Christian Bale
- Pubblicità -

Durante una recente intervista con GQ per promuovere il suo nuovo film Amsterdam, Christian Bale ha riflettuto sul suo debutto alla Marvel all’inizio di quest’anno e, in particolare, sulla sua prima vasta esperienza con la recitazione su schermo verde. La star di Thor: Love and Thunder non ricorda l’esperienza con affetto, definendola “la definizione di monotonia”.

“È la prima volta che lo faccio. Voglio dire, la sua definizione è monotonia. Hai delle brave persone. Hai altri attori che sono molto più esperti di me. Riesci a differenziare un giorno dall’altro? No. Assolutamente no. Non hai idea di cosa fare. Non riuscivo nemmeno a differenziare una fase dalla successiva. Continuavano a dire: “Sei nella terza fase”. Bene, è come “Quale è quello?” “Quello blu.” Sono tipo “Sì. Ma tu sei sul palco sette. “Quale è quello?” “Quello blu.” Ero tipo “Uh, dove?”

Dal momento che l’esperienza di Christian Bale si fonda principalmente su ruoli drammatici e raramente tanto coinvolti con la Computer Grafica, è comprensibile che, nonostante i suoi tanti anni di lavoro, questo tipo di set lo abbia disorientato, tuttavia la performance consegnata per il film è comunque all’altezza del suo nome, nonché la migliore in tutto il film di Taika Waititi.

Thor: Love and Thunder, leggi la recensione

Thor: Love and Thunder è il quarto capitolo sulle avventure del Dio del Tuono nel MCU, ma ad impugnare il Mjolnir stavolta sarà Jane Foster, interpretata di nuovo da Natalie Portman, come confermato sabato durante il panel dei Marvel Studios al Comic-Con. Il film è uscito il 6 Luglio 2022.

Il film segue Thor (Chris Hemsworth) in un viaggio diverso da quelli affrontati fino ad ora, alla ricerca della pace interiore. Ma il suo riposo è interrotto da un killer galattico conosciuto come Gorr il Macellatore di Dei (Christian Bale), che cerca l’estinzione degli dei. Per combattere la minaccia, Thor si affida all’aiuto di Valchiria (Tessa Thompson), Korg (Taika Waititi) e dell’ex fidanzata Jane Foster (Natalie Portman) che, con stupore di Thor, brandisce inspiegabilmente il suo martello magico, Mjolnir, come Mighty Thor. Insieme, intraprendono una sconvolgente avventura cosmica per scoprire il mistero della vendetta di Gorr il macellatore di dei e fermarlo prima che sia troppo tardi.

Taika Waititi tornerà alla regia di Thor: Love and Thunder, un film dei Marvel Studios dopo Thor: Ragnarok, così come Chris Hemsworth e Tessa Thompson riprenderanno i rispettivi ruoli di Thor e Valchiria dopo l’ultima apparizione in Avengers: Endgame. Nel cast anche Christian Bale nei panni del villain Gorr il Macellatore di Dei, e Russell Crowe in quelli di Zeus. L’ispirazione del progetto arriva dal fumetto “The Mighty Thor”, descritto da Waititi come “la perfetta combinazione di emozioni, amore, tuono e storie appassionanti con la prima Thor femmina dell’universo“.

- Pubblicità -