BAFTA 2018: trionfa Tre manifesti, tutti i nomi dei vincitori

-

Sono stati assegnati i Premi BAFTA 2018 (British Academy Film Awards), gli Oscar inglesi al miglior cinema dell’anno. I premi, assegnati dalla British Academy of Film and Television Arts, sono spesso un indizio dei premi che saranno poi assegnati durante la successiva notte degli Oscar, che quest’anno si svolgerà il 4 Marzo.

Lo scorso anno, a trionfare fu La la Land, che replicò al Dolby Theatre senza però portare a casa il premio più ambito, come ricordano benissimo tutti. Il premio andò infatti a Moonlight. Quest’anno, a dispetto delle tantissime candidature per The Shape of Water di Guillermo del Toro, a trionfare è stato Tre Manifesti a Ebbing, Missouri, di Martin McDonagh, che porta a casa cinque premi BAFTA 2018, tra cui Miglior film, miglior sceneggiatura e migliori attori, protagonista (Frances McDormand) e non protagonista (Sam Rockwell).

A del Toro è andato il meritato riconoscimento alla regia. Da segnalare che il premio alla fotografia è andato a Roger Deakins, per Blade Runner 2049; il direttore della fotografia, trai miglior in circolazione, potrebbe finalmente aspirare al meritato Oscar, quest’anno, dopo ben 14 Nomination.

Per quanto riguarda il poker di attori premiati, si confermano McDormand, Rockwell, Gary Oldman e Allison Janney, dopo i Golden Globes e i SAG. Ci aspettiamo di vedere questo stesso gruppo anche agli Oscar, a meno che l’Academy non riservi sorprese.

BAFTA 2018: tutti i nomi dei vincitori

  • MIGLIOR FILM

TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI
Graham Broadbent, Pete Czernin, Martin McDonagh

  • MIGLIOR REGISTA

GUILLERMO DEL TORO
La Forma dell’Acqua

  • MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

FRANCES McDORMAND
Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

  • MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

GARY OLDMAN
L’Ora più Buia

  • MIGLIOR FOTOGRAFIA

BLADE RUNNER 2049
Roger Deakins

  • MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI
Martin McDonagh

  • MIGLIOR SUONO

DUNKIRK
Alex Gibson, Richard King, Gregg Landaker, Gary A. Rizzo, Mark Weingarten

  • MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

ALLISON JANNEY
I, Tonya

  • MIGLIOR DEBUTTO PER UNO SCENEGGIATORE, REGISTA O PRODUTTORE INGLESE

I AM NOT A WITCH
Rungano Nyoni (Writer/Director), Emily Morgan (Producer)

  • MIGLIORI EFFETTI VISIVI

BLADE RUNNER 2049
Richard R. Hoover, Paul Lambert, Gerd Nefzer, John Nelson

  • MIGLIORI SCENOGRAFIE

LA FORMA DELL’ACQUA
Paul Austerberry, Jeff Melvin, Shane Vieau

  • MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

SAM ROCKWELL
Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

  • MIGLIOR SCENEGGIATURA ADATTATA

CHIAMAMI COL TUO NOME
James Ivory

  • MIGLIOR FILM NON IN LINGUA INGLESE

THE HANDMAIDEN
Park Chan-wook, Syd Lim

  • MIGLIOR CORTO INGLESE

COWBOY DAVE
Colin O’Toole, Jonas Mortense

  • MIGLIOR CORTO ANIMATO INGLESE

POLES APART
Paloma Baeza, Ser En Low

  • MIGLIOR DOCUMENTARIO

I AM NOT YOUR NEGRO
Raoul Peck

  • MIGLIOR MONTAGGIO

BABY DRIVER
Jonathan Amos, Paul Machliss

  • MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

COCO
Lee Unkrich, Darla K. Anderson

  • MIGLIORI COSTUMI

IL FILO NASCOSTO
Mark Bridges

  • MIGLIOR TRUCCO E PARRUCCO

L’ORA PIÙ BUIA
David Malinowski, Ivana Primorac, Lucy Sibbick, Kazuhiro Tsuji

  • MIGLIOR COLONNA SONORA

LA FORMA DELL’ACQUA
Alexandre Desplat

  • EE RISING STAR AWARD
    (Voted for by the public)

DANIEL KALUUYA

  • MIGLIOR FILM INGLESE

TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI
Martin McDonagh, Graham Broadbent, Pete Czernin

  • CONTRIBUTO INGLESE AL CINEMA

Jon Wardle, National Film and Television School

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

La ragazza della palude, la spiegazione del finale: chi ha ucciso...

Il film del 2019 La ragazza della palude, tratto dal romanzo best-seller Where the Crawdads Sing di Delia Owens, ha fatto molto parlare di...
- Pubblicità -