Il Cavaliere Oscuro: per Jonathan Nolan realizzare un nuovo capitolo “sarebbe un sogno”

-

Jonathan Nolan ha scritto Il Cavaliere Oscuro e Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno insieme al fratello Christopher Nolan (dopo aver contribuito a Batman Begins), ma da allora si è concentrato su progetti per il piccolo schermo come Westworld e Fallout. Christopher ha dichiarato in più occasioni di aver chiuso con Batman, mentre Christian Bale ha giurato di tornare solo se il regista lo farà. Di conseguenza, abbiamo accettato che questa trilogia si sia conclusa nel 2012 e che venga lasciata in pace.

Tuttavia, in una nuova intervista, Jonathan ha chiarito che sarebbe disposto a tornare nel mondo di Batman… anche se suo fratello avrebbe bisogno di essere convinto. “Sarebbe un sogno“, ha detto. “Quel periodo ha rappresentato circa 10 anni della mia vita, da quando ho ricevuto la chiamata per lavorare a Batman Begins nel 2003 fino alla realizzazione di Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno nel 2012, ed è stato epico“.

La possibilità di lavorare con Christian, Heath, Morgan Freeman, Michael Caine e lo straordinario cast di quei film“, ha continuato Nolan. “Una sorta di icona americana. Quindi, se avessi la possibilità di tornare indietro e lavorarci di nuovo – assolutamente“. Sarebbe certamente una bella idea, ma con il reboot del DCU da parte dei DC Studios e due franchise di Batman – The Batman di Matt Reeves e The Brave and the Bold di Andy Muschietti – che riporteranno Batman sul grande schermo, probabilmente non c’è posto per un revival di alcun tipo per il franchise dei due Nolan.

Il Cavaliere Oscuro: Jonathan Nolan rivela che l’Enigmista è stato preso in considerazione e perché non è apparso

Chris era indeciso se farne un altro“, ha detto Jonathan a proposito di come è nato Il Cavaliere Oscuro. “Penso che non volesse diventare un regista di film di supereroi. Era molto orgoglioso di ‘Batman Begins’, ma per me era come se avessimo costruito questa fantastica auto sportiva e io gli dicessi: ‘Facciamoci un giro. Non vuoi farne un’altra?“.

Abbiamo passato un’ora a raccontare la storia delle origini, ed è fantastico, ma è come se ci chiedessimo: “Cosa possiamo fare di più con questo?”. Possiamo prendere gli stessi personaggi e spostarci leggermente in un genere diverso? Possiamo passare da un film d’avventura a un film poliziesco, a un film sulla mafia, e portarci dentro quella sensazione?“.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Becoming Karl Lagefeld Daniel Brhul

Daniel Brühl: “Karl Lagerfeld era un uomo pieno di contraddizioni”

Becoming Karl Lagerfeld, la nuova serie originale francese Disney+ è stata presentata oggi a Milano con la partecipazione di Daniel Brühl, attore protagonista che interpreta proprio...
- Pubblicità -