Frontera film

Quello della frontiera è un tema estremamente radicato nella cultura statunitense, che sul desiderio di espandersi continuamente in terre tutte da esplorare ha costruito un ricchissimo immaginario. Tra i primi a trattare l’argomento furono i film western, dove si narrano le vicende di pionieri ed esploratori pronti a spingersi sempre al di là del consentito. Il cinema ha poi continuamente rielaborato tali tematiche, ancora oggi presenti in storie che affrontano le contemporanee derive dei confini, in particolare quello tra Stati Uniti e Messico. Un recente e sottovalutato western a concentrarsi su di ciò è Frontera, uscito nel 2014 per la regia di Michael Berry.

Scritto dallo stesso Berry in collaborazione con Luis Moulinet III, il film affronta una serie di dinamiche già in atto da tempo negli Stati Uniti, ma anticipa anche determinati punti di vista che sarebbero poi diventati centrali durante la presidenza di Donald Trump. Ancora una volta dunque attraverso un dramma di genere si può riflettere su ciò che accade in questi luoghi al limite, dove la legge fatica ad essere radicata quanto dovrebbe. Pur trattando dunque tematiche molto importanti, al momento della sua uscita Frontera finì con il passare in sordina, mancando di ottenere il riscontro sperato.

Ancora oggi è un film poco noto, certamente imperfetto e non all’altezza di altri titoli simili, ma anche in questo si possono ritrovare elementi che per chi ha a cuore l’argomento vantano un certo fascino. Riscoprire Frontera può dunque rivelarsi un bella sorpresa, consentendo di avere un ulteriore punto di vista sull’argomento. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Frontera: la trama del film

Ambientato nella tumultuosa zona della città di confine tra Arizona e Messico, Frontera ha per protagonista Roy McNary, ex sferiffo locale che vede sua moglie Olivia morire inaspettatamente a seguito di una caduta da cavallo. Indagando sullo strano caso, egli arriva ad individuare come colpevole il messicano Miguel Ramirez. L’uomo, infatti, si è introdotto illegalmente negli Stati Uniti ed ha avuto contatti proprio con Olivia poco prima dell’incidente. Insieme all’attuale sceriffo Randall Hunt, Roy intraprende dunque una caccia all’uomo, alla ricerca di risposte su quanto realmente accaduto. Più si avvicina al suo obiettivo, però, si scontra con una serie di rivelazioni che porteranno alla luce una vicenda più complicata, proprio come i rapporti tra Stati Uniti e Messico.

Frontera: il cast e il finale del film

Ad interpretare il ruolo dell’anziano ex sceriffo Roy McNary vi è l’attore candidato all’Oscar Ed Harris. Questi non è nuovo al genere western, avendone diretto uno, Appaloosa, nel 2008. Accanto a lui, nei panni della moglie Olivia vi è l’attrice Amy Madigan, che nella realtà è realmente la sposa di Harris. I due avevano già avuto modo di collaborare in diverse occasioni, in particolare per il film Pollock. Nei panni di Miguel Ramirez, il messicano ricercato da Roy, vi è l’attore Michael Peña, noto per i film Ant-Man, Crash – Contatto fisico e Sopravvisuto – The Martian. L’attrice Eva Longoria, nota per la serie Desperate Housewives, interpreta invece Paulina Ramirez, la moglie di Miguel. Aden Young, infine, è lo sceriffo Randall Hunt.

Frontera cast

Tutti questi personaggi arrivano infine a confrontarsi sul finale, quando Roy finalmente incontra Miguel e ottiene la versione dei fatti di quest’ultimo. Commosso da quanto raccontatogli, l’anziano comprende di come egli non abbia colpe nella morte della moglie. Decide dunque di aiutarlo ad uscire di prigione e a ritrovare la sua compagna Paulina, che intanto era entrata negli Stati Uniti per cercarlo. Roy decide infine di offrire un lavoro al messicano, prendendolo sotto la sua protezione e facendogli riparare la recinzione che divide la sua terra dal Messico. Sul finale, dunque, pur se il confine viene ripristinato, ciò avviene in seguito alla pace ottenuta dalle rispettive parti, lanciando così un messaggio di unione.

Frontera: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Frontera è infatti disponibile nei cataloghi di Infinity e Mediaset Play. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di sabato 7 agosto alle ore 21:00 sul canale Iris.

Fonte: IMDb