Bridgerton – Stagione 3, finale recap: molte cose cambiano

-

Si dice che tre persone possono mantenere un segreto se due di loro sono morte, e alla velocità con cui questo segreto di Lady Whistledown (doppiata da Julie Andrews) sta viaggiando attraverso la tonnellata… ringraziamo il cielo che Bridgerton sia una serie romantica e non horror.

Con l’episodio 7 della terza stagione che si conclude con Cressida (Jessica Madsen) che finalmente scopre il segreto di Penelope (Nicola Coughlan), sembra che le cose stiano per aprirsi nel finale, “Into the Light”, anche se forse non nel modo in cui Cressida si aspettava.

L’episodio non si apre con l’aspirante-Whistledown, ma con Penelope e Colin (Luke Newton) nella loro nuova casa, anche se lontani da uno stato di beatitudine coniugale. Lui dorme sul divano e riesce a malapena a guardarla. Parte per Bridgerton House non appena Penelope si sveglia, non volendo trascorrere con lei più tempo del necessario. Non appena se ne va, la governante dice a Penelope che ha una visita.

Non si tratta di Porzia (Polly Walker), come lei si aspettava, ma di Cressida, che è venuta con una proposta piuttosto energica. La donna rivela di conoscere l’identità segreta di Penelope e minaccia di rivelarla se Penelope non le pagherà il doppio di quanto offerto dalla Regina, per un totale di 10.000 sterline.

La regina è nei pensieri di tutti nel finale della terza stagione di Bridgerton

Penelope risponde che nessuno crederebbe comunque a Cressida, ma mette subito alla prova questa affermazione, perché arriva Porzia e Cressida le spiega tutto, poi ribadisce la sua minaccia e se ne va. Porzia prega Penelope di dirle che non è vero, anche se ha già messo insieme tutti i pezzi. Porzia non riesce a credere che Penelope li abbia messi più volte in una posizione di tale rovina, soprattutto quando cercava in tutti i modi di evitarla, ma, con una chiarezza sconvolgente, non si sofferma a lungo sulle cose terribili che Penelope ha scritto su di lei.

Mi sarei aspettata che Portia la prendesse molto più sul personale, e lo fa nella misura in cui riguarda tutta la sua famiglia. Ma i commenti che Penelope ha fatto su sua madre sono stati dimenticati, cosa che trovo sorprendente e dolce. Portia è molto, dice le cose sbagliate, ma ho la sensazione che abbia buone intenzioni quando si tratta delle sue ragazze. Portia non vuole che Penelope dica a Colin di quest’ultimo sviluppo con Cressida, ma Pen non è più interessata a mentire.

Nel frattempo, Lady Danbury (Adjoa Andoh) fa visita alla Regina Charlotte (Golda Rosheuvel) per parlare degli ultimi sviluppi della saga di Whistledown: la sua accusa generalizzata all’intera famiglia Bridgerton. Lady Danbury si chiede cosa succederà dopo la nomina di Lady Whistledown. La Regina avrà vinto, ma poi? Aggiunge poi che forse Lady Whistledown non sta cercando di battere la Regina al suo stesso gioco, ma semplicemente di rimanere una giocatrice, cosa che secondo Lady Danbury le ricorda Charlotte quando era più giovane.

Mentre Penelope langue nell’agitazione da neo-sposa, le sue sorelle Prudence (Bessie Carter) e Phillipa (Harriet Cains), così come i loro mariti Mr. Dankworth (James Phoon) e Mr. Finch (Lorn Macdonald) si chiedono cosa li aspetta. Con entrambe le sorelle in attesa, è solo una questione di tempo prima che debbano ritirarsi dalla società una volta che avranno iniziato a partorire, e Prudence è ancora risentita per il fatto che il matrimonio di Penelope sia stato un evento così sfarzoso, e che dovranno ritirarsi senza alcuna fanfara. Decide quindi che lei e Phillipa organizzeranno un elaborato ballo con oro, cristalli e insetti, su richiesta di Phillipa, come mai si era visto nel ton. I loro mariti sono d’accordo finché non si rendono conto che il budget per questa festa è “sì”.

