Cars film

Dal 1995 ad oggi la Pixar Animation Studios si è affermata come un’imbattibile potenza nel campo dell’animazione cinematografica. I loro film hanno emozionato grandi e piccoli, conquistando alcuni tra i principali premi dell’industria, tra cui i prestigiosi Oscar. Una delle trilogie di maggior successo da loro realizzata è quella di Cars. Divenuto un vero e proprio franchise a sé, il mondo di Cars è composto da tre film, due spin-off, cortometraggi e videogiochi.

 
 

L’idea di costruire un mondo basato su auto parlanti e intelligenti deriva dalla grande passione del regista John Lasseter per le automobili. Egli desiderava da tempo unire queste ultime con il mondo dell’animazione. In seguito ad un lungo viaggio in auto attraverso gli Stati Uniti, si decise a dar vita a quella che sarebbe poi stata la storia del primo film. Come per ogni loro progetto, il team affidato al film spese diversi mesi affinché l’animazione delle auto risultasse credibile e accattivante. Ancora una volta, la Pixar riuscì a conferire un ampio spettro di emozioni ad oggetti normalmente inanimati.

Complessivamente, i tre film principali di Cars hanno totalizzato un incasso mondiale di circa 1.4 miliardi di dollari. Nella sua totalità, invece, il franchise vanta un guadagno di oltre 10 miliardi. Ad oggi non è chiaro se vi saranno ulteriori film dedicati a Saetta McQueen e alle sue avventure, ma quanto fin qui narrato appare sufficiente per decretare l’auto da corsa uno dei veicoli più celebri della storia del cinema, con un’epica tutta sua.

Cars: la trama dei film

Cars – Motori ruggenti (2006)

Il mondo di Cars è popolato da veicoli parlanti antropomorfi, per cui l’evento di punta è il campionato “Piston Cup”. Questo si risolve però in un pareggio tra Saetta McQueen, la giovane e ambiziosa auto da corsa rossa, il pluricampione The King e Chick-Hicks, dall’etica di gioco poco ortodossa. La commissione organizzatrice decide allora di indire una gara di spareggio una settimana dopo, in California. Saetta è alla disperata ricerca della vittoria, dal momento che questa lo renderebbe il primo debuttante a vincere la Piston Cup, permettendogli così di compiere un importante salto in avanti per la propria carriera.

In seguito ad un incidente sulla strada verso la California, Saetta si ritrova smarrito sulla celebre Route 66, strada ormai in disuso ma ancora ricca di tutto il suo leggendario fascino. Ansioso di ritrovare il proprio amico, nonché camion personale, Mack, si imbatterà nella città di Radiator Springs, dove avrà modo di conoscere nuoi amici, da cui imparerà ad essere un’automobile ed un campione migliore in vista della gara finale.

Cars 2 (2011)

Per il sequel (qui la recensione), la famosa macchina da corsa Saetta McQueen, in compagnia dell’inseparabile amico e carro attrezzi Cricchetto devono attraversare l’oceano per partecipare al primissimo Gran Premio Mondiale, che decreterà la macchina più veloce del pianeta attraverso tre gare, ognuna in un paese diverso. Saetta McQueen, ormai divenuto un celebre campione, dovrà vedersela con l’italiano Francesco Bernoulli, auto da Formula 1 arrogante e presuntuosa. Quello che nessuno sa è che alle spalle del Gran Premio è in atto un complotto organizzato per mandare a monte l’affidabilità del nuovo carburante rinnovabile ed ecologico “Allinol” fornito a tutte le auto in gara.

La banda conosciuta come i Catorci, infatti, aspira a rendere questo inaffidabile per poter continuare a lucrare sul petrolio. Su questo caso indagano gli agenti segreti dell’intelligence Finn McMissile e Holly Shiftwell, le cui indagini finiranno con l’interferire con la preparazione di Saetta. Cricchetto, infatti, viene coinvolto come agente sotto copertura, e dovrà dunque districarsi tra la rischiosa operazione e il supporto al suo amico. La sua presenza si rivelerà imprescindibile per entrambe le situazioni, anche quando tutto sembrerà perduto.

Cars 3 (2017)

A distanza di sei anni, in Cars 3 il veterano Saetta McQueen si trova ad essere soppiantato da Jackson Storm, ultimo modello di bolide da corsa. Questi si rivela un fenomeno, vincendo ogni gara possibile e infrangendo tutti i record esistenti. Saetta, desideroso di dimostrare di essere ancora il migliore, scende nuovamente in campo con la voglia di vincere. Un terribile incidente nell’ultima corsa, tuttavia, rischia di tenerlo per sempre lontano dai circuiti. Cresciuto grazie agli insegnamenti del compianto mentore Hudson Hornet, McQueen non accetta di doversi ritirare, e si ostina a gareggiare nonostante i pronostici lo diano per perdente.

In suo aiuto si farà avanti la giovanissima Cruz Ramirez, fan di Saetta e allenatrice promettente. Questa, grazie a un innovativo programma di addestramento, riesce a riportare McQueen ai fasti di un tempo, infondendo nuovamente in lui il coraggio necessario ad un campione. Con il suo aiuto, Saetta tornerà in pista pronto per affrontare Jackson Storm un’ultima volta. Qui, dipenderà tutto da lui, e vincere sarà l’unico modo per dimostrare di essere ancora il migliore.

