Captain Marvel 2: tutti gli “errori” che il sequel dovrà evitare

Captain Marvel 2 dovrebbe uscire nel 2022, con Brie Larson di nuovo nei panni di Carol Danvers. Il film dovrà deve evitare gli errori più comuni che hanno affossato un po' tutti i seguiti del MCU.

1024

Captain Marvel 2 è uno dei tanti imminenti sequel del MCU, ma dovrà cercare di evitare alcuni errori comuni riscontrabili in tantissimi seguiti dell’universo condisivo. Il primo Captain Marvel è stato rilasciato nel Marzo 2019: nonostante all’inizio la scelta di Brie Larson come interprete dell’eroina non fu accolta molto bene dai fan, alla fine il film è riuscito ad incassare oltre un 1 miliardo di dollari al box office, ricevendo elogi anche da parte della critica.

Captain Marvel non solo ha introdotto il personaggio di Carol Danvers nel MCU (dopo la breve anticipazione del suo arrivo nella scena post-credits di Avengers: Infinity War), ma ha anche preparato il terreno per la sua apparizione in Avengers: Endgame. Ciò ha aperto le porte a Captain Marvel 2, portando Carol nel presente dell’universo in modo che la sua storia potesse continuare in maniera corretta, nonostante le molte lacune tra i film ancora da colmare.

Non sorprende che Captain Marvel avrà un sequel, ma ciò non significa che sarà un successo garantito. Anche se probabilmente funzionerà al botteghino a prescindere, la storia ci insegna che non sembra i sequel del MCU sono stati dei veri e propri successi, e questo a causa di diversi errori che hanno impedito loro di essere all’altezza del predecessore. Il primo film è stato piuttosto buono, quindi Captain Marvel 2, che uscirà l’8 Luglio 2022, dovrà prestare molta attenzione – come sottolineato da Screen Rant – per evitare di commettere gli errori del passato.

5Il problema del MCU con i sequel

Thor: the Dark World
 

Sebbene alcuni dei migliori film del MCU siano sequel, come Avengers: Infinity War, Avengers: Endgame, Captain America: Civil War e Thor: Ragnarok, al tempo stesso alcuni di essi sono anche tra i peggiori titoli dell’universo condiviso. I problemi del sequel della Marvel sono quasi subito, basti pensare ad Iron Man 2 del 2010, di sicuro inferiore rispetto al primo Iron Man.

La tendenza è continuata con Thor: the Dark World, Avengers: Age of Ultron e Ant-Man and the Wasp, che sono tutti tra i film più deboli del franchise (anche se nessun film del MCU può essere considerato davvero “pessimo”). Tale discorso vale anche per pellicole come Guardiani della Galassia Vol. 2 e Spider-Man: Far Form Home che, sebbene non colpevoli di errori come i titoli precedentemente elencati, rappresentano comunque un notevole calo di qualità rispetto ai rispettivi primi film. Captain America: The Winter Soldier è forse l’unico sequel del MCU che può essere considerato non solo al pari del primo, ma addirittura migliore.

Indietro