infinity war personaggi

Siamo arrivati ad un totale di 18 film nel corso di 10 anni, e Infinity War ha il pregio di riunire (quasi) tutto l’universo in un solo film. Ma non solo: si è lavorato pareccho sui personaggi, addirittura migliorando alcuni di quelli più conosciuti e amati. Joe e Anthony Russo hanno dimostrato di poter dare un imput originale all’Universo Marvel, di essere capaci di avere a che fare e gestire un’eredità immensa, e di espandere le storie dei personaggi anche nei film “corali”.

In particolare, ci sono alcuni personaggi che, nonostante siano già conosciuti e parte dell’universo, in Infinity War hanno la possibilità di brillare, e danno il proprio meglio. Dall’altro lato, non tutti i personaggi di Infinity War hanno il privilegio di avere una propria storia nel film, e addirittura alcuni Avengers mancano, o hanno molto poco dire, come Capitan America e Black Widow. Il filim si concentra su aluni personaggi e li invita a prendere strade nuove, in un modo in cui nemmeno i film dedicati erano riusciti a fare. Attenzione agli spoiler!

6Thor

infinity war personaggi migliorati
 

Dopo Thor: Ragnarock, era difficile immaginare come si potesse migliorare ulteriormente il personaggio del Dio. Il terzo film ci ha mostrato il suo cuore, i suoi poteri, e il suo senso dell’umorismo che erano rimasti fino ad allora inediti. È diventato il più forte degli Avenger e uno dei più amati. In Infinity War, dall’incontro con i Guardiani alla missione intrapresa per forgiare Stormbreaker, Thor è il protagonista di alcuni dei momenti più divertenti e più importanti del film. Il viaggio per ottenere un nuovo martello è pericoloso, e necessario: è l’unica cosa che possa aiutare i compagni a sconfiggere Thanos, Thor è disposto a mettersi in pericolo per riuscire. Infatti, si espone al calore di una stella abbastanza a lungo per riscaldare la forgia di Eitri, e quasi muore. Ma la nuova arma, Stormbreaker, cambia le cose nella Battaglia di Wakanda, e gli permette di avere la meglio velocemente sugli avversari. Inoltre, non si trattta solamente del suo ruolo nella battaglia contro Thanos a renderlo eccezionale in Infinity War: ma il viaggio emotivo che intraprende nel corso del film lo rende uno dei personaggi migliori del film. Non è più il viziato principe del primo Thor, indegno addirittura di impugnare il proprio martello: è pronto a sacrificarsi senza esitazione, è diventato un vero leader, non è più spinto solo dal sentimento di vendetta, ma anche dalla volontà di proteggere l’universo.

Indietro