Ipotesi di complotto film

Celebre per le saghe di Mad Max e Arma Letale, il premio Oscar Mel Gibson si è nel corso della sua carriera cimentato in film di ogni genere possibile, dando vita a grandi classici ancora oggi apprezzati e ricercati. Tra i più avvincenti degli anni Novanta, vi è Ipotesi di complotto, thriller d’azione diretto nel 1997 da Richard Donner, il quale oltre ad aver diretto il primo film su Superman, aveva già diretto Gibson in tutti e quattro i film di Arma Letale. Il film in questione, inoltre, è scritto da Brain Helgeland, vincitore dell’Oscar alla miglior sceneggiatura per L.A. Confidential.

Al centro della vicenda vi è un uomo problematico coinvolto in teorie di complotto. Tema sempre più diffusosi negli anni, quello dei complotti mondiali è la base perfetta per dar vita ad un racconto teso ricco di colpi di scena. A dar vita a tale vicenda, oltre a Gibson, si ritrovano anche altri celebri attori di Hollywood, tra cui anche una premio Oscar. Costato 80 milioni di dollari, Ipotesi di complotto si rivelò un grande successo arrivando a guadagnarne circa 137 in tutto il mondo. Ciò nonostante non avesse ricevuto un’accoglienza critica particolarmente entusiasmante.

Negli anni però sempre più appassionati lo hanno individuato come un brillante thriller sorretto da buone interpretazioni. Nonostante il passaggio del tempo, ancora oggi si dimostra essere un prodotto di intrattenimento di qualità, capace di offrire risvolti inaspettati e forti emozioni. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Ipotesi di complotto: la trama del film

Protagonista del film è il tassista Jerry Fletcher, da sempre fervente complottista nei confronti del governo e delle leggi che governano il mondo. Nel proprio appartamento questi ha attrezzato una serie di sistemi anti intrusione e di difesa, convinto di essere continuamente in pericolo per le teorie che diffonde. In particolare, egli è solito affrontare queste proprio con i suoi clienti, ed in particolare con Alice Sutton, collaboratrice del procuratore distrettuale. Questa, in particolare, asseconda Jerry fingendo di indagare sui suoi assurdi sospetti, così da calmare i fragili nervi dell’uomo. Per il tassista tutto cambia nel momento in cui si ritrova improvvisamente rapito.

Ad averlo preso sotto custodia sono alcuni agenti della CIA che, sotto il comando del dottor Jonas, lo interrogano sottoponendolo a torture varie. Gli agenti sono infatti convinti, da alcune intercettazioni udite, che Jerry sia a conoscenza di un vero complotto di particolare rilievo per la sicurezza nazionale. Riuscito a sfuggire ai suoi rapitori, Jerry non può che nascondersi da Alice, la quale inizia a convincersi di quanto l’uomo sembra farneticare. Così, mentre Alice indaga sul dottor Jonas, Jerry si trova a dover fuggire dagli uomini della CIA che vogliono catturarlo a tutti i costi. Soltanto riuscendo a smascherare quanto sta accadendo, l’uomo potrà avere salva la pelle.

Ipotesi di complotto cast

Ipotesi di complotto: il cast del film

Da subito Donner decise di proporre il ruolo di Jerry Fletcher all’attore Mel Gibson, con cui aveva lavorato in più occasioni. Per il regista, infatti, egli era l’unico in grado di poter essere convincente in un ruolo d’azione che richiedeva però anche una forte componente comica. Per lasciar fuoriuscire questa, Donner permise a Gibson di improvvisare. In particolare, l’attore inventò di sana pianta la scena iniziale del film, dove il suo personaggio racconta una serie di teorie complottiste ai proprio passeggeri. Per tale ruolo, Gibson decise inoltre di approfondire l’argomento, rimanendo sbalordito dalla quantità di supposti complotti esistenti.

Accanto a lui, nei panni di Alice Sutton, vi è l’attrice premio Oscar Julia Roberts. Inizialmente, però, il ruolo era stato offerto alle attrici Jodie Foster e Winona Ryder. Subentrata la Roberts nella parte, questa iniziò a documentarsi sulla professione svolta dal personaggio, così da poter risultare più realistica. Al fine di farla entrare nel mood del film, Gibson decise anche di fare alla collega un inaspettato regalo, facendole recapitare un topo morto congelato. Ad interpretare il dottor Jonas, invece, vi è Patrick Stewart, attore celebre per il ruolo di Pickard nelle serie di Star Trek e di Charles Xavier nella saga degli X-Men. Accanto a loro compaiono con dei cameo anche il regista e il fratello di Gibson. Il primo è uno dei passeggeri del taxi, mentre il secondo è uno dei dottori che apre la porta dell’ospedale.

Ipotesi di complotto: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Ipotesi di complotto è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene considerare che in caso di noleggio si avrà solo un dato limite temporale entro cui vedere il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di sabato 10 aprile alle ore 21:00 sul canale Iris.

Fonte: IMDb