Suicide Squad 2

Slitterà di qualche mese la produzione di Suicide Squad 2, e le ragioni sono state chiarite nelle ultime ore da un reporter di Variety. Secondo Justin Kroll infatti, la Warner Bros. avrebbe deciso di posticipare le riprese del sequel per favorire lo sviluppo di altri due progetti, ovvero Birds of Prey (di cui è stata annunciata già la regista) e Batgirl, il cinecomic orfano di Joss Whedon.

Per quanto riguarda Suicide Squad 2, le riprese non inizieranno chiaramente nel 2018. La scelta di procedere con Birds of Prey ha a che fare con Batgirl; un po’ come la Marvel che ha introdotto Black Panther in Civil War prima di lanciarlo nel suo film solista“.

Christina Hodson, che di recente è stata assunta per scrivere la sceneggiatura di Batgirl, firmerà anche lo script di Birds of Prey. Lo studio ha valutato diverse opzioni per sfruttare di nuovo il personaggio di Harley Quinn, visto il successo riscosso, e dopo aver pensato a Suicide Squad 2, si è deciso a portare avanti il progetto di Birds of Prey.

Suicide Squad 2: riprese in autunno in Inghilterra

Dopo la delusione del primo film diretto da David Ayer, la Warner Bros ha trovato in Gavin O’Connor colui che potrebbe dare nuova linfa ai cattivi DC visti sullo schermo. Suicide Squad 2 comincerà la produzione nell’autunno del prossimo anno.

Nel film sono stati confermati, per adesso, soltanto Margot Robbie come Harley Quinn, Will Smith nei panni di Deadshot, Joel Kinnaman che torna a essere Rick Flag, Jai Courtney con il suo Capitan Boomerang e, sembra, anche Jay Hernandez con Diablo.

Harley Quinn: ecco chi dirigerà lo spin-off basato su Birds of Prey