Avengers: infinity war

La critica che si fa ai film Marvel, e ovvero quella secondo cui nessun personaggio muore davvero, potrebbe essere ritirata per sempre dal tavolo, almeno stando a quello che potrebbe accadere in Avengers: Infinity War: parola di Kevin Feige.

 
 

Chiaramente il riferimento principale è, ad esempio, a Nick Fury in Captain America: The Winter Soldier, o a Phil Coulson in The Avengers, anche se alcuni personaggi minori e molti sono in effetti davvero morti. Il boss dei Marvel Studios ha dichiarato infatti che le morti di questo film saranno permanenti. Ammettendo che la critica rivolta ai film del MCU è sensata, ecco cosa ha detto ad EW:

“Sì. Nel senso che potrei comunque fare una lista si personaggi che abbiamo ucciso sul serio e che non torneranno, ma se intendete i principali… Direi proprio di sì (moriranno sul serio). Le persone devono essere attente a quello che desiderano.”

Avengers: Infinity War – la trama

Un viaggio cinematografico senza precedenti, lungo dieci anni, per sviluppare l’intero Marvel Cinematic Universe, Avengers: Infinity War di Marvel Studios porta sullo schermo il definitivo, letale scontro di tutti i tempi. Gli Avengers e i loro alleati supereroi devono essere disposti a sacrificare tutto nel tentativo di sconfiggere il potente Thanos prima che il suo attacco improvviso di devastazione e rovina metta fine all’universo.

Anthony e Joe Russo dirigono il film, che è prodotto da Kevin Feige. Louis D’Esposito, Victoria Alonso, Michael Grillo e Stan Lee sono produttori esecutivi. Christopher Markus & Stephen McFeely hanno scritto la sceneggiatura. Avengers: Infinity War arriverà nei cinema USA il 4 maggio, dal 25 aprile in Italia.

CORRELATI:

Avengers: Infinity War trailer ufficiale – i Vendicatori contro Thanos

Nel cast torneranno tutti gli eroi protagonisti degli ultimi dieci anni di film ambientati nel Marvel Cinematic Universe, da Iron Man (2008) e Black Panther (2018).

Avengers: Infinity War, chi ha indossato il Guanto dell’Infinito prima di Thanos?