X-Men: Dark Phoenix

Come sa bene chi segue la produzione di film ad alto budget, con un massiccio utilizzo degli effetti visivi, le riprese aggiuntive sono una prassi solita, ormai, e anche X-Men: Dark Phoenix aderirà a questa consuetudine.

Dopo aver posticipato la data d’uscita dell’esordio dietro la macchina da presa di Simon Kinberg, arriva da THR la conferma che il film affronterà una massiccia fase di reshooting che interesseranno soprattutto l’atto finale della storia.

X-Men: come sono cambiati dai fumetti al cinema – Parte 1

Secondo la fonte, il film è già completo per una buona parte, compresi effetti visivi, ma gli screening test non sono stati soddisfacenti, tanto che la produzione ha deciso di modificare la parte finale del film.

Le riprese aggiuntive raggiungeranno un costo approssimativo di 10 milioni e si svolgeranno durante la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, proprio quando era stata fissata la prima data d’uscita del film.

X-Men: come sono cambiati dai fumetti al cinema – Parte 2

CORRELATE:

Il film è diretto da Simon Kinberg e vede nel cast Michael Fassbender, Jennifer Lawrence, Nicholas Hoult, James McAvoy, Alexandra Shipp, Sophie Turner, Tye Sheridan Kodi Smit-McPhee. Si unisce al cast anche Will Traval.

La saga della Fenice Nera è stata male accennata in X-Men: Conflitto Finale, tanto che gli eventi raccontati in X-Men: Giorni di un Futuro Passato hanno completamente cancellato, grazie al viaggio nel tempo, gli effetti di quel film sulla saga, contribuendo però a pasticciarne la continuity.

Il film sarà ambientato nel 1991 e seguirà gli eventi di X-Men: Apocalypse.

X-Men: Dark Phoenix, le prime foto ufficiali