House of the Dragon rinnovata per una terza stagione

-

Come riportato da Variety, a dimostrazione della formidabile forza dell’impero di “Il Trono di Spade” della HBO, il network ha rinnovato “House of the Dragon” (qui la nostra recensione) per una terza stagione, in anticipo rispetto alla première della seconda stagione prevista per il 17 giugno. La serie spinoff di “Il Trono di Spade” – co-creata da Ryan Condal e dall’autore George R.R. Martin – si è dimostrata un successo di fuoco per il network. Lo show ha ottenuto la più grande audience di sempre per una serie originale sia per HBO che per HBO Max (ora Max), e la prima stagione ha avuto una media di 29 milioni di spettatori a episodio su rete lineare e streaming.

La serie è stata poi rinnovata per la seconda stagione appena una settimana dopo la prima. In questo caso, invece, il rinnovo è arrivato pochi giorni prima del debutto della nuova stagione, che si preannuncia ancor più epica della precedente. “George, Ryan e il resto dei nostri incredibili produttori esecutivi, del cast e della troupe hanno raggiunto nuove vette con la fenomenale seconda stagione“, ha dichiarato Francesca Orsi, responsabile della programmazione e delle serie drammatiche della HBO, in un comunicato.

Siamo stupefatti dallo sforzo immane che l’intero team ha profuso per creare una seconda stagione spettacolare, con una portata e una scala che sono in grado di rivaleggiare solo con il suo cuore. Non potremmo essere più entusiasti di continuare la storia di Casa Targaryen e di vedere questa squadra bruciare di nuovo per la terza stagione“. Una notizia che farà felici i fan, dunque, certi di poter intraprendere la seconda stagione con la certezza che quanto in essa raccontato troverà poi ulteriore seguito con la terza stagione.

house of the dragon stagione 2 recensione
Una scena della seconda stagione di House of the Dragon

Tutto quello che c’è da sapere su House of the Dragon

Basata sul libro di Martin “Il Trono di Spade“, “Fire & Blood“, “House of the Dragon” segue la dinastia Targaryen nel continente fittizio di Westeros. Si svolge quasi 200 anni prima degli eventi di “Il Trono di Spade” e circa 100 anni dopo che i Targaryen hanno unito i Sette Regni.

Il cast della seconda stagione di “House of the Dragon” comprende Matt Smith, Olivia Cooke, Emma D’Arcy, Eve Best, Steve Toussaint, Fabien Frankel, Ewan Mitchell, Tom Glynn-Carney, Sonoya Mizuno, Rhys Ifans, Harry Collett, Bethany Antonia, Phoebe Campbell, Phia Saban, Jefferson Hall e Matthew Needham.

Le new entry della seconda stagione annunciate in precedenza sono Abubakar Salim nel ruolo di Alyn di Hull, Gayle Rankin nel ruolo di Alys Rivers, Freddie Fox nel ruolo di Ser Gwayne Hightower, Simon Russell Beale nel ruolo di Ser Simon Strong, Clinton Liberty nel ruolo di Addam di Hull, Jamie Kenna nel ruolo di Ser Alfred Broome, Kieran Bew nel ruolo di Hugh, Tom Bennett nel ruolo di Ulf, Tom Taylor nel ruolo di Lord Cregan Stark e Vincent Regan nel ruolo di Ser Rickard Thorne.

La HBO sta attualmente lavorando alla seconda serie prequel di “Game of Thrones“, “Knight of the Seven Kingdoms“, basata sui personaggi di Ser Duncan the Tall e del suo scudiero Egg, presenti nei libri “Tales of Dunk and Egg” scritti da Martin. L’autore ha anche annunciato questa settimana che un nuovo episodio pilota per la serie spinoff, “Ten Thousand Ships” è stato scritto dalla drammaturga premio Pulitzer Eboni Booth, anche se la HBO ha rifiutato di commentare se il progetto fosse in fase di sviluppo.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

La ragazza della palude, la spiegazione del finale: chi ha ucciso...

Il film del 2019 La ragazza della palude, tratto dal romanzo best-seller Where the Crawdads Sing di Delia Owens, ha fatto molto parlare di...
- Pubblicità -