Cars: gli spin-off dei film

Planes (2013)

Realizzato dalla DisneyToon Studios, il film Planes è il primo dei due spin-off dedicati al mondo di Cars. Protagonista è Dusty Crophopper, un piccolo aeroplanino agricolo utilizzato per irrorare i campi. Egli nutre però un sogno, quello di partecipare e vincere ad una famosa gara ad alta quota tra aerei. Spinto dalla passione per il volo acrobatico, Dusty, anche se consapevole di non essere stato progettato per le sfide, decide di candidarsi per il Rally. Le cose non vanno però negli migliore dei modi, ed egli viene inizialmente escluso. Un insperato ripescaggio, tuttavia, consente a Dusty di qualificarsi e accedere alla competizione.

Decide a quel punto di intraprendere un programma di allenamento per prepararsi al meglio per il grande evento. In ciò, egli viene supportato dai fedeli amici Chug e Dottie, nonché dal suo mentore, il veterano dell’aviazione militare Skipper Riley. Dusty comprende tuttavia che la sfida sarà più difficile del previsto, dato anche il suo soffrire di vertigini. La competizione si rivelerà dunque essere prima di tutto una sfida contro sé stesso e i propri limiti. In aggiunta a ciò, dovrà scontrarsi contro la prepotenza del campione in carica Ripslinger, che pur di vincere farà di tutto per ostacolare Dusty durante la competizione.

Planes 2 – Missione antincendio (2014)

Nel sequel Planes 2 – Missione antincendio, Dusty si trova a doversi confrontare con la dura realtà di non poter più prendere parte a competizioni di volo, poiché un suo componente si è danneggiato per sempre. In cerca di una nuova missione di vita, egli finirà con l’imbattersi nella chiusura dell’aeroporto locale, in quanto in esso è presente solo un vecchio e inefficiente pompiere. Dusty decide dunque di aiutare quest’ultimo divenendo a sua volta un vigile del fuoco. Per farlo, inizia a frequentare la caserma, dove farà la conoscenza di nuovi aerei progettati per tale nobile scopo.

Il capo della squadra è Blade Ranger, famoso elicottero da traino nonché ex star televisiva reinventatosi pompiere. Con lui Dusty ha modo di apprendere i segreti del mestiere, iniziando a partecipare ad alcune piccole operazioni di spegnimento di fuochi. Quando Dusty sarà infine pronto a ricevere la certificazione come pompiere, si troverà però pronto a scontrarsi con un imprevedibile incendio, che porrà in serio pericolo lui e i suoi compagni. Ancora una volta, sarà chiamato a dimostrare tutto il suo coraggio e la sua forza di volontà per salvare la situazione.

Cars: il cast dei doppiatori dei film

Come spesso accade per i film della Pixar, noti nomi di Hollywood si sono avvicendati nel doppiaggio per i tre film di Cars. Voce originale di Saetta McQueen è l’attore comico Owen Wilson, in quella che è una delle sue prime e più celebri attività da doppiatore. Allo stesso tempo, per il primo film si annovera anche la presenza dell’iconico Paul Newman per il personaggio di Doc Hudson e di Michael Keaton per Chick Hicks. Larry the Cable Guy è invece divenuto celebre per aver doppiato il personaggio di Cricchetto. Celebre è poi il cameo del campione di Formula 1 Michael Schumacher, che dà voce alla Ferrari F430.

Per il sequel, Cars 2, Wilson è invece stato affiancato da Sir Michael Caine, il quale ha dato voce a Finn McMissile, John Turturro, nel ruolo dell’arrogante Francesco Bernoulli, Emily Mortimer, nei panni di Holley Shiftwell, e Vanessa Redgrave, in quello di Zia Topolino. Anche in questo caso vi è stato il cameo di un noto pilota di Formula 1, e per l’occasione è toccato a Lewis Hamilton, il quale interpreta sé stesso. Per la versione italiana, invece, si annovera la presenza di Paola Cortellesi nel ruolo di Holley Shiftwell.

Per il terzo ed ultimo capitolo sono stati nuovamente riconfermati molti dei doppiatori originali. Wilson ha ripreso il ruolo di Saetta McQueen, così come Larry the Cable Guy quello di Cricchetto. Accanto a loro si sono poi aggiunti Cristela Alonzo nei panni di Cruz Ramirez, ed Armie Hammer in quelli di Jackson Storm, nuovo rivale del protagonista. Anche in questo terzo film è possibile udire nuovamente la voce di Hamilton, che ha così riconfermato lo stretto legame tra i film d’animazione e i veri piloti di auto da corsa.

Cars cast

Cars: le auto, i personaggi e dove vedere il film in streaming

Nel dar vita al protagonista Saetta McQueen, il team di animatori ha deciso che egli sarebbe stato un’automobile NASCAR da corsa di color rosso. In seguito al successo del film, tale tipologia di auto è divenuta ulteriormente famosa anche presso un pubblico di più piccoli. Carl Attrezzi, detto Cricchetto, è invece stato disegnato come un autocarro Chevrolet Task Force Serie 3800 del 1955. Arrugginito ma sempre pronto all’avventura, si è affermato come uno dei personaggi più divertenti e amati. Il personaggio di Francesco Bernoulli, presente nel secondo film, è invece una Ferrari 150° Italia.

Per gli amanti della trilogia, o per chi volesse vederla per la prima volta, è possibile fruirne grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. I film di Cars sono infatti presenti nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes e Microsoft Store. Sono poi naturalmente presenti anche nel catalogo di Disney+. Per vederli, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale, avendo così modo di guardarli in totale comodità e al meglio della qualità video.

Fonte: IMDb