Contrariamente al clima negativo generatosi intorno al film subito dopo l’uscita nelle sale, Star Wars: Gli Ultimi Jedi continua a macinare un successo dopo l’altro al botteghino guadagnando il 91% di positività su Rotten Tomatoes. Questi risultati però non sembrano placare affatto la delusione e, in alcuni casi, l’ira dei fan più severi della saga, che senza sosta sui social mostrano la loro incomprensione verso passaggi di trama e dettagli non del tutto soddisfacenti.

 

Raggiunto dalle domande degli appassionati, Rian Johnson ha risposto ai quesiti sull’uso della forza di Luke e Leia, tra i plot twist più contestati dell’ottavo episodio del franchise, mostrando frammenti del Manuale Jedi su Twitter.

Star Wars: Gli ultimi Jedi, che fine ha fatto la mano robotica di Luke?

In particolare, come vedete qui sotto, una di queste riguardava Luke e il suo “doppione” si manifesta sul pianeta Crait durante terzo atto: era un ologramma o un esercizio della Forza creato appositamente per il film? Johnson ha risposto così:

Star Wars Gli Ultimi Jedi 1 Star Wars Gli Ultimi Jedi 2 Star Wars Gli Ultimi Jedi 3 Star Wars Gli Ultimi Jedi

I passaggi sottolineati da Johnson sembrano risolvere in maniera puntuale ai dubbi dei fan. Voi che ne pensate?

 

CORRELATI:

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, ecco perché non si parla dei Cavalieri di Ren