Caccia a Ottobre Rosso film

I rapporti tra Stati Uniti e Russia sono sempre stati particolarmente tesi, e il cinema ha raccontato tali conflitti in più occasioni nel corso dei decenni. Si tratta di film ricchi di tensione, dove la situazione di precario equilibrio fra le due parti può rapidamente spezzarsi con gravi conseguenze. Una delle opere ancora oggi più celebri di questo filone è Caccia a Ottobre Rosso, diretto nel 1990 da John McTiernan, già autore di grandi film di tensione come Predator e Trappola di cristallo. Gioiello del genere thriller, tale opera è ancora oggi considerata una delle migliori del suo genere, ed ha anche il merito di aver portato per la prima volta sul grande schermo il personaggio di Jack Ryan.

Il film è infatti tratto dal celebre romanzo La grande fuga dell’Ottobre Rosso, scritto da Tom Clancy nel 1984, primo della lunga serie dedicata proprio alle gesta di Ryan. Inizialmente, tuttavia, nessuno sembrava disposto a finanziare l’adattamento del romanzo, i cui contenuti erano giudicati troppo complessi e delicati. Fu però la Paramount a credere nel progetto, componendo un cast di grandi attori e grandi ricostruzioni scenografiche per gli interni dei sottomarini, grandi protagonisti del film. Con un budget di 30 milioni di dollari, il film si rivelò poi un grandissimo successo di critica e pubblico, arrivando ad un guadagno di circa 200 milioni.

Candidato a tre premi Oscar per il grande lavoro sul sonoro svolto, Caccia a Ottobre Rosso non sembra invecchiato di un giorno. Ancora in grado di emozionare, stupire e far riflettere, vanta tutte le caratteristiche che ogni thriller dovrebbe aspirare ad avere. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e alla vera storia dietro il film. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Caccia a Ottobre Rosso: la trama del film

È il 1984, la Guerra Fredda tra Stati Uniti e Unione Sovietica è più accesa che mai. Nel nord dell’Oceano Atlantico il capitano Marko Ramius è al comando di un sottomarino di nuova generazione, chiamato l’Ottobre Rosso. Questo ha infatti la capacità di muoversi sul fondale oceanico senza emettere alcun rumore, divenendo invisibile anche per i radar più tecnologici. Proprio Ramius decide di sfruttare tale caratteristica per disertare gli ordini normalmente impartiti e fare rotta verso gli Stati Uniti con scopi non precisi. Ufficialmente egli sembra intenzionato a consegnare il sottomarino al Paese nemico, ma il governo di questo teme invece un attacco nucleare.

Per bloccare la sua avanzata, si pone dunque in campo il sottomarino Dallas, il quale da subito inizia la propria caccia al nemico. All’interno della commissione americana convocata per risolvere la situazione vi è anche l’analista della CIA Jack Ryan. Egli è l’unico a credere che Ramius abbia realmente intenzione di disertare, ma per averne certezza dovrà prima condurre indagini approfondite. Un suo errore potrebbe infatti portare ad una guerra a dir poco devastante, da prevenire a tutti i costi. Con l’avvicinarsi dell’Ottobre Rosso, e il complicarsi della crisi internazionale, Ryan capirà di avere le ore contate per tentare di risolvere la situazione.

Caccia a Ottobre Rosso cast

Caccia a Ottobre Rosso: il cast del film

Grande protagonista del film è il premio Oscar Sean Connery, chiamato a dar vita al capitano Marko Ramius. L’attore, che in gioventù aveva servito nella Royal Navy, fece ricorso a quell’esperienza per dar vita al personaggio, ma ottenne anche la possibilità di visitare un vero sottomarino in azione. All’interno di questo ha ricoperto il grado di Comandante, potendo anche impartire alcuni comandi. Tutto ciò permise a Connery di comprendere al meglio tale ambiente, potendolo riprodurre fedelmente al momento delle riprese. Ad interpretare il ruolo dell’agente Jack Ryan è invece l’attore Alec Baldwin. Originariamente, a ricoprire il ruolo doveva essere Kevin Costner, il quale rifiutò però per poter dirigere Balla coi lupi.

Nel film sono poi presenti diversi altri noti interpreti di Hollywood, a partire da Sam Neill, nei panni del capitano Vasily Borodin, funzionario esecutivo dell’Ottobre Rosso. Stellan Skarsgård interpreta invece il capitano Tupolev, del sottomarino Konovalov. Jeam Earl Jones, noto per essere stato la voce di Darth Fener, è il Vice Ammiraglio James Greer, mentre Scott Glenn interpreta Bar Mancuso, comandante del sottomarino USS Dallas. Tim Curry, celebre per aver interpretato il pagliaccio Pennywise nella miniserie It, è invece Petrov, il medico dell’Ottobre Rosso. Ogni membro del cast si è dovuto sottoporre a speciali allenamenti, al fine di poter sopportare gli ambienti claustrofobici previsti per il film.

Caccia a Ottobre Rosso: la vera storia dietro il film

Pur presentando una storia grossomodo di finzione, il romanzo di Clancy è ispirato ad un evento realmente accaduto nel 1975. Si tratta dell’ammutinamento della Storozevoj, una fregata anti-sottomarino della Marina militare dell’URSS. A guidare tale rivolta vi è il comandante e commissario politico Valery Sablin, il quale ripudia ufficialmente il governo allora guidato da Leonid Il’ič Brežnev, accusandolo di aver abbandonato il leninismo e gli ideali comunisti. Sablin decise pertanto di manifestare contro di ciò portando il proprio sottomarino a Leningrado, e ormeggiandolo accanto alla nave museo Aurora, il vecchio incrociatore simbolo della Rivoluzione russa. Da lì, intendeva inviare un appello nazionale al popolo per denunciare il pericolo a cui la madrepatria andava incontro con quella classe dirigente corrotta.

Sfortunatamente, la sua impresa finì in modo tutt’altro che eroico. Temendo che Sablin potesse rivendere preziose informazioni ai rivali del Paese, tra cui naturalmente gli Stati Uniti, il governo lanciò una feroce caccia nei suoi confronti. Abbordato dai commando della marina sovietica, il sottomarino si ritrovò sotto sequestro. Gli ammutinati si ritrovarono disonorati e allontanati dalle forze armate, mentre Sablin subì la pena più grave. Egli è sto poi giustiziato segretamente nell’agosto del 1976. L’intero episodio è naturalmente rimasto segreto a lungo, e i suoi particolari rivelati soltanto dopo il crollo dell’Unione Sovietica.

Caccia a Ottobre Rosso: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Caccia a Ottobre Rosso grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Apple iTunes, Netflix e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di giovedì 18 alle ore 21:10 sul canale Paramount Channel.

Fonte: IMDb, WarHistoryOnline