Arriva nelle sale italiane il terzo ed ultimo atto del branco di lupi più seguito del mondo, ovviamente parliamo di Una Notte da Leoni 3, e oggi per accompagnare l’uscita in sala vi proponiamo una divertente chiacchierata con il più divertente dei lupi Alan (Zach Galifianakis):

Cosa hai pensato quando hai saputo che avrebbero girato un terzo episodio di Una Notte da Leoni e quale è stata la tua reazione quando hai letto la sceneggiatura?

Proprio come il primo ha portato alla realizzazione del secondo, con il successo di quest’ultimo sembrava inevitabile un terzo. Quando abbiamo girato il secondo sentivo che mancava la conclusione, per questo sono stato contento del terzo episodio.

zal galifianakis in GQphoto credit: Martin Schoeller/GQCominciando da Alan, il tuo personaggio, c’era qualcosa in particolare che avresti voluto in questo film, ultimo episodio della trilogia? 

La cosa che credo sia bella vedere in questo film è che Alan è costretto a mettersi in discussione. Inoltre, nel film suo padre muore. E’ bello seguirlo in questo percorso. Nei primi film non esisteva questo aspetto, Alan lo conosciamo per le sue battute e le gag, nel terzo episodio andiamo più a fondo nella sua psiche e capiamo come viene percepito dagli altri. Assistiamo al suo tentativo di diventare più maturo, cosa che è divertente perché non è così semplice…


E qual è il tuo percorso nel film?

Be’ non ci sarebbe stato alcun percorso se i ragazzi non lo avessero spinto a fare i conti con se stesso. Parte tutto da loro.  Cercano di aiutarlo e da lì parte la storia. Quindi c’è qualcosa di più del solo divertimento.  In fondo la storia di Alan è “Ehi Alan, sei un casinista. La vita potrebbe essere migliore se non rovinassi tutto. Devi rendertene conto.’

E’ stato bello recitare in questo ruolo e cercare di renderlo divertente. Non vedo l’ora che possiate vederlo!

Come è stato tornare a lavorare con i ragazzi, Bradley Cooper, Ed Helms e Justin Bartha? Si è ricreato subito lo stesso feeling?

Zach Galifianakis:  Subito.  Andiamo molto d’accordo e ci divertiamo insieme.  Ci sono ovviamente alcuni momenti di tensione, come in tutti gli ambienti di lavoro.  Todd ci ha scelti proprio perché sapeva che ci sarebbe stato un buon rapporto tra noi. Questo rende le cose più semplici e mi piacerebbe molto girare con loro altri film. Sarebbe davvero divertente.

E per quanto riguarda Todd, fino ad ora avete girato quattro film insieme. Come è andata? 

Zach Galifianakis:  Benissimo. Non sapevo molto di Todd, ma abbiamo girato 4 film insieme e vorrei che ce ne fossero altri anche perchè abbiamo in comune il sense of humour: ci piace far ridere le persone nei momenti meno adeguati tanto che non riescono a capire perchè ridono.

Mi ha cambiato la vita.  Sono stato fortunato.

C’è stato un momento preferito durante le riprese o qualche scena che ti è particolarmente piaciuto girare?

 Zach Galifianakis:  Vi giuro che ho amato ogni giorno sul set di tutti e 3 i film. Ti svegli e non vedi l’ora di iniziare perché sai già che ci saranno momenti di grandi risate durante la giornata. E non capita sempre quando si lavora. Quindi che dire…è stato fantastico. Ad esempio tirare una palla da baseball in mezzo al deserto con Justin Bartha è piacere puro, potersi rilassare con i ragazzi è stato stupendo…ci siamo divertiti molto, è stata una splendida esperienza lavorativa.

Ecco la trama del film: Tijuana in Messico, una location che calza a pennello ad una serie incentrata sull’esagerazione e che, in questo terzo film, racconterà della fuga di Alan dall’ospedale psichiatrico in cui è stato rinchiuso e dei tentativi dei suoi amici di riacciuffarlo prima che sia troppo tardi. Oltre a Tijuana, il folle viaggio dei protagonisti di Una notte da leoni 3 toccherà anche Los Angeles e Las Vegas. Lì dove tutto ha avuto inizio. Riprese del film al via entro la fine del mese di giugno 2012.

Vi ricordiamo che la pellicola uscirà il 30 Maggio 2013.  Una notte da leoni 3 di Todd Phillips vede il ritorno del trio delle meraviglie formato da Bradley Cooper, Zach Galifianakis e Ed Helms che questa volta riusciranno a passare grandi guai anche lontani da addii al celibato e da matrimoni in grande stile. Tornano nel film anche Justin Bartha, Heather Graham, Jeffrey Tambor, Gillian Vigman, Sasha Barrese e Jamie Chung.