Final Destination film

Nel 2000 al cinema esce il film Final Destination, primo capitolo di una pentalogia che si è imposta come un cult sia per le sue tematiche, legate alla predestinazione e all’inevitabilità della morte, quanto per diverse sequenze entrate nell’immaginario collettivo. Diretto da James Wong, noto anche come regista della serie X-Files, il film ha conquistato da subito un grande seguito di fan, che hanno reso tale pellicola sempre più celebre nel corso degli anni. Con un incasso di oltre 112 milioni a fronte di un budget di 23, questa divenne un vero e proprio fenomeno culturale.

Originariamente il film era stato pensato dallo sceneggiatore Jeffrey Reddick per essere un episodio di X-Files. Un collega della New Line Cinema ha però convinto Reddick a scrivere la storia come lungometraggio. In seguito, Wong e Glen Morgan, i partner di scrittura di X-Files, si interessarono alla sceneggiatura e accettarono di riscrivere e dirigere il film, che ha segnato il debutto alla regia dello stesso Wong. Al momento di realizzare il film, tutti erano concordi sul non voler dar vita ad un classico slasher movie, bensì un film dove la sfida dei protagonisti è con la stessa morte, che si fa personaggio attraverso oggetti e situazioni di tutti i giorni.

Proprio questa volontà rese il film diverso da ogni altri titolo di questo genere, generando una forte suspence e numerose riflessioni e teorie ancora negli anni a venire. Ad oggi, Final Destination è un cult imperdibile. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e ai sequel. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Final Destination: la trama del film

Protagonista del film è Alex Browing, un adolescente apparentemente qualunque il quale sfoggia però la capacità di vedere cose che avverranno in futuro, specialmente per quanto riguarda la morte delle persone. In procinto di partire per una gita scolastica a Parigi, appena imbarcato con i suoi compagni di classe Alex ha una premonizione durante la quale vede il velivolo esplodere in volo, uccidendo tutte le persone al suo interno. Certo che la cosa avverrà realmente, egli inizia a farsi notare nel tentativo di convincere tutti quanti ad uscire dal mezzo prima che sia troppo tardi.

Alex finisce però soltanto per far espellere dall’aereo sé stesso, i compagni Billy Hitchcock e Tod Waggner, la professoressa Valerie Lewton, i fidanzati Carter Horton e Terry Chaney, e infine Clear Rivers, una donna che ha creduto alla premonizione mortale. Quando l’aereo esplode realmente in volo, il gruppo di fortunati comprende di essere davvero sfuggiti alla morte. Ma la morte non ama essere presa in giro e ben presto i superstiti si troveranno a doversi confrontare con quello che era il loro destino. Ad uno ad uno, ognuno di loro dovrà cercare di rimanere vivo in un partita che non sembra poter essere vinta in alcun modo.

Final Destination cast

Final Destination: il cast del film

Ad interpretare il protagonista Alex Browing vi è l’attore Devon Sawa, il quale è stato scelto per la parte dopo che il regista e gli sceneggiatori rimasero colpiti dalla sua interpretazione in Giovani diavoli. Quando Sawa lesse la sceneggiatura si trovava proprio in volo, cosa che gli fece provare non pochi brividi. Atterrato sano e salvo, egli era convinto di voler accettare la parte, affermando che per attori della sua età non è facile trovare progetti di questo tipo. Accanto a lui, nel ruolo di Clear Rivers, vi è invece l’attrice Ali Larter, divenuta celebre proprio grazie a questo ruolo e in seguito anche al personaggio di Niki Sanders in Heroes.

Seann William Scott, attore consacratosi grazie al ruolo di Steve Stifler nella saga di American Pie, interpreta invece il buffone della classe Billy Hitchcock. Egli si disse da subito interessato al suo personaggio, come anche alla cupa atmosfera della storia. Carter Horton è interpretato da Kerr Smith, noto principalmente per aver interpretato il personaggio di Jack McPhee nella serie televisiva Dawson’s Creek, mentre la sua fidanzata Terry Chaney ha il volto di Amanda Detmer. Kristen Cloke interpreta invece la professoressa Valerie. Per l’attrice, la sfida maggiore è stata quella di rendere credibili i complessi psicologici del personaggio. Chad E. Donella, infine, è Tod Waggner.

Final Destination: i sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Come anticipato, dopo il successo del primo film nel 2003 è arrivato al cinema Final Destination 2, interpretato però da attori diversi ma con dinamiche simili. A tre anni di distanza, nel 2006, è arrivato Final Destination 3, mentre nel 2009 è stato il turno di The Final Destination. Nel 2011 è invece uscito quello che attualmente è l’ultimo capitolo, Final Destination 5. Pur presentando sempre interpreti diversi, i cinque film sono comunque ambientati nello stesso universo narrativo, con continui rimandi tra di loro. Eccetto che nel primo capitolo, inoltre, le varie morti dei personaggi hanno nel tempo acquisito sempre più realismo, togliendo dunque ogni dubbio su concrete presenze maligne.

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Final Destination è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple iTunes, Netflix e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di martedì 14 settembre alle ore 21:15 sul canale Italia 2.

Fonte: IMDb