allo scontro tra il simbionte e Cletus Kasady, aka Carnage, uno degli antagonisti più celebri dei fumetti su Spider-Man, interpretato da Woody Harrelson.

Nel cast del sequel anche Michelle Williams (Fosse/Verdon) nei panni di Anne Weying, Naomie Harris (No Time to Die) nei panni di Shriek e l’attore inglese Stephen Graham. Il film uscirà in autunno al cinema.