Nel tentativo di smentire le accuse della Regina, Violet (Ruth Gemmell) si reca in una gelateria con Francesca (Hannah Dodd) e John (Victor Alli) per definire i dettagli del loro matrimonio. Francesca le dice che vogliono ottenere una licenza speciale per sposarsi al più presto, in modo da poter raggiungere la tenuta di John nelle Highlands scozzesi. Violet è inorridita dal fatto che i due stiano viaggiando così lontano – credo abbia dimenticato che Anthony (Jonathan Bailey) e Kate (Simone Ashley) sono attualmente in viaggio verso l’India – ma fa del suo meglio per non dare di matto, almeno pubblicamente. È sempre il bambino di cui non pensavi di doverti preoccupare che ti stressa di più, non è vero?

Colin e Penelope cercano di fermare Cressida nel finale della terza stagione di Bridgerton

Tornato a casa, Colin sta rimuginando da solo in salotto quando viene raggiunto da Eloise (Claudia Jessie). La donna gli dice di non preoccuparsi del potenziale scandalo che potrebbe causare, affermando che la famiglia lo supererà senza problemi. Alle due si aggiungono rapidamente Portia e Penelope, che informano Colin della minaccia di Cressida. Colin si lancia immediatamente nella modalità di controllo dei danni, anche se Penelope dice che può semplicemente pagarle quello che chiede. Non apprezzo che Colin escluda completamente Penelope dalla soluzione, ma concordo sul fatto che non sia utile per loro pagare Cressida, dal momento che non c’è alcuna garanzia che si fermi a 10.000 sterline.

Colin si reca invece a casa dei Cowper per parlare da solo con Cressida. Nota che sembra sola nel piano che ha architettato per se stessa e dice di aver provato la stessa cosa mentre era in viaggio. Se pensava che raccontare a una ragazza chiusa in casa del suo anno sabbatico all’estero avrebbe aiutato, si sbagliava di grosso. Lei respinge i suoi tentativi di compassione o pietà, così lui tenta un approccio diverso, dicendole che la colonna di Penelope veniva da un luogo di solitudine, un luogo che Cressida deve conoscere fin troppo bene. Le suggerisce che se si lascia perdere, una volta che la situazione sarà passata, la sua famiglia la riaccoglierà sicuramente. Oh, Colin, sei ancora meno attento di Cressida a pensare che tutte le famiglie siano affettuose come la tua. Cressida dice a Colin che hanno tempo fino al ballo dei Dankworth-Finch per pagarla.

Tornata a Featherington House, Portia subisce i tentativi di Prudence e Phillipa di ottenere denaro per organizzare il loro ballo mentre lei, Eloise e Penelope aspettano il ritorno di Colin. Quando quest’ultimo torna, dice loro che Cressida vuole il doppio della somma richiesta inizialmente e che ha anche chiesto a Pen di usare la colonna per ripristinare la sua reputazione. Colin dice che può trovare il denaro a patto che Benedict (Luke Thompson) dia il suo consenso, anche se dovrà mentire sullo scopo. Benedict, tuttavia, è un po’ impegnato con Tilley (Hannah New) e Paul (Lucas Aurelio), godendo della sua bisessualità non più repressa.

Violet si reca da Lady Danbury per una visita e un drink celebrativo, in occasione del fidanzamento di Francesca. Lady Danbury le dice che sarà presente quando Francesca partirà, così come Lord Anderson (Daniel Francis). Violet accenna al fatto che vorrebbe conoscere meglio Marcus, con il permesso di Lady Danbury, alla quale risponde che sono entrambi adulti e che non spetta a lei.

Aggiunge poi che non è che abbia avuto il permesso di Violet prima di avere una relazione con suo padre, e francamente non riesco a credere che ci sia voluto tutto questo tempo perché venisse fuori. D’altra parte, le regole della società corretta e tutto il resto. Ne parlano senza parlarne veramente e giungono alla tacita conclusione che non dovranno mai più parlarne, purché concordino che Marcus non si metterà mai tra loro.

