avengers infinity war

Avengers: Infinity War è arrivato nelle nostre sale lo scorso settembre, sta frantumando qualsiasi record al box office internazionale e i fan dei Marvel Studios sembrano generalmente soddisfatti dallo spettacolo offerto dal film, un concentrato di epica e personaggi introdotti nell’universo in questi ultimi dieci anni.

Alcuni però, data la presenza sul set di due “ex” Sherlock Holmes (Robert Downey Jr. e Benedict Cumberbatch), avrebbero voluto vedere sullo schermo almeno un piccolo siparietto fra gli attori. Niente di ciò è accaduto, perché “sarebbe stata una mossa fin troppo ovvia e scontata“, hanno dichiarato i registi Anthony e Joe Russo, e inoltre “Robert e Benedict non avevano intenzione di citare Holmes in nessuna delle loro battute“.

Vi ricordiamo che Downey Jr. ha interpretato il celebre investigatore nel 2009 e nel 2011 al cinema, con la regia di Guy Ritchie, mentre Cumberbatch ha riavviato il personaggio sul piccolo schermo con la serie Sherlock al fianco di Martin Freeman.

Avengers: Infinity War, il finale è reale, parola degli sceneggiatori

Vi ricordiamo che Avengers: Infinity War, nuovo capitolo del franchise, è nelle nostre sale dal 25 aprile.

Un viaggio cinematografico senza precedenti, lungo dieci anni, per sviluppare l’intero Marvel Cinematic Universe, Avengers: Infinity War di Marvel Studios porta sullo schermo il definitivo, letale scontro di tutti i tempi. Gli Avengers e i loro alleati supereroi devono essere disposti a sacrificare tutto nel tentativo di sconfiggere il potente Thanos prima che il suo attacco improvviso di devastazione e rovina metta fine all’universo.

Anthony e Joe Russo dirigono il film, che è prodotto da Kevin FeigeLouis D’Esposito, Victoria Alonso, Michael Grillo Stan Lee sono produttori esecutivi. Christopher Markus & Stephen McFeely hanno scritto la sceneggiatura.

Avengers: Infinity War, recensione del film Marvel Studios