the suicide squad

David Ayer ha sempre sostenuto quanto la sua versione originale di Suicide Squad fosse molto diversa dal film che la Warner Bros., alla fine, avrebbe deciso di far uscire nelle sale. Di recente, il regista aveva dichiarato di aver realizzato “un film incredibile” che “aveva spaventato a morte i dirigenti”. 

Il regista non ha mai approfondito esattamente cosa li avesse resi così “nervosi” in merito al suo film, ma è chiaro che lo studio si è aperto solo col tempo alla prospettiva di un film dedicato alla Task Force X vietato ai minori, come ha dimostrato quando ha permesso a James Gunn di realizzare il suo The Suicide Squad apparentemente senza alcun tipo di vincolo o restrizione.

Nella giornata di ieri, in risposta ad un articolo pubblicato da Collider, Gunn ha voluto ribadire su Twitter che la Warner Bros. ha accettato la sua visione di un film dedicato alla Squadra Suicida vietato ai minori senza alcuna esitazione. “A proposito di The Suicide Squad, ho sempre detto che avrebbe dovuto essere un film di guerra classificato come R, senza alcuna esclusione di colpi”, ha scritto il regista. “Sono sempre sincero con che le persone con cui lavoro su ciò che voglio realmente fare. E loro erano d’accordo. Una volta stabilite le regole, siamo partiti. Amo questo film.”

Clicca qui per vedere il post originale

La cosa davvero interessante, tuttavia, è che Ayer ha risposto al tweet di Gunn, limitandosi però ad esprimere la sua delusione per le parole del collega con un semplice: “Cavolo!”, a dimostrazione di quanto sia rimasto colpito (probabilmente in negativo) da queste rivelazioni. Gunn ha poi risposto ad Ayer, specificando che alcune delle persone che svolgono un ruolo chiave all’interno dello studio e che prendono determinate decisioni, ora sono diverse.

“Sebbene molte delle principali figure della Warner fossero persone diverse all’epoca, non c’è dubbio che i loro problemi con te abbiano contribuito a spianare una strada più facile per me, David”, ha scritto il regista. “Quindi, sono molto grato per questo e per tutto il resto che hai fatto per aiutare il mio film lungo il suo percorso.”

Il cast ufficiale di The Suicide Squad comprende i veterani Margot Robbie (Harley Quinn), Viola Davis (Amanda Waller), Joel Kinnaman (Rick Flag) e Jai Courtney (Captain Boomerang), insieme alle new entry Idris ElbaMichael RookerNathan FillionTaika WaititiJohn CenaPeter Capaldi, Sean Gunn, David Dastmalchian Storm Reid. Nel film reciteranno anche Pete Davidson, Juan Diego Botto, Joaquin Cosio, Flula Borg, Tinashe Kajese, Jennifer Holland, Julio Ruiz, Alice Braga, Steve Agee e Daniela Melchior.

“Benvenuti all’inferno, ossia a Belle Reve, la prigione con il più alto tasso di mortalità negli Stati Uniti d’America. Qui sono confinati i peggiori supercriminali, disposti a tutto pur di evadere, anche unirsi all’oscura e super segreta missione della Task Force X. L’incarico del giorno? Metti insieme una serie di truffatori (tra cui Bloodsport, Peacemaker, Captain Boomerang, Ratcatcher 2, Savant, King Shark, Blackguard, Javelin e la psicopatica preferita di tutti, Harley Quinn). Armali pesantemente e abbandonali sulla remota isola di Corto Maltese infusa dal nemico. Mettili alla prova grazie ad una giungla brulicante di avversari militanti e forze di guerriglia ad ogni angolo. La squadra è impegnata in una ‘search and destroy’ guidata dal colonnello Rick Flag, mentre i tecnici del governo di Amanda Waller seguono ogni loro movimento grazie a dei sistemi impiantati nelle loro orecchie. Come sempre… una sola mossa falsa e chiunque può morire (per mano degli avversari, di un compagno di squadra o della stessa Waller).”