Sebbene Colin e Penelope abbiano raggiunto una sorta di tregua per quanto riguarda Cressida, l’uomo è ancora determinato a mantenere le distanze in casa, continuando a dormire sul divano per quanto il letto – e in particolare sua moglie – possano essere allettanti. La mattina dopo, Pen esce presto per prendere il tè con la madre prima del matrimonio di Francesca e Colin decide invece di passare il tempo crogiolandosi nella nostalgia della loro amicizia, rileggendo tutte le lettere che lei gli mandava. Prima che Penelope arrivi a Featherington House, però, Portia riceve un’altra visita, quella di Walter Dundas (Edward Bennett), che le rivela di aver controllato le sue richieste di eredità e di averle ritenute fraudolente.

Le dice che presenterà un rapporto per cui la tenuta dei Featherington sarà assegnata al prossimo erede idoneo, e quindi sembra che tutti i suoi incoraggiamenti ad avere figli il prima possibile non siano serviti a nulla. Se ne va proprio quando arriva Penelope, ma non prima di aver sentito che il denaro che aveva sua madre è stato rubato. Le due si accusano furiosamente a vicenda – Pen per il furto, Porzia per la colonna – finché Porzia ammette che le due non sono poi così diverse, che fanno del loro meglio con ciò che la società ha concesso loro, e ammette persino di rispettare ciò che Penelope ha costruito per sé senza l’aiuto di un uomo.

Francesca e John si sposano nel finale della terza stagione di Bridgerton

bridgerton 3 finale

A Bridgerton House, Francesca si prepara per il suo matrimonio e Violet arriva per vedere gli ultimi ritocchi. Si lamenta ancora una volta del fatto che Francesca stia andando così lontano, soprattutto perché ha trascorso così tanto tempo a Bath e tende a stare per conto suo. Francesca le dice che si conosce a malapena nel caos della casa, ma che si sente più se stessa quando è con John e che non vede l’ora di continuare a scoprire se stessa mentre sono lontani. Violet riconosce finalmente che, mentre la sua esperienza d’amore era una versione improvvisa e senza peli sulla lingua, si è resa conto che l’amore più morbido e gentile di Francesca e John non è meno valido – lo dico da tempo! – e i due raggiungono finalmente una tregua. Un grande giorno per le madri e le figlie di tutti.

Francesca e John si sposano nel salotto di Bridgerton House, con un ricevimento molto più piccolo di quello di Colin e Penelope, ma molto più adatto alla coppia. Benedict, Colin, Eloise e Francesca notano che la loro madre e Lord Anderson si stanno avvicinando e Francesca fa notare che questo è un bene per Eloise, perché se la madre è distratta, per un po’ non si cimenterà come organizzatrice di matrimoni. Lord Anderson chiede a Violet di concedergli un ballo al prossimo ballo, ed è così carino vedere l’imperturbabile matriarca improvvisamente agitata per qualcuno che flirta apertamente con lei.

Pen prende da parte Colin al matrimonio e gli dice che non vuole che parli con Benedict del rilascio dei soldi perché non vuole più mentire alla sua famiglia. Gli dice che l’unico modo per aiutarla davvero è amarla e che questo è sufficiente senza che lui debba fare altro. Lui le dice che vuole stare con lei, ma che fatica a farlo con Cressida ancora sospesa sulle loro teste. Non vede come possano andare avanti, ma Penelope ha un piano. Scrive lettere criptiche alla Regina e a Violet e fornisce a Varley (Lorraine Ashbourne) fondi sufficienti per regalare alle sorelle il ballo dei loro sogni. Mentre il loro piano è in corso, i piani di Cressida per la libertà stanno andando molto male. Sua zia Joanna è arrivata per portarla in Galles e se pensavate che Lord Cowper (Dominic Coleman) fosse cattivo, sua sorella è peggio. Anche Lady Cowper (Joanna Bobin) è a corto di idee.

Da Tilley, Benedict arriva per un piccolo appuntamento e trova la padrona di casa da sola. Paul, spiega, è con un’altra persona quella sera, e Benedict è intenzionato a invitare qualcun altro a unirsi a loro. Tilley dice che preferirebbe avere Benedict per sé per la serata, dato che la sua relazione con Paul è casuale e sta iniziando a innamorarsi di Benedict. Propone che le cose prendano una direzione più seria, ma Benedict non vuole nulla di serio. All’inizio Tilley pensa che sia a causa di Paul, ma Benedict dice che non è così, è solo il fatto che si sente finalmente libero per la prima volta dopo tanto tempo. Presume che Tilley provi lo stesso, e anche lei pensava di farlo, finché non ha dovuto condividerlo. E con la stessa rapidità con cui è iniziato questo rapporto, ora è arrivato alla sua fine.

