Effetti collaterali film

Regista tra i più variegati in quanto a filmografia realizzata, Steven Soderbergh ha negli anni dato vita a film estremamente diversi tanto per forma quanto per genere. Passando infatti da Contagion a La truffa dei Logan, da Unsane a Panama Papers, egli ha raccontato sempre storie diverse, ognuna con le sue personalissime particolarità. Nel 2013 si è cimentato alla regia di un classico thriller, intitolato Effetti collaterali, la cui storia ruota intorno ad un misterioso omicidio e un altrettanto misterioso farmaco. Per quanto oggi Soderbergh continui ad essere particolarmente prolifico nel panorama cinematografico, proprio questo film era inizialmente stato annunciato come il suo ultimo.

Nel realizzarlo il regista si era dichiarato mosso dall’ispirazione verso i grandi classici del genere, in particolar modo per i film di Alfred Hitchcock. Particolare debito è però anche quello nei confronti di Attrazione fatale, cult del 1987, il cui rapporto tra i due coniugi protagonisti è ripreso e rielaborato anche in Effetti collaterali. Ne è così nato un film di particolare fascino, ricco di colpi di scena e interpretazioni di alto livello. Come suo solito, infatti, il regista premio Oscar si è circondato di alcuni tra i più noti attori di Hollywood, tra nuovi e abituali collaboratori. Presentato in competizione al Festival di Berlino, il film è stato accolto in modo molto positivo dalla critica, ottenendo anche un buon riscontro economico.

A fronte di un budget di circa 30 milioni, Effetti collaterali è infatti arrivato ad un guadagno al box office di circa 67. Ancora oggi è indicato come uno dei film più apprezzati del regista, capace di adattare il genere ai propri interessi e al proprio volere. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Effetti collaterali: la trama del film

Protagonista del film è la giovane Emily Taylor, la quale da tempo attende il rilascio dal carcere dell’amato Martin, condannato per via di una truffa con l’Insider Trading. Quando però il marito torna a casa, la moglie, anziché provare una felicità sconfinata per il nido ricostituito, cede ad una fortissima depressione che, in breve tempo, la conduce ad un tale stato di sconforto da tentare il suicidio con la sua auto. Sopravvissuta all’impatto miracolosamente illesa, la protagonista si affida quindi alle cure di un noto psichiatra, Jonathan Banks, che, dopo un confronto con la precedente analista di Emily, Victoria Siebert, prescrive alla paziente degli antidepressivi.

Gli psicofarmaci, però, nonostante facciano tornare la ragazza ad uno stato di normalità momentanea, provocano degli inaspettati e pericolosi effetti collaterali, che travolgono le vite di Emily, dei suoi amati e soprattutto di Banks. Nel momento in cui, in preda al sonnambulismo, la giovane uccide suo marito, lo psichiatra si troverà al centro di una vera e propria tempesta. A lui spetterà determinare la responsabilità dell’accaduto, con tutti i sospetti pronti a ricadere sul farmaco da lui prescritto, l’Ablixa. Avrà infatti inizio un processo mediatico dal quale sarà difficile uscire indenni.

Effetti collaterali cast

Effetti collaterali: il cast del film

Come già anticipato, anche per questo suo film Soderbergh si è avvalso della collaborazione di alcuni noti interpreti, a partire dalla candidata all’Oscar Rooney Mara. È lei ad interpretare il ruolo di Emily Taylor, un personaggio per il quale ha rinunciato a recitare nell’acclamato Zero Dark Thirty. Originariamente, però, la parte era stata affidata all’attrice Blake Lively, ma a causa di contrasti con la produzione questa abbandonò il progetto. Un’altra candidata era stata Lindsay Lohan, che il regista sottopose a più provini. Anche per lei furono i contrasti con i produttori a non favorire il suo ingresso nel cast. Mara ha in seguito rivelato di non aver avuto problemi con le proprie scene di nudo, a patto che queste risultino funzionali alla storia e non gratuite.

Nei panni del dottor Jonathan Banks vi è invece l’attore Jude Law. Questi ha in seguito raccontato di essersi sentito particolarmente insicuro nell’interpretarlo. Era infatti la prima volta che, da marito e padre, dava vita ad un personaggio che a sua volta era tale. Inoltre, per lui era il primo ruolo dopo tempo in cui si è trovato a parlare senza l’utilizzo di particolari accenti, né trucchi o acconciature diverse dalla sua solita. Ad interpretare sua moglie, Deirdre Bank, è l’attrice Vinessa Shaw. Catherine Zeta Jones, che aveva già collaborato con il regista, interpreta invece l’analista Victoria Siebert. Per il ruolo di Martin, il marito di Emily, il regista ha scelto Channing Tatum, con il quale aveva già lavorato in Magic Mike. Originariamente però, per tale ruolo era stato considerato l’attore e cantante Justin Timberlake.

Effetti collaterali: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Effetti collaterali grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Infinity, Apple iTunes, Netflix, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di mercoledì 17 febbraio alle ore 21:00 sul canale Iris.

Fonte: IMDb