Benedict si dirige a casa e trova Eloise da sola sull’altalena e i due si commiserano per le loro vite senza direzione. Eloise è frustrata dal fatto di aver visto così poco del mondo e vuole uscire dalla loro piccola cerchia. Benedict le dice che sente un cambiamento per sé all’orizzonte, e se questo non è un indizio del fatto che la quarta stagione sarà incentrata su Benedict, allora non so cosa lo sia. Mi sono mancate queste loro conversazioni sulle altalene, se non altro perché la loro è una delle dinamiche tra fratelli più accurate che abbia mai visto in televisione. Per quanto io sia stato frustrato dalla loro apparente mancanza di direzione in questa stagione, almeno lo show ne sta dando atto, ponendo la coppia di fronte a un bivio mentre guardiamo alla prossima stagione (o forse alle prossime stagioni).

La verità viene fuori all’ultimo ballo della terza stagione di Bridgerton

Arriva il giorno del ballo dei Dankworth-Finch e Prudence e Phillipa sono sorprese da quanto siano belle ed elaborate le decorazioni. Pensano che Portia abbia pagato tutto e Penelope incoraggia questo pensiero, anche se Portia si rende conto di ciò che Pen ha fatto per le sue sorelle. Il ballo inizia in modo entusiasmante, ma le cose prendono una piega drammatica quando la regina Charlotte arriva e rivela che Lady Whistledown le ha inviato una lettera in cui le chiede di potersi rivolgere direttamente al ton. Detto questo, chiama Penelope in causa e le dà la parola.

Il Parlamento è scioccato dalla rivelazione che Pen è la misteriosa giornalista di gossip. Pen si scusa con tutti, dicendo che si sentiva impotente e senza voce e che era invidiosa delle vite che tutti sembravano vivere così comodamente e apertamente. Racconta che scrivere la sua rubrica le è sembrata una forma di potere, soprattutto per una persona che la società ha dimenticato, e soprattutto perché fa parte di un gruppo che ci si aspetta rimanga ignorante. Penelope attribuisce a Charlotte il merito di averla costretta a uscire dall’ombra, dando alla Regina la vittoria che desiderava, e la Regina le dà il permesso di continuare la rubrica. Tutto questo va bene, ma non è che Penelope possa più passare inosservata nelle sale da ballo, quindi non so come possa funzionare.

La Regina Carlotta si congeda e l’atmosfera nella sala è impacciata e sommessa fino a quando Phillipa dichiara che è il momento per Varley di liberare gli “insetti”. Non è così caotico come sembra, perché Varley si limita a liberare nella sala delle farfalle – che sono pur sempre insetti, e io personalmente mi sarei messa a urlare comunque – che affascinano la folla tanto da far riprendere subito la festa. Una volta riprese le danze, Lady Danbury si avvicina a Penelope e le dice che ha sempre sospettato che fosse lei, un piccolo e delizioso accenno all’amicizia tra le donne nei romanzi, e le dice che non vede l’ora di leggere la prossima edizione. Portia dice a Penelope che è orgogliosa di lei e Pen dice alla madre che, dato che l’informazione è ormai pubblica, può dire al signor Dundas che l’eredità era in realtà il guadagno di Penelope per la scrittura, assicurandosi che possano mantenere la loro casa.

Colin trova Penelope tra la folla e Penelope gli dice che se lui vuole l’annullamento, lei non protesterà. La Regina può aver dato la sua benedizione, ma questo non significa che il ton sarà facile con loro. Colin le dice che, per quanto voglia separare Penelope dalla sua identità a Whistledown, non può farlo. Lei fa parte di Penelope come ogni altra cosa, e la ammira per il modo in cui si è rivolta alla folla. Ammette di essere geloso del suo coraggio e si ritiene fortunato che lei lo ami. Il discorso è romantico quanto basta per perdonare all’episodio di averli tenuti separati per gran parte del tempo.

Mentre il resto della famiglia scende in pista, Eloise e Francesca si ritrovano tra la folla. Francesca chiede a Eloise che cosa ha intenzione di fare dopo, ed Eloise chiede alla sorella se non le dispiacerebbe accompagnarla in Scozia, visto che vuole allontanarsi e allargare la sua cerchia sociale. Francesca è d’accordo con la proposta, così come John, soprattutto perché anche suo cugino si unirà a loro. Il regista presenta alle sorelle la cugina in questione, una certa Michaela Stirling (Masali Baduza), e Francesca rimane immediatamente senza lingua, proprio come sua madre aveva descritto la sensazione dell’innamoramento.

Di tutto ciò che Bridgerton ha fatto in questa stagione – o in realtà, in assoluto – questo è il più sorprendente, e lo dico nel modo migliore. Non pensavo davvero che ce l’avessero fatta. Nel romanzo di Francesca, When He Was Wicked, la donna perde John all’improvviso a causa di un aneurisma, e suo cugino Michael arriva per rilevare la proprietà. Un cugino che è anche innamorato di Francesca dal giorno in cui si sono conosciuti. Mentre lui prende in mano la tenuta e i due si avvicinano, anche Francesca si innamora di lui e si trova coinvolta nel ciclo di perdita, incertezza e dolore che deriva dalla perdita di una persona amata e dall’innamoramento di un’altra.

Non c’è motivo, almeno secondo me, per cui non possa vivere lo stesso ciclo di emozioni con una donna come suo interesse amoroso. Per non parlare del fatto che era ora che la serie incorporasse una relazione tra donne, invece di tenerle ai margini della tragedia – guardando a te, Regina Carlotta: A Bridgerton Story. Inoltre, il fatto che Francesca provi sentimenti improvvisi per Michaela non annulla quelli che prova ora per John, e mi opporrò personalmente a chiunque suggerisca il contrario. Anche nel romanzo, Francesca ammette che l’amore che provava per John e quello che prova per Michael sono molto diversi, anche se entrambi ugualmente importanti. Sono certa che la serie non lo perderà di vista mentre si muove in questa nuova ed entusiasmante direzione per le stagioni future. Tra la bisessuale Francesca e il bisessuale Benedict, comincio a capire perché hanno abbandonato la seconda parte della stagione durante il mese del Pride.

La stagione si conclude con un bel fiocco, ponendo al contempo le basi per la prossima stagione – o per le prossime stagioni, forse? Cressida si reca in Galles con la zia e sarei molto sorpreso se non tornasse nella prossima stagione. Eloise parte con Francesca, John e Michaela, promettendo a Benedict che tornerà l’anno prossimo per il ballo in maschera della madre – che, come i fan del libro sanno, è il luogo in cui Benedict incontra l’amore della sua vita, e Netflix non può farci aspettare due anni per saperne di più. Il finale salta poi in avanti, di circa 10 mesi, per rivelare che Penelope e le sue sorelle hanno tutte avuto dei figli, con Pen che è l’unica ad avere un maschio, ora il piccolo erede della tenuta Featherington. Scrive la sua ultima rubrica come Lady Whistledown e alla fine si firma come Penelope Bridgerton, con la narrazione che passa alla voce di Coughlan invece che a quella di Andrews.

Con tutto ciò che si è concluso in modo così netto e con i fratelli sparsi per il mondo, è difficile non pensare che le stagioni future saranno quasi un reboot morbido. Non c’è più Whistledown, non ci sono fili irrisolti lasciati in sospeso, ma solo il potenziale per fili futuri. A differenza della fine della seconda stagione, in cui ero più che altro scettico sul futuro di Bridgerton, ora posso affermare con sicurezza che, almeno per me, il futuro si prospetta luminoso. Che le speculazioni abbiano inizio!

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Insospettabile follia: dal cast al finale, tutte le curiosità sul film

Quello del revenge movie è da sempre un filone di film particolarmente popolari e acclamati, dove il protagonista di turno intraprende una spedizione punitiva nei confronti...
- Pubblicità -